Case Prefabbricate in Legno: Prezzi Chiavi in Mano! La Guida Completa!

case prefabbricate ultima generazione

Il mercato edilizio italiano, da sempre sposato con le costruzioni in cemento, sta cominciando a cambiare.

Sono ormai anni che il trend delle case in legno prefabbricate è in costante crescita ed è arrivato il momento, tanto atteso dai nostri lettori, di occuparci della questione.

Sì, perché le case prefabbricate in legno sono una realtà complessa, che presenta vantaggi (molti) e svantaggi (pochi) che vanno sicuramente analizzati uno per uno prima di prendere una decisione importante come quella che riguarda la nostra prossima abitazione.

Quali sono i vantaggi delle case prefabbricate in legno? Quali sono gli svantaggi? Costano meno o di più delle soluzioni tradizionali o dei prefabbricati in altro materiale?

Lo vedremo insieme, in una guida che non lascerà davvero nulla al caso e che vi permetterà di saperle davvero tutte su quello che è uno dei trend che spingono maggiormente al momento, ovvero quello delle case prefabbricate.

Non solo il prezzo è importante

In molti si aspettano di poter acquistare una casa prefabbricata spendendo cifre molto più basse rispetto a quelle delle case tradizionali.

Sebbene questo sia parzialmente vero, si deve anche tenere conto del fatto che non è l’unico tipo di attrattiva che questo tipo di abitazioni possono avere. Siamo infatti di fronte ad un sistema che permette non solo di risparmiare, ma anche di avere una casa:

  • più ecologica;
  • più resistente nel tempo;
  • più antisismica;
  • leggera;
  • bella;
  • confortevole.
Le case in legno, anche se prefabbricate, non sono in alcun modo una seconda scelta rispetto alle altre soluzioni prefabbricare in muratura, né tantomeno rispetto a soluzioni vecchio stampo, come potrebbero essere ad esempio le case in muratura tradizionale.

Il legno, e sicuramente avremo modo di comprenderlo più a fondo al termine della nostra guida di oggi, è materiale ottimo per le costruzioni e ci permette di avere una casa sicuramente pari, se non migliore, a quella che ci verrebbe offerta dalle soluzioni tradizionali.

Non ci sono soltanto prefabbricati in legno

C’è inoltre da sottolineare il fatto che non esistono sul mercato soltanto prefabbricati in legno.

Ci sono infatti tutta una serie di soluzioni alternative, come ad esempio il calcestruzzo armato (questo tipo di prefabbricati va sotto il nome di prefabbricati pesanti), nonché quelli che utilizzano materiali più leggeri, come la combinazione di alluminio, vetro e materiali plastici, soluzione che però almeno in Italia non ha riscosso un particolare successo.

Ci occuperemo, nel modo più esaustivo possibile, delle case prefabbricate in legno: sono quelle che più stanno spingendo sul mercato e sono quelle che più interessano gli italiani, che sembrano, finalmente, aver scoperto quelli che sono i vantaggi di questo straordinario materiale.

Un’idea che arriva dalla Germania

La costruzione in prefabbricato in legno, ovvero con parti di grandi dimensioni assemblate in fabbrica e poi messe insieme in loco, è un’idea praticamente assente dalla storia dell’edilizia italiana: dalle nostre parti, sin dall’epoca romana e con rarissime eccezioni, tutte di carattere alpino, si è sempre fatto tutto in pietra o in laterizio.

L’idea che oggi sta prendendo piede arriva da relativamente lontano, dalla Germania, dove la realtà di case pronte da assemblare il legno ha cominciato a farsi strada all’inizio del Novecento, ed è arrivata, pur con le dovute migliorie tecnologiche, fino ai giorni nostri.

Nuovi materiali, nuove tecnologie, nuove costruzioni: il settore delle case prefabbricate in legno profuma davvero di nuovo e potrebbe seriamente essere la scelta migliore per la tua prossima abitazione.

Un prefabbricato in legno è un buon investimento?

In molte tra le aziende che propongono questo tipo di soluzioni continuano a puntare, per vendere più prodotto e rendere la loro idea di abitazione più comune, sulla convenienza a livello di investimento sul medio e lungo periodo di questo tipo di soluzioni.

Si punta molto sul complesso di qualità di cui i prefabbricati in legno sarebbero dotati, come una maggiore efficienza energetica, maggiore resistenza alle intemperie, maggiore isolamento, maggiore facilità di costruzione.

Sono sicuramente qualità di cui si deve tenere conto prima di valutare la fattibilità di questo specifico investimento, ma bisogna al tempo stesso tenere conto del fatto che non si tratta sempre di buoni investimenti.

Bisogna infatti:

  • valutare per bene l’azienda alla quale affidarci: utilizza materiali di avanguardia? Ha tecniche costruttive che siano tecnologicamente all’avanguardia? Può offrire materiali isolanti e duraturi?
  • Valutare per bene anche le altre opportunità: sebbene la casa prefabbricata in legno sia nei fatti una soluzione tecnologicamente avanzata, non è sempre conveniente; bisogna tenere conto anche delle proprie esigenze, del luogo dove insisterà la casa, delle altre minuzie che potrebbero rendere l’investimento in una casa prefabbricata in legno meno conveniente di altre soluzioni;
  • valutare i costi: non tutte le soluzioni, come avremo modo di vedere più avanti, sono effettivamente economiche; ricorrere alle soluzioni più all’avanguardia ha dei costi importanti, che potrebbero essere molto superiori rispetto a quelli delle altre soluzioni.

Questo non vuole assolutamente significare che non sia conveniente investire in una abitazione prefabbricata in legno, ma piuttosto che non bisognerebbe farsi consigliare esclusivamente dalla moda, ma piuttosto affidarsi ad un’analisi accurata: la nostra abitazione è qualcosa di fondamentale importanza e non solo per il capitale che dovremo investire, ma anche perché dalla qualità della stessa dipenderà il benessere nostro e della nostra famiglia.

A questo scopo vale dunque ricordare che, anche per le case prefabbricate in legno, bisogna essere attenti e non credere alle promesse del marketing.

La casa prefabbricata è davvero una casa più ecologica?

Sì. La casa di legno prefabbricata ha infatti della caratteristiche che le permettono:

  • di avere un impatto ambientale minore durante la costruzione;
  • di avere un impatto ambientale minore grazie all’efficienza energetica.

Parlando del primo punto possiamo dire che, soprattutto rispetto agli edifici in laterizio classici, la casa in legno, assemblata in parte in impianti che lavorano in larga scala, gode di sistemi di produzione più efficienti, che richiedono un minore dispiegamento di mezzi.

Scegliere una casa prefabbricata in legno è dunque un’ottima soluzione sin dal primo momento della vita della stessa, ovvero da quando comincia ad essere montata.

Discorso sicuramente più ampio invece quello dell’efficienza energetica. Se è vero che anche le case classiche ormai possono offrire degli ottimi livelli di efficienza energetica, è altrettanto vero che possiamo ottenere un buon livello di isolamento termico (e anche acustico) ricorrendo ad una casa prefabbricata di ultima generazione. Le case prefabbricate di questo tipo infatti:

  • utilizzano legni particolari, che hanno un ottimo coefficiente di isolamento; serve meno energia per riscaldarle durante l’inverno, serve meno energia per raffreddarle durante l’inverno;
  • possono essere dotate di infissi che permettano di isolare la casa laddove serve di più, ovvero per proteggere l’interno dalle intemperie, dal vento e dal freddo che potrebbe arrivare dall’esterno;
  • anche nei modelli più economici, quelli che sono considerati oggi “base”, partono da una classe energetica C, lo standard secondo l’Unione Europea per quanto riguarda le abitazioni di nuova costruzione.

Inoltre l’isolamento termico della casa prefabbricata in legno può essere migliorato ricorrendo a vernici termiche e a pannelli isolanti che possono aumentare, di fronte a spese irrisorie in fase di costruzione, l’isolamento dell’intera abitazione.

L’efficienza energetica: ecologia e risparmio

L’isolamento termico garantito dalle case prefabbricate in legno non si riflette soltanto a livello di impatto sull’ambiente, ma anche sui costi di riscaldamento.

Quello che eventualmente spenderemo in più per isolare al meglio la nostra abitazione in legno, verrà risparmiato nel giro di poche stagioni a livello di bolletta di luce e gas.

Chi è alla ricerca di una soluzione che permetta di avere risparmi non solo in fase di costruzione, ma anche (cosa sicuramente più importante) una volta che la casa sarà abitata, dovrebbe guardare proprio in questa direzione.

La casa prefabbricata in legno permette di utilizzare le energie rinnovabili

Le innovazioni che questo tipo di soluzione offre non riguardano soltanto l’isolamento e la riduzione dei consumi, ma anche la possibilità di accedere ai più moderni sistemi ad energie rinnovabili.

Le case prefabbricate in legno infatti sono spesso già predisposte per essere inserite in contesti dove si opera con energia solare o termica.

Rubner Haus, prima nel suo settore, ha proposto il concetto di casa passiva, poi ripreso da altre aziende: consumi abbattuti fino al 90% e l’idea che la nostra casa possa avere un impatto ambientale (ed economico in bolletta) prossimo allo zero.

Per rispondere alla domanda che ci eravamo posti all’inizio: sì, la casa può davvero aiutarci a risparmiare in modo considerevole sui consumi energetici.

Le case prefabbricate in legno si costruiscono più velocemente?

Uno dei vantaggi più frequentemente pubblicizzati quando si parla di case prefabbricate, che si tratti di case in legno o in altro materiale, è la velocità di costruzione.

È sicuramente vero che mediamente si impiega il 50% in meno del tempo per avere la propria casa pronta per essere abitata, anche se dovremmo cercare di evitare di credere a quei proclami, che tipicamente incontriamo nel materiale pubblicitario, che vorrebbero la casa prefabbricata in legno pronta magari in pochi giorni.

Ci sono comunque delle tempistiche da rispettare e nello specifico:

  • c’è da sbrigare la parte burocratica, che può essere tanto lunga quanto quella che ci aspetterebbe in caso di costruzione “classica”;
  • c’è da sbrigare la questione relativa alla progettazione: è vero che ci sono offerte per case già pronte da posare, ma è altrettanto vero che dovremo necessariamente fare i conti con la progettazione delle minuzie e di eventuali modifiche a quello che è il piano originale; moltissime aziende propongono team interni per questa fase della progettazione, che possono sicuramente abbattere i tempi, anche se comunque ci sarà bisogno di qualche giorno per arrivare al progetto finale;
  • bisogna inoltre preparare il suolo, proprio come si farebbe nel caso di costruzione ordinaria: le case prefabbricate, per quanto evolute siano, devono comunque essere assemblate su un suolo che sia adatto a mantenerle nel tempo;
  • l’assemblaggio porta via del tempo: sono tempi estremamente ridotti, soprattutto se paragonati a quelli classici di costruzione, ma bisogna pur sempre tenerne conto.

Le case prefabbricate in legno sono solide e resistenti?

Per motivi che sono legati più al pregiudizio che all’effettiva consistenza delle stesse, si ritiene diffusamente che le case prefabbricate in legno siano meno resistenti rispetto a quelle normali.

Le cose non stanno affatto così: i materiali che vengono impiegati nella costruzione di questo tipo di abitazioni sono molto resistenti, anche in condizioni di particolare stress e sono progettate per durare nel tempo.

Il grosso dei produttori offre infatti garanzie di almeno 30 anni, superati i quali si può comunque continuare ad abitare in una casa di prima fascia con un minimo di manutenzione, sicuramente non più onerosa di quella di cui avrebbe bisogno un’abitazione in muratura.

Quello delle case in legno non resistenti e non solide è purtroppo un mito duro a morire, del quale dovremmo liberarci prima di compiere la nostra scelta.

Anche sotto il profilo della solidità e della sicurezza non stiamo affatto acquistando un’abitazione di seconda fascia, ma piuttosto una casa che è in grado, almeno tanto quanto quelle in cemento e laterizio, di durare nel tempo.

Siamo abituati a considerare il legno come un materiale che si rovina facilmente, ma questo ovviamente non vale per i legni da esterno, di supporto e da interno che vengono utilizzati per la costruzione di questo tipo di abitazioni.

Le case prefabbricate in legno sono solide e resistono anche alle catastrofi come incendi e terremoti

Passateci la similitudine fiabesca: la casa in legno non è un’abitazione alla buona pronta ad essere abbattuta a forza di soffi dal lupo cattivo.

Non dobbiamo necessariamente pensare a quelle abitazioni che bruciano in pochi minuti nei film americani.

Oggi si impiegano infatti tecniche costruttive e materiali che sono assolutamente in grado di:

  • resistere ai sismi, anche di alta intensità: il legno ha un ottimo rapporto tra resistenza strutturale e peso ed è dunque il materiale perfetto per avere una casa davvero anti-sismica;
  • resistere agli incendi: il legno può essere trattato con speciali prodotti, vernici e impregnanti industriali che ne abbassano radicalmente l’affinità con il fuoco; le case prefabbricate in legno, se ancora non si fosse capito, sono in grado di resistere alle fiamme anche meglio di quelle in cemento.

Per quanto riguarda la resistenza sismica andrebbe forse ricordato in questo frangente che siamo di fronte ad abitazioni che per tecnologia costruttiva e per materiali impiegati sono affini a quelle che vengono prodotte e realizzate in Giappone, terra autenticamente martoriata dai terremoti dove si sceglie il legno proprio per mitigare i possibili effetti di queste catastrofi.

Il legno è inoltre un materiale che soffre meno il terremoto: è più elastico, ha una massa minore e finisce per subire danni strutturali di molto minori rispetto al cemento.

Inoltre vale sicuramente la pena ricordare il fatto che nel caso di danneggiamento di parti dell’immobile, si potrà intervenire direttamente sostituendo soltanto le parti danneggiate, cosa molto più difficile per le case in laterizio.

Per quanto riguarda invece la resistenza al fuoco, bisogna dimenticarsi del fatto che il legno è un materiale combustibile.

Tutto il legno che viene impiegato ha una resistenza strutturale superiore all’acciaio: brucia molto lentamente, viene trattato con vernici ignifughe e da test dimostra una migliore resistenza agli incendi.

Il legno, anche in caso di incendio, non cede immediatamente come fanno i supporti metallici, dando più tempo, nel caso di sciagura, di mettersi in salvo ed evitare gli effetti pericolosi di un incendio.

Per quanto riguarda invece la durata nel tempo, stiamo parlando di un falso problema. Le case prefabbricate in legno hanno una vita, anche in assenza di manutenzione, particolarmente lunga e permettono di essere integrate con le eventuali nuove migliorie con sforzi relativamente piccoli.

Il mito della casa trasmessa per generazioni è un mito che, anche alla luce dei disastri che hanno colpito recentemente il nostro Paese, deve essere necessariamente ridimensionato: in quanti sono stati in grado, nelle aree colpite da sisma e alluvione, di passare la loro abitazione alle generazioni future?

Con la casa prefabbricata in legno si può avere una resistenza maggiore, anche nel tempo.

Hanno bisogno di molta manutenzione?

No. Le case prefabbricate in legno, soprattutto se costruite con materiali di qualità, non hanno bisogno di eccessiva manutenzione.

I materiali di ultima generazione riescono rispondere bene anche a fattori molto importanti per la durata e la salubrità di una casa, su tutte l’umidità.

L’umidità è il primo nemico della casa, che si tratti di prefabbricato in legno oppure di casa in muratura e il legno appositamente trattato riesce ad abbatterla in modo assolutamente radicale.

Che tipi di prefabbricati in legno si trovano in Italia?

Anche in Italia, paese che come abbiamo visto ha più di qualche problema ad accettare le nuove modalità costruttive, l’offerta di case prefabbricate in legno si è fatta particolarmente variegata. I migliori produttori offrono già:

  • case complete monofamiglia, da sviluppare su uno o più piani e destinate all’abitazione da parte di una famiglia, anche numerosa;
  • case complete plurifamigliari: sebbene sia una soluzione alla quale pensano ancora in troppo pochi, c’è anche la possibile di avere ville bi o trifamigliari in legno, scalando i vantaggi con la posa di un’abitazione che possa ospitare un gran numero di persone;
  • strutture produttive completamente in legno: certo, dipenderà dal tipo di attività produttiva, ma nulla impedisce nella grande maggioranza dei casi possibili, di avere la propria fabbrica o il proprio opificio, il proprio piccolo laboratorio costruito con un prefabbricato in legno;
  • strutture ricettive: non è una novità nelle aree alpine, ma sta finalmente prendendo piede anche in Italia, paese colpevolmente in ritardo su questo specifico aspetto dell’edilizia moderna; si possono avere, in località turistiche, alberghi, b&b e ristoranti costruiti completamente in legno, grazie ad una soluzione prefabbricata;
  • strutture sportive: è una realtà già molto diffusa; palestre e strutture per l’attività sportiva che siano costruite proprio sfruttando una soluzione del genere.

Questo per quanto riguarda la funzionalità degli edifici di questo tipo. Per quanto riguarda l’estetica e la gestione degli spazi invece possiamo avere:

  • case prefabbricate in legno standard: utilizzano moduli e modelli standard e non hanno particolare pregio estetico; sono comunque funzionali, comode, ospitali e permettono un ottimo risparmio energetico; tendono ad essere più economiche di quelle di design;
  • case prefabbricate in legno di design: sono case dai progetti più ambiziosi e che sono pensate per rispondere ad esigenze anche e soprattutto di carattere estetico;
  • casette in legno prefabbricate: sono pensate non come soluzione abitativa, ma piuttosto come corredo e dipendenza di piscine e giardini; costano poco ed hanno un’ottima resa;
  • bungalow: una delle soluzioni più comuni nel nostro paese, soprattutto in luoghi destinati alla villeggiatura.

Servono autorizzazioni particolari per la casa prefabbricata in legno?

No. Non sono assolutamente necessarie autorizzazioni speciali per la casa prefabbricata in legno.

È solamente necessario occuparsi di tutto quanto concerne ed è di pertinenza di piani per l’edilizia, piani regolatori e degli adempimenti previsti dalla legge per la costruzione di immobili.

Per la legge non esistono differenze di sorta tra una normale casa in laterizio, muratura e cemento ed una casa prefabbricata in legno. Gli obblighi sono gli stessi e se ne occuperà in genere l’azienda che vi fornirà i moduli abitativi.

Per quanto riguarda invece gli obblighi di legge pertinenti all’efficienza energetica, oggi tutte le aziende che commerciano prefabbricati in legno offrono abitazioni in linea con le disposizioni vigenti.

Sotto il profilo legale, dunque, non ci sono fonti di preoccupazione.

Quanto costa una casa prefabbricata in legno?

Case prefabbricate in legno prezzi migliori?

In realtà rispondere a questa domanda non è così semplice e molto spesso gli aspetti da valutare sono veramente tanti.

Arriviamo al dunque, ovvero l’aspetto forse più fondamentale per orientare la vostra scelta verso una casa prefabbricata in legno o verso altri tipi di soluzione.

Il prezzo delle case in legno è molto variabile e dipende da diversi fattori:

  • qualità della costruzione: esistono differenze anche importanti di prezzo tra le diverse soluzioni abitative; ci sono case prefabbricate di taglio economico, altre più di lusso, altre di assoluto pregio;
  • qualità dei materiali impiegati: anche per il legno da costruzione la ricerca fa passi da gigante anno per anno e scegliere un materiale di ultimissima generazione ci presenta un conto molto più salato; certo, i risparmi successivi, in termini di durata e di risparmio energetico permettono di scalare i costi anche in periodi relativamente brevi;
  • estensione: i prezzi forniti dalle migliori aziende del settore sono in genere calcolati al metro quadro. Più la casa sarà grande, più il prezzo salirà.

Orientativamente possiamo dirvi che i prezzi partono da 600 euro al metro quadro per le soluzioni più economiche e non esattamente di ultimissima generazione.

Per una casa prefabbricata in legno costruita secondo quelli che sono gli standard moderni, si spendono 1200–1400 euro al metro quadro.

Chi fosse invece alla ricerca di una soluzione abitativa di estremo lusso, potrebbe vedersi recapitare un conto fino a 2.000 euro per metro quadro.

Case prefabbricate: prezzi chiavi in mano. C’è differenza tra prefabbricato e senza finiture

Inoltre bisogna tenere conto del fatto che sono presenti sul mercato due tipi di soluzioni:

  • la casa prefabbricata in legno chiavi in mano: è pronta per essere abitata e ha già sanitari, infissi, impianti e mobili ad incastro disponibili; i prezzi per una soluzione del genere sono quelli che abbiamo comunicato poc’anzi.
  • la casa prefabbricata in legno da terminare: saremo noi a terminare, con ditte esterne, la costruzione; i costi sono più bassi, ma si deve aggiungere l’intervento degli specialisti; è tipicamente una soluzione più costosa, che dovrebbe essere scartata nel caso in cui non avessimo particolari necessità che l’azienda che ci offrirà la casa in costruzione non può soddisfare.

Occhio anche all’assistenza post-vendita

Acquistare una casa vuol dire acquistare un bene durevole, che durerà per diversi decenni e che sarà parte consistente del patrimonio della nostra famiglia.

Per questo motivo diventa di fondamentale importanza analizzare anche l’assistenza post-vendita che le aziende offrono:

  • C’è possibilità di avere manutenzione?
  • C’è possibilità di aggiungere nuovi moduli?
  • Quanto dura la garanzia?
  • E’ presente un servizio clienti in zona?

Sono discriminanti importanti per un acquisto che impegnerà comunque capitali non indifferenti, anche per le famiglie più abbienti.

Facciamo la nostra scelta tenendo conto di questo importantissimo fattore.

Consigli di Likecasa

In questa guida ti abbiamo fornito tutte le informazioni che ti servono se stai pensando comprare o far costruire una casa prefabbricata.

Noi di Likecasa non ci siamo limitati a questo articolo e abbiamo dedicato un’intera pagina del nostro sito al tema delle case prefabbricate.

Potresti trovare molte altre informazioni interessanti: VAI QUI!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here