Categoria Catastale C6: Requisiti, Pro e Contro, Tasse dei Posti Auto!

c6 categoria catastale

La categoria catastale C6 è una delle più diffuse.

È sempre molto importante essere consapevoli su che cosa comprende la categoria C6, soprattutto in relazione ad un aspetto fondamentale che è costituito da quello che riguarda il pagamento delle tasse.

Infatti il nostro sistema fiscale obbedisce ad un meccanismo, secondo il quale, ad una differente classe di appartenenza di un fabbricato, corrisponde anche un diverso peso fiscale imponibile.

Proprio per questo motivo è bene ribadire l’informazione che va fatta intorno alla categoria catastale C6, per sapere non soltanto a che cosa si riferisce, ma anche per appurare quali sono i requisiti specifici in base ai quali un fabbricato appartiene a tale classe di immobili.

Abbiamo deciso per questo motivo di mettere a punto una dettagliata guida sulle categorie catastali C6, in modo da fornirti tutte le informazioni al riguardo.

Potrai scoprire così se sei proprietario di un fabbricato che rientra nella C6, una categoria catastale da conoscere assolutamente.

Ti diremo quali sono i requisiti perché un fabbricato possa appartenere a questa categoria e ti illustreremo qual è il rapporto con le tasse da pagare.

Non perdiamo altro tempo e iniziamo subito a spiegare!

La definizione

Esaminiamo per la categoria catastale C6 la definizione.

Rientrano all’interno di questa categoria catastale le stalle, le scuderie, le rimesse e le autorimesse, quindi anche i box per auto, i posti auto scoperti, le autorimesse e, in generale, tutte le rimesse per autoveicoli oppure dedicate alle imbarcazioni.

Ma chiariamo alcuni requisiti fondamentali perché un fabbricato o comunque un’area edificabile possa rientrare all’interno di questa categoria, la categoria catastale C6.

Ecco quali sono i requisiti che devi conoscere!

I requisiti

Devi sapere, per quanto riguarda le specifiche da considerare, che la normativa ha dato precise indicazioni per quanto riguarda le autorimesse.

Queste ultime si considerano appartenenti alla categoria catastale C6 soltanto se sono costruite appositamente per questa destinazione e non sono suscettibili all’uso diverso, a meno che non vengano apportate radicali trasformazioni.

Inoltre le autorimesse non devono avere fini di lucro e non devono rientrare nelle condizioni stabilite dall’articolo 10 della legge numero 1.249 del 1939.

Attenzione per quanto riguarda i fienili, che, se vengono assimilati come locali di deposito, rientrano invece nella categoria C2.

Per quanto riguarda l’articolo 10 della legge di cui abbiamo parlato prima, sono da considerare i fabbricati destinati ad opifici, teatri, cinematografi e alberghi e i fabbricati costruiti per le speciali esigenze di un’attività industriale o commerciale.

Pro e contro

Abbiamo detto che è molto importante sapere quali fabbricati comprende la categoria C6.

Infatti dobbiamo sottolineare che in certi casi il Comune potrebbe richiedere anche una revisione del classamento.

Per obbedire alle norme di legge, il Comune deve intervenire quando ci sono degli interventi edilizi molto significativi, per confrontare la classe di appartenenza e la categoria catastale di un immobile.

Se non c’è più corrispondenza con la categoria precedente, i proprietari dell’immobile devono presentare una variazione in catasto.

È possibile eseguire questa procedura, facendo una richiesta al Comune, in modo da ottenere una notifica che deve essere comunicata all’Ufficio del Territorio.

In questo modo ci si può mettere in regola con gli obblighi di legge ed evitare di pagare delle imposte differenti rispetto a quelle che le norme richiedono.

Le tasse

È molto importante tenere conto della categoria catastale, perché proprio in base a questa, come abbiamo già specificato, vengono calcolate le imposte da pagare.

Per esempio può essere importante sapere la categoria catastale di appartenenza di un fabbricato, per poter vedere quanto pagare per l’Imu, per la Tasi, per quanto riguarda le imposte ipotecarie, quelle di registro e le eventuali imposte di successione e di donazione.

Di solito per eseguire il calcolo si tiene conto della rendita catastale.

Quest’ultima va moltiplicata per 1.05 (in base alla rivalutazione automatica).

Ottieni così un valore che deve essere moltiplicato per il coefficiente che varia per ogni categoria catastale.

Nel caso specifico della categoria catastale C6 il coefficiente che devi tenere in considerazione corrisponde a 160.

I nostri consigli

Ti raccomandiamo sempre di informarti riguardo alla categoria catastale di tutti i fabbricati di cui sei proprietario.

Questo ti servirà a difenderti anche nell’eventualità che, per un calcolo errato, ti potresti ritrovare a pagare tasse più care.

Infatti, anche se consideri il calcolo che ti abbiamo descritto precedentemente, ti potrai facilmente rendere conto che, più cresce il coefficiente, più cresce anche la base imponibile.

Quindi, a seconda della crescita della base imponibile, aumentano anche le cifre che devi corrispondere in termini di imposte.

È molto importante tenere conto di tutti questi fattori, per essere sempre in regola con il sistema fiscale in vigore nel nostro Paese.

Se hai dei dubbi o delle perplessità riguardo ad un fabbricato relativamente alla categoria di appartenenza, puoi fare riferimento alle informazioni che ti verranno fornite rivolgendoti all’amministrazione del tuo Comune di riferimento, quello in cui si trova il fabbricato stesso.

La guida sulla categoria catastale

In questo articolo ti abbiamo fornito tutte le informazioni che riguardano la categoria catastale C6.

Essere ben informati sulle categorie catastale dei propri immobili o della casa che si vuole comprare è fondamentale, in quanto alcune tassi come l’Imu e la Tasi sono strettamente dipendenti dalla categoria catastale.

Per questo motivo noi di Likecasa abbiamo preparato una GUIDA DETTAGLIATA sulle categorie catastali dove troverai l’elenco e le annesse caratteristiche: Categoria Catastale: Che Cos’è, Quanto Pesa Sulle Tasse! Elenco di Tutte Categorie Catastali!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here