Vivere a Torino per studiare: quali sono le zone migliori e più vicine alle Facoltà!

Vivere a Torino da soli quanto costa

Vivere a Torino per studiare lo fanno in molti.

Ma quali sono le zone migliori che possono risultare utili per vivere a Torino da studente?

Dove vivere a Torino? Quanto costa vivere da soli a Torino?

Sono molte le domande che spesso chi vuole intraprendere la strada di vivere in una grande città per motivi di studio si pone.

Fra queste domande sicuramente una delle più frequenti è la seguente: “meglio vivere a Torino o Milano?”.

In entrambi i casi si tratta di grandissime città, in cui di certo non è facile riuscire a cavarsela da soli, specialmente se non si ha un alto reddito o se si impiega la maggior parte del tempo dedicandosi allo studio.

In ogni caso se vuoi toglierti ogni dubbio ti consigliamo di leggere anche questo articolo: Vivere a Milano per studiare: quali zone scegliere!

Ecco perché vogliamo darti su vivere a Torino dei consigli che certamente ti potranno essere utili, anche sui quartieri da scegliere e sui costi che vivere a Torino implica.

Segui la nostra guida.

In Questo Articolo ti Parliamo di:

Quali zone scegliere

In base alla facoltà universitaria scelta, vivere a Torino può essere più o meno difficoltoso.

In ogni caso tieni sempre presente che ci sono delle zone che ti possono ritornare più utili proprio in base alla facoltà frequentata.

Facoltà per facoltà ci sono delle zone più comode.

In ogni caso Torino è una città molto bella e puoi trovare tutte le mappe dei quartieri con tutti i dati riguardanti il mercato immobiliare in questo articolo: Comprare casa a Torino: Zone Migliori, Andamento Prezzi e Consigli utili

Esaminiamo le varie situazioni, quali quartiere scegliere in base all’ateneo che si intende frequentare e dove conviene cercare casa in affitto.

Iniziamo!

Dove vivere frequentando ingegneria e informatica

Studiare a Torino e scegliere il Politecnico: vediamo quali sono i quartieri migliori.

Se hai deciso di frequentare il Politecnico di Torino, che è la sede delle facoltà di ingegneria, tieni presente che le facoltà sono collocate tra i quartieri Crocetta e Cenisia.

Crocetta è un quartiere residenziale abbastanza caro, forse non adatto a sostenere il budget di uno studente.

Forse la tua scelta potrebbe ricadere su Borgo San Paolo, più a sud, ben collegato con i mezzi pubblici o Cenisia un quartiere popolare a ridosso del Politecnico che gode di tutti i servizi.

Chi studia informatica, vicino al Parco Dora, potrebbe scegliere come zona residenziale quella della Parella o del Campidoglio e fare il pendolare.

Dove vivere per le facoltà umanistiche

Vivere a Torino è una scelta anche che rientra fra coloro che scelgono le facoltà umanistiche, come lingue, storia e filosofia.

Tutte queste facoltà, per la maggior parte, hanno sede presso Palazzo Nuovo, nel centro della città, non distante dalla Mole Antonelliana.

In questa zona è davvero difficile vivere a Torino, perché non si trovano prezzi molto bassi.

Meglio, se vuoi spendere dai 250 ai 400 euro in media per una stanza, trovare alloggio in altri quartieri, come quello del Regio Parco o della Vanchiglietta.

Dove vivere per giurisprudenza ed economia

Le facoltà di scienze politiche, di giurisprudenza e di economia sono situate a Torino nella zona della Vanchiglia.

La zona è abbastanza buona anche per prendere una stanza in affitto o, in alternativa, c’è la Vanchiglietta, molto vicina, per spendere circa dai 250 ai 350 euro al mese in media.

Dove vivere se si studia medicina o se si studia chimica

Il polo ospedaliero che accoglie la facoltà di medicina e chirurgia si trova tra la zona di San Salvario e Millefonti.

Proprio a Millefonti si potrebbe alloggiare, anche perché è un’area molto comoda per spostarsi grazie alle fermate della metropolitana.

Meglio evitare la zona di San Salvario nord per non spendere di più e restare in un prezzo compreso tra 220 e 350 euro al mese.

La stessa scelta di Nizza-Millefonti è quella di vivere a Torino per chi studia chimica o biotecnologie, visto che tutte e due queste facoltà si trovano nel quartiere di San Salvario a sud.

Dove vivere se scegli scienze motorie

La facoltà di scienze motorie a Torino si trova in piazza Bernini, una zona semicentrale.

In questo quartiere gli affitti non costano tanto, tuttavia se si vuole risparmiare ancora di più si può prendere una stanza in affitto alla Parella, che dista da piazza Bernini qualche fermata con la metro, oppure un’altra alternativa è rappresentata dalla zona di San Donato.

Quanto si spende

Naturalmente vivere da soli a Torino implica anche una certa spesa.

Specialmente per uno studente che intraprende un percorso universitario è importante tenere conto del budget che deve avere a disposizione.

Infatti in generale, parlando di cifre in media, possiamo dire che, oltre all’affitto di una stanza, contando le bollette, è possibile spendere circa 400 euro.

In più aggiungiamo 250 euro per la spesa e 21 euro per l’abbonamento mensile per viaggiare con i mezzi pubblici.

Inoltre non dimentichiamo che uno studente deve pagare anche le tasse universitarie e deve avere un certo budget a disposizione per acquistare i libri, quindi da questo punto di vista possiamo calcolare 150 euro al mese.

In totale uno studente universitario per vivere a Torino potrebbe spendere circa 800 euro al mese.

Magari si può cercare di raggiungere questo budget con un lavoro part time e comunque sarebbero soldi ben spesi, visto che finire l’università a Torino significa anche avere la possibilità di trovare lavoro più facilmente rispetto ad altre città in Italia.

Pro e contro

Ma vivere a Torino conviene davvero?

Come tutte le città, la vita, anche per i suoi aspetti organizzativi, comprende dei vantaggi e degli svantaggi.

Ecco quali sono i pro:

  • i mezzi pubblici sono ben organizzati 24 ore su 24 e quindi possono essere davvero ben utilizzati al posto dell’automobile personale, specialmente se si fa l’abbonamento;
  • la posizione geografica della città di Torino è davvero molto strategica, perché le consente di essere collegata anche con altre città italiane importanti, come Milano e Genova;
  • il costo della vita, anche se potrebbe sembrare caro perché è sempre quello di una grande città, rispetto alle metropoli vere e proprie, potrebbe definirsi contenuto;
  • Torino ospita molte aziende nazionali e internazionali, per cui apre le porte davvero a chi cerca lavoro dopo l’università;
  • un’altra alternativa per muoversi a Torino è rappresentata dalla bicicletta, anche perché la città è dotata di molte piste ciclabili;
  • non dimentichiamo che Torino è anche una città ricca di arte, di divertimenti e di eventi e sa davvero dare tanti stimoli agli studenti che tra un esame e l’altro sono alla ricerca di divertimento.

Ecco invece da che cosa possono essere rappresentati i contro del vivere a Torino:

  • il clima presenta inverni molto freddi ed estati caldissime;
  • a Torino è presente comunque il traffico, anche se paragonato a quello presente in altre città come Roma o Milano può essere definito come piuttosto contenuto.

Informati anche sulle altre città:

Puoi trovare anche informazioni molto utili riguardo i contratti di locazione per studenti:

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here