Come Progettare casa: Idee e Consigli Creativi!

0
301

 

Torniamo a parlare del potere di Internet. E, questa volta, più nello specifico delle app per progettare casa. Ora: facciamo un gioco. Andate tutti sul play store – sull’Apple store, per gli “i-phonisti” e digitate sulla stringa di ricerca progettare una casa. I risultati sono tantissimi, tutti di vari tipi. C’è persino la possibilità di vedere la casa in 3D, per essere sicuri di non perdersi nemmeno un angolino. Basta inserire delle semplici misure, e il gioco è fatto. È possibile avere, con pochi clic, la planimetria. Non solo: l’altra stupenda notizia è che, molte di loro, sono persino app per progettare casa gratis!

Programma per progettare casa e progettare arredamento casa

Il programma per progettare casa è utile e semplice da usare. E dalle app è veloce, ma è possibile fare lo stesso giochino anche digitando la stessa parola chiave su motori di ricerca come Google.

Le app per progettare casa in 3D sono funzionali, e ti consentono persino di aprire ante e cassetti virtuali, per riporre maglioni, camice e pantaloni in tutta sicurezza.

In linea di massima, non è più un problema capire come progettare una casa. Oltre al potere di Internet, ormai esistono anche dei grandi magazzini che fanno tutto. Provate a entrare in uno di questi mega store: arredamenti bellissimi, ampi spazi, luci stratosferiche. Ma non finisce qui. Ci sono dei progettisti esperti che si mettono a vostra disposizione, prendono in mano la vostra planimetria e sviluppano delle soluzioni appropriate per voi. Il bello? È che sono tutte misure standard, e ogni modello esposto ne ha almeno tre.

E, il bello, non finisce qui: prezzi competitivi, pagamenti agevolati e su misura alle tasche di ognuno, possibilità di rateizzazione, consegna e montaggio in loco. Alcuni danno persino la possibilità, pagando un piccolissimo sovrapprezzo, di scegliere l’ora in cui gli operai arrivano a casa!

Abbiamo visto, dunque, come progettare casa gratis sia possibile. Le app consentono di fare tutto comodamente da casa, con un semplice clic. E, se aveste bisogno di qualche dritta, niente paura: sul web si trovano dei tutorial utilissimi su come utilizzare questi programmi senza cadere in brutti isterismi.

Avete terminato la planimetria, avete fatto il planning e, alcuni di voi, hanno anche consultato un esperto. Siete stati attenti a non coprire le prese che avete a disposizione? Le prese servono sempre, e non sono mai abbastanza. Quindi, occhio!

Prima di indicarti delle idee creative per donare un nuovo look alla tua casa ti segnaliamo alcuni articoli che ti potrebbero essere utili e tramite i quali potresti farti venire nuove idee per la casa:

Idee per progettare casa e regalare un nuovo look alla tua casa

Bene! Adesso passiamo alla parte più creativa e, concedetemelo, anche la più divertente. Siete alle prese con pitture e vernici. Il cruccio? Sono sempre loro: i colori. Inutile dire che le pareti sono le protagoniste di casa, il biglietto da visita ma anche la nostra personalità.

Uno dei colori più tenaci, tra tutta la gamma, è il grigio. Basti pensare che nient’altro è una mescolanza tra il bianco e il nero. Versatile e sempre attuale, il grigio è un colore che non invecchia mai. È uno dei colori più “pacifisti” e si adatta bene a un ambiente minimal ma anche a uno ultramoderno. Eh sì perché, per chi non lo sapesse, l’occhio umano è in grado di individuare sedici gradazioni di grigio. Perfetto per ogni ambiente della casa.

progettare casa

Le star del 2018: Se in testa c’è proprio il grigio, noi di colori ve ne diamo altri otto!

  • Bordeaux: la variante del rosso più tenace dà, specie alla zona living, una tonalità calda e avvolgente, senza però rinunciare all’eleganza. Attenzione, però, perché non è semplice da adattare.
  • Lime: non è un giallo acceso, ma nemmeno un verde spiccato. Il lime è una tonalità di colore frizzante e sbarazzino, che conquista al primo sguardo e non stanca perché tenue.
  • Antracite: audace e corposo, l’antracite è un colore che si abbina bene, nonostante sia piuttosto pretenzioso. Adatto a una zona living che voglia avere un aspetto pretenzioso e trendy.
  • Rosa: Apriamo una piccolissima parentesi. Ho fatto un rapido screening e ho individuato almeno quattordici varianti. Il colore più delicato e fanciullesco del mondo rischia di stancare, ed è giusto metterlo in preventivo. Adatto non solo per la camera di una bambina, ma anche per una zona living. Il consiglio? Optate per una tonalità tenue, così da non rischiare di stancare l’occhio. Meglio se pastello, per dare un tocco nordico e sempre fiabesco.
  • Tortora: La variante più accattivante del marrone si riconferma anche in questo 2018, per la sua versatilità. È uno dei pochi colori che davvero riesce a donare stili molto diversi tra loro a ogni ambiente della casa. Moderno, rustico, nordico ma anche minimale!
  • Arancione: Se avete voglia di una ventata di aria fresca, e anche un po’ sbarazzina, l’arancione fa proprio al caso vostro! Adatto a ambienti ultra moderni ma anche aggressive!
  • Petrolio: Ecco un altro colore per eccellenza, anch’esso adatto a tutta la casa. Il consiglio è di accostarlo a colori freddi, perché il risultato sarà strepitoso. Moderno e classico al tempo stesso, il petrolio donerà all’ambiente un tocco eccellente.
  • Beige: un colore senza tempo, anzi persino un po’ retrò. Il beige è uno dei colori in assoluto più eleganti, e si sposa bene con un ambiente raffinato e elegante.

Il consiglio? Giocate con i colori. Osate. E, se non siete del tutto convinti, optate per pitturare solo una delle pareti della stanza in questione, magari quella più importante, quella che salta di più all’occhio.

Se poi siete dei tipi classici e ordinari, nessun problema. Esistono delle pitture già pronte che, sulle tonalità del bianco o del grigio, contengono al loro interno il tocco glitter che può fare la differenza senza risultare troppo pesante!

C’è poi sempre un’annosa questione: i muri portanti, quelli che in una casa è in genere anche la croce più grande. E sì perché, si sa: la cosa più proibita è sempre la più desiderata. Vorresti, ma non puoi buttarla giù. E quindi? Non scoraggiatevi, perché le soluzioni sono infinite. Potreste rivestirlo, ad esempio, e le possibilità qui si sperperano e – vi assicuro – sono una più bella dell’altra. Potreste prolungarlo con del cartongesso, rendendolo persino funzionale creando – perché no – delle nicchie? Oppure, potreste creare una giocosa parete-lavagna!

Se devi ristrutturare non perderti questi articoli:

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here