Trusters Recensioni e Opinioni sulla Piattaforma di Crowdfunding Immobiliare!

Trusters opinioni

Trusters è un’innovativa piattaforma di crowdfunding immobiliare.

Le sue caratteristiche fondamentali sono costituite dalla velocità e dalla gestione semplice di operazioni.

Come succede anche per altri servizi di questo genere, il crowdfunding immobiliare viene gestito attraverso la rete, che costituisce un mezzo fondamentale per avvicinare la domanda e l’offerta e che può porsi come uno strumento innovativo capace di far incontrare persone disposte ad investire i loro risparmi nel settore immobiliare.

Ma il crowdfunding immobiliare come funziona?

Si tratta di una forma alternativa ai finanziamenti dati dalle banche, basata sulla partecipazione di tanti finanziatori che mettono a disposizione le loro somme di denaro proprio per riuscire a portare a compimento dei progetti che riguardano il campo immobiliare, come per esempio l’acquisto di immobili, da cui ricavare successivamente dei guadagni.

Ma andiamo a vedere Trusters come funziona.

In Questo Articolo ti Parliamo di:

Cos’è il crowdfunding immobiliare

Il crowdfunding immobiliare è una forma di finanziamento che coinvolge la collettività.

Ciascuno con una somma, che può essere grande o piccola, può contribuire a portare avanti un progetto.

Se si ha intenzione di proporre un progetto innovativo, lo si può promuovere sul web e si richiede agli utenti che sono interessati di dare un contributo economico.

All’interno del progetto avranno una quota di partecipazione.

In realtà il crowdfunding può essere applicato a vari campi, ma in particolare quello immobiliare è stato favorito dal decreto legge 50 del 2017.

Prima dell’applicazione di questa legge, le piccole e medie imprese non potevano partecipare indiscriminatamente al crowdfunding.

Il crowdfunding era riservato soltanto a quelle piccole società che erano impegnate in settori innovativi.

Col decreto legge 50 del 2017 qualsiasi società può utilizzare questa forma di finanziamento, raccogliendo una somma di denaro pari al massimo a 5 milioni di euro.

Il crowdfunding immobiliare può utilizzare differenti forme di finanziamento.

Una è l’equity, che dà all’investitore la possibilità di acquistare le quote di una società.

L’altra forma utilizzata spesso è il lending, quando l’investitore acquisisce un diritto di credito.

Il rendimento poi è costituito dalla differenza tra il prezzo di vendita dell’immobile e il capitale che è stato investito inizialmente.

Come funziona Trusters

Il servizio di Trusters funziona grazie ad un team di esperti che si occupa di selezionare le migliori proposte e le operazioni che vengono segnalate dagli agenti partner, i quali si occupano di un determinato territorio di riferimento.

Investire con Trusters è davvero molto semplice.

Infatti basta mettere a disposizione delle quote, che possono anche essere minime, a partire da 100 euro.

In questo modo, grazie a tutte le quote messe a disposizione, viene creata una società che si occupa dello sviluppo del progetto.

I progetti possono riguardare l’acquisto di immobili all’asta, i cambi di destinazione d’uso, le riqualificazioni, il frazionamento di un immobile con successiva ristrutturazione.

Tutte queste possibilità sono davvero molto ampie.

Attraverso i finanziamenti creati dal gruppo che partecipa vengono acquistati gli immobili, vengono valorizzati e poi rimessi sul mercato per ricavare dei guadagni.

Possono partecipare i professionisti del settore, le istituzioni, i costruttori, le agenzie immobiliari e coloro che operano nel mondo della finanza, per un crowdfunding immobiliare che gli stessi fondatori definiscono alla portata di tutti.

La velocità d’azione della piattaforma

Ma c’è ancora un carattere particolare di Trusters. Ed è proprio questo che emerge su Trusters dall’opinione che ne danno coloro che hanno provato questa piattaforma.

Si tratta della velocità con cui vengono attivati e sviluppati i progetti.

Infatti uno dei principali obiettivi di Trusters è quello di sviluppare e concludere i progetti nel giro di 9 mesi.

Per partecipare non si deve fare altro che registrarsi sul sito e creare gratuitamente un account personale.

Poi devi scegliere l’immobile più adatto alle tue esigenze, ne segui l’evoluzione e, dopo l’operazione, ricevi sul conto di deposito il rendimento che hai maturato.

Sempre online puoi trasferire le somme di denaro ricevute sul tuo conto corrente.

Molto importante è il fatto che, durante l’evoluzione di mercato di tutta l’operazione, hai sempre la possibilità, tramite la piattaforma, di tenere sotto controllo tutti i parametri economici che ti interessano.

Viene garantita infatti la massima trasparenza e allo stesso tempo la privacy, fin dalla prima registrazione dell’account.

Gli obiettivi di Trusters sono molto ambiziosi, infatti i fondatori del servizio si propongono di arrivare a 30 operazioni immobiliari già nel primo anno di vita.

L’obiettivo è quello di arrivare ad una raccolta complessiva di 3 milioni di euro.

Fra le prime operazioni che sono state gestite da Trusters ci sono state quelle soprattutto a Milano, ma presto il servizio ha mirato a diffondersi anche in altre città come Roma e Firenze.

Trusters recensioni e opinioni

Volendo fare di Trusters una recensione completa, non possiamo che sottolineare i vantaggi che questo servizio è in grado di realizzare.

In primo luogo Trusters è una piattaforma di crowdfunding immobiliare aperta a tutti.

L’obiettivo è infatti quello di riuscire a coinvolgere il maggior numero di utenti, anche quelli che non hanno a disposizione grosse somme di denaro.

L’intenzione è quella di creare delle collaborazioni con moltissime agenzie immobiliari, in modo da poter contare su tanti progetti e arrivare ad avere dei rendimenti molto alti e proficui per coloro che scelgono di utilizzare il servizio.

Non si può negare che oggi il settore del crowdfunding immobiliare sia in espansione sia in Italia che nel resto d’Europa.

Proprio per questo motivo per Trusters ci sono tutte le carte in regola per riuscire ad espandersi in maniera efficace.

Tutti coloro che hanno già provato il servizio si ritengono soddisfatti delle modalità di investimento che Trusters propone.

Ritengono in particolare un valore aggiunto la rapidità con cui si opera, potendo tenere sempre sotto controllo l’andamento delle operazioni alle quali si partecipa con il proprio finanziamento.

I progetti riguardano non soltanto le zone residenziali, ma anche quelle turistiche.

Proprio per questo motivo gli utenti hanno a disposizione un vasto panorama all’interno del quale possono scegliere ciò che corrisponde maggiormente alle loro esigenze di investimento.

Tutto ciò garantisce delle buone basi, su cui poggiare, per poter espandersi ancora di più per il futuro e per poter raccogliere sempre più investimenti da parte dei potenziali interessati.

LEGGI LA NOSTRA RECENSIONE DETTAGLIATA SU RE-LENDER E COMINCIA A GUADAGNARE CON GLI IMMOBILI: Scopri Re-Lender e Investi oggi in Immobili a partire da 50€!

Altre piattaforme di Crowdfunding:

Approfondimenti utili:

2 Commenti

  1. Spettabile Redazione
    sto investendo piccole somme su trusters.it, non ho ancora maturato nulla perché non si sono chiusi gli investimenti; ma volevo comunque lasciare una piccola recensione tecnica sulla gestione della piattaforma.
    Dopo essersi iscritti, inviato il bonifico per caricare il conto e scelto l’investimento… il nulla…
    non ci sono più comunicazioni di nessun merito. Nessuna comunicazione di come proceda l’investimento (es. se raggiunto il minimo investimento stabilito nella data prevista per far partire il progetto); nessuna comunicazione al momento della partenza del progetto; non ho trovato notizie su chi è la ditta che ha in gestione il progetto o almeno un “responsabile” di riferimento; la gestione del “conto” nella piattaforma, è piuttosto “aleatoria”, se i miei soldi nono transitano in trusters.it mi piacerebbe avere il riferimento/gestione direttamente nella piattaforma di chi li gestisce; e il paradosso è che se viene pubblicato sul sito la disponibilità di un nuovo progetto, questo non viene pubblicizzato tra gli iscritti costringendoti a controllare giornalmente il sito.
    Quello che ho notato cambiare è il piè di pagina con l’elenco dei sponsor; e nello stesso campeggia il paragrafo:

    Trusters non offre consulenza finanziaria e nessuna delle proposte pubblicate sul portale deve ritenersi come tale. Gli investimenti presentati sul portale sono proposti esclusivamente dai relativi offerenti, che si assumano ogni responsabilità al riguardo; le proposte formulate sono basate su mere previsioni e non vi è alcuna garanzia che i rendimenti promessi siano effettivamente realizzati. Inoltre, esiste un concreto rischio di perdita totale o parziale dell’investimento effettuato, che non è garantito da alcuno. Si tratta di un investimento illiquido, in quanto non sussistono al momento opportunità di cessione a terzi dell’investimento effettuato sul portale.

    Non si conosce chi sono i “relativi offerenti”; Trusters.it se non offre consulenza come sceglie i “relativi offerenti”?
    Ho cercato delle risposte inizialmente tecniche e la risposta è stata “stiamo provvedendo all’aggiornamento”…
    Spero non sia la solita “itagliata” perché ci credo in queste operazioni ma fatte in questo modo non mi da molta speranza…

    Vedremo

    • Ciao, grazie per il tuo commento. Se stai cercando una piattaforma di crowdfunding che ti aggiorni sui progetti, che ti permetta di investire piccole somme o somme più importanti e che fornisca assistenza ti consigliamo di leggere questo articolo che abbiamo preparato dopo un’attenta analisi circa le opportunità di investimento in Italia nel Real Estate: https://www.likecasa.it/piattaforme-di-crowdfunding/7958

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here