Spese Notarili per Acquisto Garage o Box Auto! Tasse da Pagare per Acquisto Box Prima Casa e Seconda Casa!

SPESE NOTARILI PER ACQUISTO GARAGE O BOX AUTO

A quanto ammontano le spese notarili per l’acquisto di un box?

Quanto si spende per il notaio per l’acquisto di un garage auto?

Ci sono differenze rispetto alle tariffe che vengono normalmente praticate per gli immobili di valore più alto? Oppure si spendono cifre analoghe?

Vediamolo insieme, in un articolo che ti permetterà di conoscere quali sono i costi relativi al notaio per il tuo prossimo, si spera, acquisto immobiliare.

Questa tendenza risulta particolarmente interessante nell’ultima fase, come abbiamo scritto nella sezione di news il mercato è in ripresa negli ultimi tempi.

Serve per forza il notaio?

No! Non serve per forna il notaio!

In particolare l’articolo 29 del DDL Concorrenza punta sulla semplificazione delle procedure legate ai passaggi di proprietà di immobili non ad uso abitativo.

Secondo il disegno di legge, la vendita di una casa con import inferiore ai 100000 euro e che non ha uso abitativo esclude l’obbligatorietà dell’autenticazione da parte di un notaio.

Al suo posto possono subentrare gli avvocati.

Tuttavia i rischi e i pericoli ai quali si può andare incontro non sono pochi.

Per questo motivo abbiamo dedicato una guida all’argomento che ti consigliamo di leggere: Compravendita Immobiliare Senza Notaio: Come Funziona, Vantaggi e Pericoli del Rogito Senza Notaio!

Quanto costa il notaio per l’acquisto del garage?

Rispondere a questa domanda non è mai facile, perché sebbene esistano delle linee guida del Ministero della Finanza queste possono essere disattese dai notai, che operano, almeno per quanto riguarda i prezzi, in un regime assoluto di libero mercato.

Costo notaio per rogito quando si acquista un garage o box auto

Il costo del notaio per rogito (costo rogito) è in rapporto al prezzo e le percentuali che tipicamente vengono richieste sono:

  • circa l’8% per quanto riguarda i box auto e i garage di valore inferiore ai 25.000 euro, con un massimo che può raggiungere il 16%;
  • l’1% circa, con un massimo del 6%, per i garage e i box auto di valore superiore ai 25.000 euro

Questo vuol dire che di media spenderemo di notaio 1.000-1.500 euro di notaio per i box auto che possono essere anche superiori nel caso di un atto particolarmente complesso, per un valore fino a 25.000 euro.

Per quanto riguarda un ipotetico (e molto caro ai prezzi attuali) box auto da 30.000 euro, andremmo a pagare fino al 6%, il che vuol dire che potremmo pagare fino a 1.800 euro.

costo notaio box auto

Sempre chiedere più preventivi

Bisogna tenere conto del fatto che, soprattutto nelle città dove operano un discreto numero di notai, i preventivi possono essere molto diversi.

Si può spendere sensibilmente meno di quello che abbiamo indicato sopra, e sensibilmente di più di quanto abbiamo segnalato come media.

Chi vuole portare a casa un rogito notarile per il box auto o per il garage che sia il più economico possibile, dovrà necessariamente contattare per un preventivo i diversi notai, evitando di scegliere subito quello offerto dalla controparte o magari dalla banca.

Ricordiamo ancora una volta che non è possibile ricorrere all’avvocato, come viene purtroppo ancora riportato da diversi siti internet.

Quando si tratta di informazioni che riguardano atti importanti come il rogito, seppur su immobili di entità piccola, sempre meglio rivolgersi a chi può garantirvi che le informazioni siano corrette.

Tasse da pagare per acquisto di un box auto

Cogliamo inoltre l’occasione per sottolineare il fatto che non sarà la parcella del notaio l’unico costo che dovrai affrontare.

Per saperne di più su rogiti e sulle altre norme che riguardano l’atto di compravendita immobiliare, che lo ricordiamo riguarda a pieno titolo anche l’acquisto di box oppure di garage.

Non si scappa, almeno in Italia, dalla burocrazia, anche quando è il caso di acquisti di relativamente poco conto per i quali sarebbe forse necessario far provare a risparmiare ai cittadini gli oneri del notaio, che possono incidere in modo cospicuo e che possono costringere a rimandare un acquisto magari necessario.

Calcolo imposte acquisto box auto annesso ad abitazione principale prima casa

Tasse da pagare:

  • Imposta di registro agevolata al 2% calcolata sul valore del bene o sul valore della rendita catastale moltiplicato per il coefficiente di legge pari a 115,5 per un importo non inferiore a 1000 euro.
  • Imposta catastale e ipotecaria di 50 euro

Calcolo imposte acquisto box auto o garage annesso all’abitazione ma non prima casa

Le tasse da pagare:

  • Imposta di registro non agevolata al 9% calcolata sul valore dell’immobile o bene in oggetto oppure sul valore della rendita catastale moltiplicato per il coefficiente 126 con un importo non inferiore e minimo di 1000 euro.
  • Imposta catastale e ipotecaria di 50 euro

Calcolo imposte acquisto box o garage per uso investimento

In questo specifico caso si considera l’acquisto del box come un immobile diverso rispetto all’abitazione e pertanto si dovrà pagare un ‘imposta di registro al 9% per un importo minimo non inferiore di 1000 euro e imposta catastale e ipotecaria fissate nella misura di 50 euro.

Acquisto di un box per parcheggiare auto non annesso ad abitazione si può considerare una pertinenza?

Molto spesso accade che il box auto o garage che si vuole comprare si trova in un fabbricato differente rispetto alla propria abitazione.

In ogni caso lo scopo rimane quello di destinare il box al servizio dell’abitazione sostando la propria auto.

In questo caso si considera il box auto o garage come una pertinenza dell’abitazione e pertanto si paga un’imposta di registro al 2% per un importo non inferiore ai 1000 euro e imposta catastale e ipotecaria fissate nella misura di 50 euro.

E’ importante non commettere errori quando si parla di pertinenza! Per questo motivo ti consigliamo di leggere questa guida che sicuramente ti aiuterà a capire meglio: Pertinenza Significato, Come Vengono Accatastate le Pertinenze, Cosa Succede nella Compravendita!

Detrazioni Acquisto box auto 2021 

Prima di chiudere vogliamo mettere in evidenza anche l’aspetto delle detrazioni box auto che risulta molto interessante.

Nella dichiarazione dei redditi c’è la possibilità di portare in detrazione l’acquisto di un garage o posto auto con un’agevolazione del 50%.

Questa agevolazione è possibile solo nei seguenti casi:

  • acquisto box pertinenziale già realizzato ( da considerare solo le spese impiegate per la sua realizzazione)
  • costruzione di post auto o autorimesse anche di proprietà comune a patto che vi sia un vincolo di pertinenza rispetto ad un’unità abitativa.

Pertanto la detrazione spetta solo per le spese sostenute per la realizzazione di un box auto, garage o autorimessa che possano essere dimostrate da un ‘attestazione rilasciata dal costruttore.

ABBIAMO SELEZIONATO PER TE: Secondo Box Pertinenziale: Si Paga l’Imu? Come Funzionano Le Agevolazioni Prima Casa?

46 Commenti

  1. Buongiorno ho letto sopra l’articolo per quello che riguarda la parcella di un notaio per la compravendita di un garage. Io abbito a Roma in zona tor bella monaca grotte celoni , e voglio comprare un garage di 14 m ma non ho un notaio . Visto la vostra spiegazione molto chiara vi volevo chiedere se mi potete consigliare un notaio . Grazie aspetto la vostra risposta .

  2. Devo acquistare un garage in un condominio con amministratore.
    Che documenti devo far portare dalla parte venditrice a rogito?

    Planimetria? Visure? Agibilita? E cos’altro??

    • In questo è sempre bene rivolgersi ad un notaio che farà tutti i controlli del caso ( sicuramente visura catastale e ipotecaria, potrebbe essere necessaria anche la certificazione di conformità). Inoltre oltre ai documenti che hai indicato servirà l’atto di provenienza.

  3. Non capisco perchè continuate ad asserire che sono assolutamente necessari i notai per la stipula di compravendite immobiliari?
    La scrittura privata autenticata – da pubblico ufficiale ( pubblico ufficiale, segretario Comunale o suo delegato, funzionari delle ex province, etc etc ) è ancora oggi operante ed ha lo stesso valore legale dell’atto stipulato davanti al notaio.
    Con la differenza che non si pagano le esose parcelle richieste dai Notai .
    Ferme ed impregiudicate , naturalmente, tutte le procedure necessarie per accertamento della proprietà del venditore , situazione catastale e quant’altro serva per la piena tranquillità del compratore.

      • Va bene il rischio, ma per un semplicissimo posto auto ad esempio da 6.000 Euro, si può evitare di spenderne 2/3 in un atto da parte di un notaio? Da quanto ho visto la spesa fissa minima è comunque 1.000 Euro, alla quale bisogna sempre aggiungere l’onorario del notaio che non credo sia inferiore ad altri 1.000 Euro o quasi…possibile che non sia LEGALE o possibile acquistare un posto auto di pertinenza alla prima abitazione senza pagare 2.000 Euro (minimo) di notaio?

        • Buongiorno,
          come immaginerai non sei il primo a farci questa domanda. Ovviamente hai pienamente ragione a sostenere ciò che scrivi. Noi consigliamo il notaio. Considera che se qualcosa dovesse andare storto un domani avrai più rogne che altro e per risolverle dovrai comunque tirare fuori soldi.
          Chiedi un preventivo ad almeno due notai.

  4. Buon giorno vorrei sapere i costi notarili per l’aqquisto di un box di 14000 euro e altre tasse da pagare io però non posseggo una casa di proprieta gtazie

    • Buongiorno,
      costi notarili grosso modo sui 1200 euro circa.
      Chiedi più preventivi naturalmente.
      Riguardo le tasse sarà lo stesso notaio a fornirti informazioni precise.
      Tutto dipende dalla tua situazione patrimoniale.
      Saluti

  5. Buonasera, sono proprietario di un appartamento come prima casa, e nello stesso stabile un condomino vende un box.
    Trattandosi di uno stabile degli anni ’60, vorrei sapere se oltre all’onorario del notaio, oltre alla tassa di registro, è possibile ancora portare in detrazione il 50% del costo del box ai fini irpef?
    Grazie

    • Buongiorno,
      potresti averne diritto ma bisogna chiarire la faccenda del vincolo pertinenziale.
      In ogni caso visto che il notaio dovrà approfondire e controllare gli atti legati alla situazione catastale del box, di sicuro potrà fornirti informazioni precise in merito.
      Saluti

  6. Dovrei comprare un box posso comprare se non possiedo una casa di mia proprietà ma io sto in affitto e abbitazzione è da un’altra zona grazie aspetto risposta

  7. Devo acquistare un box posso acquistarlo se non sono in possesso di una casa di mia proprietà ma sto in affitto e in un’altra zona da dove devo acquistare il box aspetto risposta grazie

  8. Buongiorno
    Approfitto della vs competenza e gentilezza
    E’ possibile acquistare un garage, collegarlo come pertinenza ad una seconda casa (la prima casa ha già il suo garage) anche se sono in vie diverse ma sotto lo stesso comune ed usufruire della detrazione del 50%?
    Grazie

  9. Salve. Vorrei acquistare un box vicino casa e NON vorrei farlo risultare collegato al mio appartamento. Il box è di 32mq e vale circa 25000 euro. Potrei avere un’idea dei costi collegati all’acquisto (tasse più notaio) ed i costi per ogni anno successivo (Imu, Irpef?, Altre tasse?) Grazie mille. Vivo in Lombardia

    • Buongiorno,
      Il costo del notaio per rogito (costo rogito) è in rapporto al prezzo e le percentuali che tipicamente vengono richieste sono:
      * circa l’8% per quanto riguarda i box auto e i garage di valore inferiore ai 25.000 euro, con un massimo che può raggiungere il 16%;
      * l’1% circa, con un massimo del 6%, per i garage e i box auto di valore superiore ai 25.000 euro
      Questo vuol dire che di media spenderemo di notaio 1.000-1.500 euro di notaio
      Le tasse in questo caso dipendono dall’accatastamento del box: generalmente si può trattare di C6 C7 e C2. Sul nostro sito puoi trovare anche tutte le info sulla categoria catastale di tuo interesse.
      Grazie per averci scritto! Saluti

  10. Sono in procinto di aquistare un box di cieca 30 metri. come debbo fare per far risultare il box di pertinenza del mio appartamento?. Preciso che abito in un condominio che dista circa 30 metri dal box.

    Grazie

    • Buongiorno, devi farti assistere da un professionista, ingegnere o geometra.
      E’ fondamentale non fare da soli in quanto bisogna legare il box come pertinenza del tuo immobile.

  11. Ho appartamento (seconda casa) con box pertinenziale.
    Posso vendere o l’uno o l’altro in modo indipendente ?
    E nel caso acquistassi nella stessa localita’ un altro appartamento posso spostare l’ “essere pertinenziale” del suddetto box a tale appartamento ?
    Grazie per la risposta e complimenti per la chiarezza (difficile a riscontrarsi) delle ottime informazioni che fornite. R.G.

  12. Buon giorno
    Vivo in un condominio da circa trent’anni.
    Hanno messo in vendita un box proprio a fianco il mio.
    Vorrei acquistarlo, posso usufruire della detrazione del 50 per cento?
    Il box ha trent’anni come il condominio.
    Distinti saluti. Grazie

    • Buongiorno,
      L’Agenzia delle Entrate con una risposta del 20 febbraio 2020, la 66, ha stabilito che se si acquista un secondo box auto, considerandolo come pertinenza di un’abitazione principale che ha già un primo box auto sempre come pertinenza, non si possono avere le agevolazioni previste per la prima casa.
      Trova tutte le info su questa guida: https://www.likecasa.it/secondo-box-pertinenziale/160266

  13. Buongiorno, per l’acquisto di un primo box nello stesso condominio della prima casa di può fare detrazione fiscale del 50%? Il box non è di nuova costruzione. Ha più di 20 anni e il proprietario attuale è un ex-condomine; non è il costruttore. Ringrazio in anticipo per la vostra gentile risposta.

    • Buongiorno,
      Nella dichiarazione dei redditi si può portare in detrazione l’acquisto di un garage p posto auto con un’agevolazione del 50%.
      Nel caso di acquisto di un box già realizzato si ha diritto alla detrazione del 50% sulle spese impiegate per la sua realizzazione.
      Saluti

  14. Buongiorno
    sono possessore di appartamento A2 e garage C6 acquistati con agevolazione 1′ casa e mutuo 1 casa
    Adesso vorrei comprare comprare da privato altro appartamento A2 di fianco e unirlo al mio “1 casa” per farne un tuttuno. Acquisterei anche un box categoria c2 sempre nello stesso condominio
    Posso usufruire dell’agevolazione 1′ casa su tali acquisti?
    Posso richiedere mutuo come 1′ casa su tali acquisti, integrando il mutuo che ho già in corso?
    Ho meno di 35 anni, posso richiedere il mutuo con le garanzie previste nel dl sostegni bis?
    grazie anticipate

  15. devo comprare una porzione di terreno agricolo di ca 50 mq valore 500 euro quali sono le tasse e onorari del notaio che devo all’incirca sostenere? grazie

    • Buongiorno,
      le spese variano a seconda della tipologia di terreno e della proprietà. Infatti l’acquisto può avvenire da privato o da proprietà contadina.
      Generalmente i costi da sostenere derivano da imposta di registro, imposta fissa e onorario.
      Saluti

  16. Salve dovrei acquistare un box auto del costo di 26000 euro per uso investimento. Il box risulta già affittato e rimarrà tale. A quanto dovrebbe ammontare la spesa per il notaio e le varie tasse?

  17. Buongiorno vivo in un appartamento intestato a mio padre e vorrei comprare un box sulla stessa strada a nome mio. E’ possibile comunque legarlo all’appartamento mantenendone la proprietà? in questo caso è soggetto ad IMU?

  18. VENDITA PERTINENZA SECONDA CASA (PRIMA DEI 5 ANNI)
    Buongiorno,
    innanzitutto complimenti per i vostri contenuti, sempre molto interessanti!
    Vorrei porvi una domanda, se possibile.
    Sono in procinto di partecipare all’asta per l’acquisto di un lotto composto da appartamento (A3), box auto (C6) e cantina (C2).
    Se dopo il trasferimento della proprietà’ a mio favore decidessi di vendere esclusivamente il box auto (prima dei 5 anni dall’acquisto), so che l’eventuale plusvalenza tra il prezzo di acquisto e quello di vendita verrebbe tassata dall’agenzia delle entrate.
    Quello che non mi e’ chiaro e’ come verrebbe calcolato il valore di acquisto del solo box auto che fa parte di un lotto unico comprensivo anche dell’appartamento e della cantina.
    Ci si basa sul valore indicato in perizia?

    Ringraziandovi in anticipo per la disponibilità, porgo cordiali saluti.

    • Buongiorno,
      questo è un caso piuttosto delicato! Una volta aggiudicata la casa dovrà valutare gli atti. In questo caso specifico è molto facile sbagliare, in quanto si tratta di un’operazione piuttosto articolata. Le consigliamo di chiedere un parere ad un notaio.
      Saluti

  19. Buongiorno
    Vorrei sapere per favore ,a chi spetta comunicare al comune di residenza l’acquisto di un box auto, pertinente alla prima casa per le tasse ( tari ) . Grazie

  20. Buona sera.

    Sono in procinto di acquistare un alloggio che non aveva il posto auto di pertinenza, il proprietario attuale successivamente aveva acquistato un posto auto nelle vicinanze della suddetta abitazione ( circa 200 mt.)
    Facendo l’atto notarile per la casa posso fare insieme anche quello del posto auto? Ho delle agevolazioni? Posso renderla di pertinenza? Ha un costo elevato inerente il notaio il posto auto?
    Grazie

  21. Buongiorno, sono in procinto di acquistare un secondo box nella palazzina dove possiedo la mia prima e il mio primo box pertinente alla prima casa.
    Chiedo se vi sia una qualche forma di detrazione all’acquisto (36% o 50%) visto che il secondo box lo acquisterò da un privato e non direttamente dal costruttore.
    La palazzina è stata realizzata nel 2010
    grazie per la gentile collaborazione
    saluti mauro

  22. Salve,
    Ho da poco acquistato un appartamento con box condiviso al 50% con altro proprietario. Preciso che sia tratta di un’unica pertinenza e non ha nessun divisorio. Prima apparteneva a due fratelli che avevano nello stesso condominio due appartamenti ed un solo box.Sono 38 metri quadri. Io uso 19 e gli altri 19 l altro proprietario. Ora il secondo proprietario ha venduto il proprio appartamento ma senza il box per non di interesse del nuovo acquirente. vorrebbe comunque vendere la sua quota. Se proponessi l acquisto perderei l agevolazione prima casa su questa seconda metà del box?o può considerarsi espansione della prima parte? E quindi restare unica pertinenza della casa e rientrare nell agevolazione prima casa? La ringrazio per il parere che potrà darmi.

    • Salve,
      molto dipende dall’accatastamento. In ogni caso potrebbe non perdere le agevolazioni e farlo risultare un’unica pertinenza.
      Le consigliamo di consultare subito un notaio che tramite alcune verifiche potrà indicarle quali sono le possibilità reali. Qualora servissero delle modifiche circa l’accatastamento le consigliamo di consultare un geometra.
      Saluti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here