Investimenti Immobiliari

Comprare casa a Fuerteventura!

1
357
comprare casa a fuerteventura

Come comprare casa a Fuerteventura? Quali sono i migliori siti per fare ricerca? Quali sono gli specialisti che dobbiamo necessariamente contattare? A cosa bisogna fare attenzione?

Lo vedremo insieme nella guida che i nostri specialisti hanno preparato per te, una guida che si occuperà di tutti gli aspetti fondamentali che ti porteranno ad essere proprietario di un immobile a Fuerteventura.

Se questa idea ti balena in testa da tempo e non sai come muoverti o semplicemente vuoi saperne di più, continua a leggere, perché ti permetteremo di entrare in possesso di tutte le informazioni necessarie per procedere.

Prima di farlo ti consigliamo di leggere la nostra guida su: Comprare Casa all’Estero: Dove Conviene Investire?

Come cercare un immobile a Fuerteventura

Il primo passo, quello più importante, è la ricerca dell’immobile. Potrai infatti decidere di:

  • Affidarti ad un’agenzia specializzata, che ti permetta di accedere al loro listino e dunque di scegliere immobili che sono stati già cerniti dall’agenzia; in questo caso ti troverai, a negozio concluso, a dover pagare la commissione (con grossomodo le stesse percentuali che ti troveresti a pagare in Italia);
  • Affidarti ad uno dei tanti siti internet che si occupano della compravendita di immobili sul territorio spagnolo, nonché di offrire a venditori privati a Fuerteventura la possibilità di inserire annunci che riguardano il proprio immobile;
  • Affidarti a singoli e liberi professionisti, procacciatori di affari che operano su questo tipo di mercato; si tratta della terza, residuale e meno consigliata modalità per andare a comprare casa a Fuerteventura; ci sono moltissimi affaristi e truffatori che si muovono lungo questi binari, personaggi da evitare (spesso e volentieri proprio quando sono italiani).

I migliori siti per cercare casa a Fuerteventura

Ci sono diversi siti che operano su tutto il territorio spagnolo e che ti permettono di andare a cercare l’immobile a Fuerteventura che più possa fare al caso tuo. Ti elenchiamo quelli più importanti, certi di poterti offrire il più ampio parco di immobili non solo a Fuerteventura in pochissimi click:

  • Idealista.es: è uno dei siti più diffusi a livello europeo e ha anche un omologo in Spagna; su questo sito troverai senza alcun tipo di problema tutti i migliori immobili che vengono venduti in Spagna, Fuerteventura compresa;
  • Fotocasa.es: altro sito spagnolo dedicato agli immobili, che ti permette di consultare centinaia se non migliaia di annunci a Fuerteventura alla ricerca dei migliori immobili in un solo click; potentissimo il suo motore di ricerca;
  • Habitaclia.es: altro sito internet molto importante all’interno del panorama immobiliare spagnolo, se non hai avuto fortuna con i primi due, ti consigliamo fortemente di utilizzare questo per procedere con la ricerca del tuo immobile a Fuerteventura;

I siti internet spagnoli sono molto forniti e funzionano bene per ricercare un immobile sia in affitto, sia, come è nel caso nostro, nel caso in cui volessimo invece comprare.

Dopo il contatto con il venditore: il compromesso

Dopo che avremo trovato l’immobile che fa al caso nostro, dovremo contattare il venditore e cominciare ad accordarci per le modalità e per il prezzo di vendita. Siamo davanti a procedure che sono in tutto e per tutto simili a quelle che siamo abituati ad utilizzare in Italia.

Vale la pena però di ricordarsi di alcune particolarità per quanto riguarda la redazione del compromesso. In questo documento dovranno infatti essere riportati necessariamente:

  • Il valore della caparra, che deve essere di almeno il 10% del prezzo totale di vendita; sarà il caso di ricordarsi anche che nel caso in cui dovessimo poi ritirarci, finiremo per perdere la caparra suddetta;
  • Tempo massimo per la chiusura dell’atto;
  • Certificazione che tutte le spese condominiali siano state saldate prima di chiudere l’atto; nel caso in cui infatti non dovesse essere così, finiremmo per dover pagare noi le spese condominiali che non sono state saldate dal precedente proprietario.

L’atto: è necessario l’intervento del notaio

Vale la pena inoltre di ricordare che è assolutamente necessario il ricorso al notaio per la chiusura dell’atto conclusivo, ovvero per quello che noi chiamiamo rogito.

Il notaio ha un costo che va dai 700 ai 1000 euro per un atto classico, che non presenti particolari difficoltà. Il notaio, proprio come in Italia, verificherà la bontà del negozio e la certificherà con i poteri che gli vengono conferiti dal sistema giudiziario spagnolo.

Al notaio potrebbe essere utile, da parte nostra, affiancare un avvocato che parli anche italiano: può seguirci durante tutta la procedura e può essere un grande vantaggio per noi che ci stiamo muovendo in un ordinamento che parla una lingua non nostra e con il quale non abbiamo eccessiva dimestichezza.

I documenti necessari per concludere l’atto

Se vuoi comprare casa a Fuerteventura, ricordati che all’atto dovranno essere forniti diversi documenti, tra i quali:

  • Il certificato di proprietà;
  • Il certificato di assenza di ipoteche sull’immobile;
  • Il certificato di abitabilità;
  • L’attestazione di efficienza energetica;

Si tratta di documenti fondamentali, senza i quali non sarà possibile procedere con la conclusione dell’atto. Anche nella verifica di questi documenti potrai farti aiutare dal tuo avvocato.

La questione ipoteca: come muoversi se dovesse esserne presente una

Nel caso in cui sulla casa che abbiamo scelto a Fuerteventura dovesse essere presente una ipoteca, dovremo farci assistere da un avvocato per la rimozione della stessa:

  • Nel caso in cui dovesse essere a favore della banca che ha garantito il mutuo al compratore, dovremo necessariamente far partecipare la banca all’atto;
  • Nel caso in cui dovesse essere a favore di terzi che non siano la banca, la cosa si fa più complicata e sarà necessario valutare con l’avvocato il modo migliore di procedere.

Tasse e parcelle: quanto c’è da pagare oltre il valore dell’immobile

Anche a Fuerteventura ci sono tasse, parcelle e costi che dovremo impegnarci a pagare per concludere il negozio. Nell’ordine sono:

  • 10% di tassa sul valore totale, non possiamo giovarci di sgravi dato che non siamo residenti;
  • Tassa di registro, variabile per area e per valore dell’immobile;
  • Parcella dell’avvocato: si parla in genere di circa 300 euro per un negozio non particolarmente complicato;
  • Parcella del notaio: di circa 700-1000 euro;
  • Eventuale costi di agenzia, che si aggirano intorno al 3%.

Abbiamo raccolto informazioni immobiliari riguardo altri luoghi nel mondo:

Oppure scegli l’articolo che ti interessa di più visitando la pagina totalmente dedicata agli INVESTIMENTI ALL’ESTERO: CLICCA QUI!

LEGGI ANCHE



1 commento

  1. Ottimo articolo, completo e preciso!

    Vivo a Fuerteventura, tra le tante agenzie immobiliari se è possibile esprimere un parere personale vi consiglio di contattare l’agenzia immobiliare Fuerteventura Corralejo

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here