Investimenti Immobiliari

Comprare casa a New York: Condominium o Co-Op?

0
321
comprare casa a new york

Chi non ha mai sognato di visitare o vivere a New York? La Grande Mela è infatti una delle capitali mondiali in termini di economia, intrattenimento e molto altro ancora.

Con una popolazione di più di otto milioni nella sua area urbana, New York è la città più popolosa degli Stati Uniti e non sembra avere intenzione di interrompere la sua crescita economica e sociale.
Se stai considerando anche tu l’idea di comprare casa a New York, sei nel posto giusto! Abbiamo preparato per te una breve guida per accompagnarti in questo investimento e aiutarti a trovare la tua nuova casa nella Grande Mela.

Prima di fornirti informazioni preziose sul mercato immobiliare di New York ti ricordiamo che puoi approfondire la faccenda leggendo questo articolo in cui troverai tutte le informazioni che ti servono:Comprare Casa all’Estero: Dove Conviene Investire?

Condominium o Co-Op?

A differenza dell’Italia, la maggior parte delle abitazioni che troverai sul mercato immobiliare di New York sono ascrivibili in due distinte categorie diverse fra loro: Condominium (spesso abbreviato in “Condo”) oppure Co-Op. Vediamo ora insieme le principali differenze.

I Condominium sono, come suggerisce anche il nome, appartamenti all’interno di complessi residenziali che sono liberamente acquistabili da privati o aziende.

Al termine della transazione l’acquirente diventa l’effettivo proprietario dell’immobile, proprio come una compravendita immobiliare in Italia.

Il concetto di Co-Op è invece leggermente diverso: a differenza del Condominium infatti, non si acquista direttamente l’unità abitativa ma una quota della società immobiliare che controlla la proprietà. Tendenzialmente l’acquisto di un Co-Op è più complesso rispetto alla prima opzione, perché richiede l’approvazione dell’Amministrazione che controlla il palazzo e questo processo non è sempre immediato o esente da grattacapi.

Per queste ragioni, generalmente la maggior parte degli investitori stranieri si orienta sulla prima opzione, soprattutto se l’acquisto di una casa a New York è fatto ai fini di investimento contando sul costante incremento dei prezzi delle abitazioni nella Grande Mela.
Dobbiamo tenere a mente che i Condominium sono generalmente più costosi dei Co-Op, anche a parità di metratura e zona residenziale, ma non vi sono particolari differenze dal punto di vista fiscale sia per l’acquisto che per il semplice mantenimento dell’immobile.

In ogni caso, ti consigliamo di rivolgerti ad un broker immobiliare locale per avere maggiori informazioni.

Comprare a casa a New York, ma dove?

Come detto, l’area urbana di New York è sterminata e densamente popolata, quindi in primis dovremo scegliere una zona dove concentrare la ricerca. I prezzi possono infatti variare moltissimo da quartiere a quartiere, quindi conviene prima di tutto stabilire un budget massimo da spendere per comprare casa a New York.
Una volta deciso il budget per il nostro investimento, ti consigliamo di tenere a mente i seguenti punti per trovare la casa dei tuoi sogni:

  • Vicinanza ai mezzi pubblici. Avrai di certo visto il traffico caotico della Grande Mela in qualche film. Moltissime persone infatti abitano in periferia e si spostano dentro e fuori dalla città a causa del lavoro, con conseguenti intasamenti e code nelle strade durante la maggior parte del giorno. Ecco perché diventa conveniente spostarsi utilizzando l’ottima rete di metropolitana, aperta 24 ore su 24 e 7 giorni su 7. Spostarsi con la propria auto è certamente possibile, ma tieni conto che oltre al traffico dovrai pagare somme esorbitanti per parcheggiare in centro.
  • Vicinanza a cantieri e siti di costruzione. Può sembrare un consiglio un po’ bizzarro, ma non è così. E’ stato osservato infatti che gli edifici di nuova costruzione tendono ad aumentare il valore di tutti gli altri immobili dell’area circostante. Ecco perché potrebbe essere un buon investimento acquistare casa a New York a ridosso di un sito di costruzione, soprattutto se intendiamo rivendere il nostro appartamento a breve.
  • Vicinanza a parchi e luoghi d’interesse. La vita nella Grande Mela può essere frenetica e molto stressante. Ecco perché diventa importante avere la possibilità di sgranchirsi le gambe o rilassarsi un po’ in uno degli splendidi parchi della città.
  • Vicinanza a negozi e ristoranti. Proprio perché New York è così grande, non è raro imbattersi in veri e propri quartieri-dormitorio per i pendolari che lavorano in centro ma vivono in periferia. Va da sé che questi quartieri generalmente non hanno una vita sociale particolarmente viva e attiva, e potrebbero non rivelarsi la scelta giusta se vogliamo vivere la città al suo massimo.

Comprare casa a New York, come pagare?

I prezzi delle case a New York non sono certo alla portata di tutti.

Se hai la possibilità, tutte le agenzie immobiliari saranno ovviamente ben felici di accettare un pagamento cash. In alternativa, potrai richiedere un prestito presso una banca fino al 70% del valore dell’immobile.

La durata media dei mutui varia da un periodo di 5 anni fino ad un massimo di 30, ma sono possibili eccezioni.

Generalmente i requisiti per ottenere un prestito sono i seguenti:

  • Avere almeno 100.000 dollari depositati in banca;
  • Documenti in regola per l’espatrio e VISA (l’autorizzazione a mettere piede sul suolo americano);
  • Nessuna irregolarità negli ultimi due anni in materia fiscale o giudiziaria, dimostrabile con certificati;
  • Estratti del proprio conto bancario degli ultimi due anni;
  • Lettera del datore di lavoro attestante stipendio, posizione e durata del contratto;

Spesso i Condo e Co-Op di New York hanno una lista di banche o finanziarie con la quale hanno già rapporti per l’apertura di mutui e altre operazioni economiche di routine.

Se stai valutando l’acquisto di un particolare appartamento a New York, potrebbe essere una buona idea informarsi presso l’agente immobiliare che sta seguendo la tua pratica: potrebbe essere in grado di indirizzarti presso un istituto di credito con condizioni ben più vantaggiose rispetto alla tua banca in Italia.

Comprare casa a New York, in quanto tempo?

Generalmente la parte più lunga del processo d’acquisto di una casa a New York è proprio la scelta dell’appartamento. Una volta trovata la casa dei nostri sogni infatti, se disponiamo già di tutti i documenti necessari e abbiamo l’approvazione della banca per il mutuo, l’intero processo non dovrebbe durare più di un mese.

E’ da tenere a mente però che il processo per acquistare un Co-Op a New York può impiegare un po’ più di tempo, perché la richiesta del nuovo inquilino deve essere approvata da una commissione. Armiamoci di pazienza quindi, ma stai certo che ne varrà la pena.

Naturalmente non ci siamo fermati qui e abbiamo raccolto informazioni preziose su altre città del mondo:

LEGGI ANCHE



LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here