Investimenti Immobiliari

Casa mobile su terreno agricolo, si può fare senza concessione edilizia? Tutto quello che devi sapere!

0
533
Casa mobile su terreno agricolo non edificabile

Possiedi un apprezzamento di terreno e avresti sempre voluto costruirci una piccola abitazione, ma difficoltà nell’ottenere permessi per la costruzione e costi per edificarla ti hanno bloccato e il tuo desiderio è rimasto irrealizzato.

Allora ti sei chiesto se può essere più semplice ricorrere alla soluzione di una casa mobile. Anche per questa eventualità c’è bisogno del permesso di costruzione o del titolo abitativo?

Non esiste un’unica risposta valida a questi interrogativi, ragion per cui può essere molto utile capire quali sono i criteri in base ai quali una casa mobile può essere istallata su un terreno agricolo non edificabile senza permesso e senza correre il rischio di sanzioni.

Che cosa si intende per casa mobile su terreno agricolo

La casa mobile su terreno agricolo è un’unità abitativa vera e propria poggiata su una struttura gommata che ne consente lo spostamento, infatti possiamo parlare in questo caso, più specificamente, di casa mobile con ruote su terreno agricolo o di casa mobile in legno su terreno agricolo perché è molto frequente l’uso di questo materiale per la sua struttura.

Tali abitazioni trasportabili sono completamente arredate e dispongono di tutti i servizi igienici necessari e degli impianti idraulici, elettrici, di riscaldamento e di climatizzazione o condizionamento.

Negli ultimi tempi i materiali utilizzati per le loro strutture si sono evoluti e moltiplicati e, insieme ad essi, anche gli stili che permettono una più armoniosa collocazione nel contesto.

Pure le dimensioni possono variare e si parte da piccoli monolocali fino a trilocali in grado di ospitare tranquillamente sei persone, con una suddivisione degli spazi tra zona giorno e notte ed eventuali strutture esterne come verande.

Per quanto riguarda la collocazione della casa mobile su terreno agricolo si intende la sua sistemazione su un terreno non edificabile, in cui non è possibile costruire abitazioni o edifici.

Come abbiamo anticipato, non sempre è possibile installare la casa mobile su un apprezzamento di terreno destinato all’uso agricolo, bisogna valutare diversi fattori, quali la tipologia della casa mobile, la durata della sosta e il tipo di installazione effettuato.

Quali caratteristiche deve avere una casa mobile su un terreno agricolo?

Una casa mobile può essere collocata su un terreno agricolo solo temporaneamente, ovvero la sua installazione non deve durare più di 90 giorni consecutivi e deve soddisfare necessità puramente transitorie.

Inoltre, è essenziale che la struttura dell’unità abitativa poggi su ruota e sia omologata al trasporto su strada con regolare targa e libretto di circolazione.

Quali sono le sanzioni nel caso di installazione di una casa mobile senza permesso?

La casa mobile, pur non avendo delle fondamenta che la tengano ancorata al terreno, è considerata dalla Legge come una vera e propria costruzione. Infatti, viene annoverata all’interno del Testo Unico dell’Edilizia come uno degli interventi di nuova costruzione per i quali è obbligatorio il Permesso di Costruire.

La norma a cui mi riferisco è l’articolo 3, lettera E, punto 5 del T.U.E. che la cita come «installazione di manufatti leggeri, anche prefabbricati, e di strutture di qualsiasi genere, quali roulotte, camper, case mobili, imbarcazioni, che siano utilizzati come abitazioni, ambienti di lavoro, oppure come depositi, magazzini e simili, e che non siano diretti a soddisfare esigenze meramente temporanee».

Il principio secondo il quale anche la casa mobile, posta su ruote e non ancorata al suolo, necessita di Permesso di Costruzione è quello in base a cui qualsiasi trasformazione permanente del territorio necessita di titolo abilitativo, anche nel caso in cui si tratti di strutture mobili, a meno che non abbiano carattere precario.

La sosta può quindi essere ammessa senza permesso solo se viene considerata temporanea, ovvero inferiore ai 90 giorni consecutivi, termine massimo dopo il quale si incorre nelle sanzioni e che si riferisce anche alle opere dirette a soddisfare esigenze contingenti e temporanee, da rimuovere immediatamente al cessare della necessità.

Un altro motivo per il quale si può incorrere a sanzione è la presenza degli allacci alle reti di distribuzione di acqua, luce e gas.

Essi sono condizioni legate all’abitabilità della casa che ne determinano un uso permanente e, in questi casi, bisogna richiedere il Permesso di Costruzione, il quale non può essere rilasciato su un terreno agricolo non edificabile.

Installare ugualmente in maniera stabile un casa mobile su un terreno agricolo in queste condizioni significa quindi commettere reato di abuso edilizio o di costruzione edilizia abusiva.

In quali casi si può fare a meno della concessione edilizia?

Ma quali sono i casi in cui posso mettere una casa mobile su un terreno agricolo senza concessione edilizia?

Innanzitutto la casa mobile deve essere realmente trasportabile su strada, poggiata su ruote gommate o deve comunque possedere l’omologazione per il trasporto in strada e rientrare nella categoria dei veicoli con targa e carta di circolazione.

Un approfondimento molto utile può sicuramente essere questo articolo:Casa su Ruote e Case Mobili: Quanto Costano? Prezzi e Caratteristiche

Obbligatorio che sia priva di ancoraggio per poter essere rimossa immediatamente ed essere trasferita altrove, soddisfando necessità puramente transitorie (quindi inferiori ai 90 giorni consecutivi).

In linea di massima, non deve essere presente alcun allaccio alle reti elettriche, idriche e del gas, salvo la libera installazione concessa solo in una struttura ricettiva all’aperto e per un periodo transitorio.

Quando si parla di transitorietà si esclude il criterio della stagionalità.

Essa sottintende la ciclicità, come nella situazione di una casa mobile istallata puntualmente ogni estate e smontata in inverno.

Ciò fa venir meno il carattere della precarietà e, per questo, è necessario avere l’autorizzazione.

Una delle condizioni che permettono l’istallazione della casa mobile rimane la destinazione turistica del terreno e della struttura entro cui si trova l’abitazione.

Se dovesse cambiare la destinazione d’uso e questo requisito venisse a mancare, il proprietario sarebbe comunque obbligato a rimuovere immediatamente la casa mobile.

Prezzo medio di una casa mobile

Non è semplice stabilire con precisione il prezzo medio di una casa mobile, poiché esso può variare a seconda della dimensione, dei materiali, dei servizi offerti e dall’arredamento, senza contare la possibilità di scelta tra una casa mobile nuova e una casa mobile usata.

In genere, il costo si aggira sui 99 euro al metro quadro e si può partire anche da soluzioni che costano intorno ai 5000 euro, fino a proposte più lussuose che arrivano a 30000 euro, con una serie di soluzioni intermedie che sono comprese in una fascia di prezzo che va dai 7000 euro ai 12000 euro.

Abbiamo raccolto informazioni molto interessanti su:

Oppure puoi scegliere da te l’articolo che ti interessa di più visitando la nostra pagina totalmente dedicata agli INVESTIMENTI: CLICCA QUI!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here