Business Plan Immobiliare per un Investimento Sicuro! Come si Fa il Plan Immobiliare del tuo Immobile a Reddito!

business plan immobiliare modello

Crearsi un reddito extra tramite un immobile è possibile: basta investire in un immobile a reddito.

E’ fondamentale prima di cimentarsi in questa operazione creare un business plan immobiliare per l’investimento di immobili.

Se ti stai chiedendo come si fa un business plan per fare e tenere sotto controllo un investimento immobiliare sei sul sito giusto.

Noi di Likecasa ci occupiamo di casa al 100% e in questa guida ti spiegheremo come si fa e cosa tenere in considerazione per impostare un business plan immobiliare.

Sei pronto?

INIZIAMO!

Che cos’è un Businnes Plan?

Il business plan identifica un piano aziendale ed è un documento che fornisce tutte le informazioni utili su un progetto imprenditoriale come ad esempio strategie, vendite, previsioni finanziarie.

In sostanza il business plan ha l’obiettivo di fornirti la panoramica puntuale dell’investimento.

Se ti stai chiedendo perché ti stiamo parlando di tutto questo hai perfettamente ragione!

In realtà fare un investimento immobiliare a reddito e svolgere un’attività imprenditoriale ha più cose in comune di quanto tu possa immaginare.

Investire in Immobili è una forma di business

Investire in immobili da affittare è una forma di business che si caratterizza per la presenza di alcune variabili non trascurabili come:

  • Rischio di impresa
  • Ricavi
  • Profitti
  • Spese

Il settore immobiliare è molto interessante e particolare, e nonostante si creda il contrario a prescindere dalle oscillazioni economiche si possono verificare, non affronta mai delle perdite di valore nel lungo periodo.

Per questo motivo il primo passo fondamentale consiste nel capire dove fare un investimento immobiliare.

Ti spieghiamo meglio!

Investire nella casa dove andrai a vivere

Cominciamo a chiarire un concetto fondamentale.

Se pensi che possa essere un investimento immobiliare la casa dove andrai a vivere risparmiando nell’affitto stai sbagliando.

Generalmente investire nella casa in cui si andrà a vivere comporta costi e non rendite o profitti.

Naturalmente è comunque importante comprare casa sempre al giusto prezzo di mercato e non c edere a prezzi immobiliari gonfiati.

Ricorda che l’immobile principale, quello in cui vivi, non ti fa fare soldi, ti permette però di non spenderne più del dovuto.

Investire in un immobile da affittare

Investire in un immobile a reddito, ossia in un immobile da affittare, ti consente di ricavare canoni mensili di affitto.

Potresti dunque affittare una casa che tramite il canone di affitto ti permette di pagare la casa in cui vivi.

Finito di pagare il mutuo avresti due case di proprietà una in cui vivi e una casa dalla quale percepisci un affitto mensile.

In questo caso diventa fondamentale la creazione di un business plan immobiliare che esamini e tenga sotto controllo tutte le variabili del tuo investimento immobiliare.

In sostanza tramite il business plan immobiliare terrai sotto controllo:

  • Costi
  • Entrate
  • Obiettivi
  • Rischi

Inoltre il business plan ti permetterà di ridurre le spese e massimizzare i profitti dei tuoi immobili.

Fattori che incidono notevolmente sul tuo investimento

I dati e i calcoli da inserire nel tuo business plan dovranno essere molto precisi.

Gli errori non farebbero altro se aumentare il margine di rischio del tuo investimento immobiliare.

Vogliamo precisare che ci sono alcuni fattori molto importanti che bisogna considerare sin da subito e non trascurare per fare in modo che l’investimento immobiliare porti profitto.

Il dato in assoluto più importante è la stima del valore dell’immobile sul quale vuoi investire.

Non devi assolutamente pagarlo di più di quello che vale realmente.

Proprio per questo motivo diventa fondamentale conoscere l’andamento del mercato immobiliare e il valore degli immobili.

Richiedere dunque una valutazione immobiliare è fondamentale.

Per fortuna il web si presenta come una risorsa indispensabile e permette di chiedere una valutazione immobiliare gratuita ad alcune piattaforme digitali.

Noi di Likecasa  abbiamo effettuato un test e selezionato le migliori piattaforme digitali del momento che effettuano una valutazione immobiliare gratuita: Valutazione Immobile Online: Le Migliori Piattaforme di Valutazioni Immobiliari Gratuite!

plan immobiliare modello

Quanto conta fare bene i calcoli

Se hai qualche soldo da parte e vuoi investire nel mattone devi farti bene i calcoli.

A seconda di quanti soldi hai da parte puoi decidere se investire in uno o due immobili e se spendere tutti i tuoi soldi o accendere un mutuo per uno dei due immobili.

In ogni caso sarà sempre importante fare bene i calcoli e avere ben presenti quali sono le variabili che incidono sul tuo investimento di modo tale da tenerle sotto controllo.

Come impostare il Business Plan progetto Immobiliare

E’ necessario sin da subito impostare business plan inserendo la stima completa e precisa dei costi:

  • Spese notarili
  • Provvigione intermediario immobiliare
  • Tasse per la prima/seconda casa
  • Costi di ristrutturazione
  • Spese condominiali

Questa prima fase serve per comprendere se l’investimento dell’immobile che intendi comprare si rivela redditizio oppure rischia di andare in perdita.

Calcola la rendita lorda del tuo immobile

Dopo i costi dovrai mettere in evidenza nel tuo business plan la rendita dell’immobile in cui vorresti investire basato sulla stima del valore reale di affitto.

Per fare i calcoli in maniera corretta, dovrai moltiplicare il valore di affitto per 12 mesi di modo tale da ottenere l’importo totale dei ricavi.

Questo valore andrà a sua volta diviso per il prezzo ipotetico di acquisto e moltiplicato per 100.

La formula è la seguente:

Importo affitto mensile per 12 / prezzo immobile x 100

Il valore ideale dovrebbe avvicinarsi o superare il 6%.

Il rendimento medio degli immobile residenziali è di circa 4-5%

Calcola il ROI

E’ arrivato il momento di calcolare il ROI ossia il ritorno dell’investimento: ossia quali saranno i guadagni reali apportati dall’investimento.

Si calcola dividendo gli introiti annuali per la somma di acquisto dell’immobile moltiplicato per 100.

ROI = (affitto x mensilità – spese) / valore acquisto immobile x 100

Ti abbiamo parlato del ROI in maniera dettagliata nella nostra guida che ti consigliamo di leggere: Calcolo ROI: Come si Fa!

Come affittare bene la tua casa

Il tuo profitto dipende dall’affitto, affittare bene il tuo immobile è fondamentale.

Pertanto per affittare bene il tuo immobile dovrai considerare alcuni fattori molto importanti.

Vediamo quali sono!

Analisi della concorrenza

Analizzare la concorrenza e conoscere i prezzi di affitto del quartiere dove si trova il tuo immobile è fondamentale.

Per risalire a questi dati può esserti d’aiuto il web.

Tramite i siti di annunci immobiliari puoi valutare il prezzo medio di affitto e farti un’idea chiara.

Ti consigliamo di analizzare sia i prezzi di affitto richiesti dai privati sia i prezzi di affitto proposte dalle agenzie immobiliari di modo tale che la tua analisi possa essere il più completa possibile.

I punti di forza del tuo immobile

Conoscere i punti di forza del tuo immobile è fondamentale per mettere ben in evidenza agli occhi di chi visiterà la tua casa le differenze con gli altri appartamento o le altre case.

Alcuni esempi di punti di forza possono essere: l’esposizione solare, la presenza di una bagno revisionato e in ordine che non necessita di alcun intervento, infissi ben tenuti o rivisti.

Inoltre valorizzare il tuo immobile è fondamentale.

Tenerlo in buone condizioni è importante.

Gli accorgimenti da tenere presenti sono pochi e molto semplici:

  • L’immobile dovrà essere sempre pulito
  • Muri imbiancati e puliti sono sempre graditi
  • Revisionare il bagno in maniera puntuale è fondamentale

Saper scegliere la forma contrattuale di affitto

Di questo punto se ne parla troppo poco.

In realtà scegliere sin da subito la forma contrattuale che meglio soddisfa le  tue necessità è fondamentale: c’è chi preferisce il contratto transitorio e chi valuta di adottare il regime di tassazione agevolato della cedolare secca.

Ad esempio se il tuo immobile si trova nei pressi di un polo universitario potresti pensare di affittare la tua casa a studenti.

I profitti sono maggiori e l’affitto è molto sicuro.

Se il tuo immobile si trova in una zona ricca di servizi potresti optare per affittare il tuo immobile ad una famiglia.

Se il tuo immobile si trova nei pressi di una stazione dei treni potrebbe risultare interessante per chi svolge una professione manageriale.

Business Plan Immobiliare modello

Dopo averti fornito tutte le informazioni di cui hai bisogno per impostare correttamente un business plan noi di Likecasa ne abbiamo preparato un business plan immobiliare.

Il business plan riguarda un monolocale in vendita nei pressi di un polo universitario da mettere a reddito con contratto di locazione a studenti.

Le prime variabili che abbiamo inserito nel nostro business plan immobiliare excell sono:

Costo totale dell’operazione, la presenza d stanze singole o doppie, il canone di affitto annuo, il credito di imposta (se ristrutturi) la rendita catastale dell’immobile.

L’immagine che segue potrà rendere meglio l’idea.

esempio business plan immobiliare
Plan Immobiliare Esempio

In ultimo abbiamo inserito le spese di acquisto, le tasse e i costi di un’eventuale ristrutturazione.

L’immagine che segue mette in evidenza meglio di cosa stiamo parlando.

business plan operazione immobiliare
Business Plan Esempio

Riguardo i costi di ristrutturazione abbiamo chiesto un preventivo ad alcuni artigiani di zona. Naturalmente questi costi sono da considerarsi come orientativi in quanto possono cambiare molto da città a città.

Un modello di business plan semplice, ma che permette di farsi molto bene i calcoli e comprendere se l’acquisto dell’immobile si rivela un investimento da fare oppure no.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here