Come Risparmiare sul Riscaldamento Autonomo, Domestico, a Metano, a Gas e Elettrico!

riscaldamento autonomo come risparmiare

Come risparmiare sul riscaldamento?

Forse con l’arrivo della stagione invernale ti fai questa domanda, perché le bollette dell’energia elettrica e del gas che vengono utilizzati per il riscaldamento domestico possono veramente gravare sul bilancio delle famiglie.

Infatti proprio a causa della necessità di dover riscaldare la casa nei periodi dell’anno più freddi aumentano i consumi e aumentano anche gli importi che devi pagare.

Oggi c’è molta più attenzione nei confronti dei consumi energetici.

Si è acquistata una consapevolezza di come sarebbe importante evitare gli sprechi di energia, sia per ridurre i consumi e quindi per risparmiare a livello economico che per dare una mano al rispetto dell’ambiente.

Ci sono però delle strategie da adottare che permettono di risparmiare.

In particolare ti dovresti concentrare sull’efficienza del sistema di riscaldamento e sull’isolamento termico della tua abitazione.

Ti vogliamo spiegare in cosa consistono questi metodi per il risparmio.

Leggi la nostra guida e scopri tutti i comportamenti virtuosi da adottare!

1. Scegli la fornitura che ti fa risparmiare davvero

Partiamo dalla Novità!

Scegliere il gestore che si occupa della fornitura del gas o dell’energia che ti garantisce il risparmio è fondamentale.

Il risparmio parte dalla bolletta!

Noi di Likecasa prendiamo informazioni su tutti i gestori di gas ed energia presenti sul territorio nazionale selezionando solo i migliori.

Se in casa hai il riscaldamento autonomo a metano il gestore più competitivo e migliore del momento è TUA FIBRA ENERGIA.

Finalmente anche in Italia si comincia a spendere di meno per il riscaldamento! Un vera e propria novità nel campo del riscaldamento!

Ti spieghiamo perchè!


Se hai il riscaldamento autonomo a metano o a gas


Riscaldamento autonomo come risparmiare?

Partiamo dai consumi in bolletta!

L’offerta TUA1 GAS ti permette di riscaldare la tua casa ad un prezzo fisso a prescindere dai consumi SENZA ALCUN CONGUAGLIO!!!!

TUA_1_gas_tariffa_fissa

  • L’offerta prevede 85 euro al mese!
  • Niente più brutte sorprese sulla bolletta, massima convenienza!
  • Riscalda la tua casa a prezzo fisso indipendentemente dai consumi.

 

SCOPRI TUA1 GAS: COMINCIA A RISPARMIARE SUBITO!!!


Se hai il riscaldamento autonomo elettrico


In questo caso è molto interessante e vantaggiosa l’offerta TUA1 LUCE al prezzo fisso di 65 euro al mese a prescindere dai consumi e SENZA ALCUN CONGUAGLIO!

tua_1_luce_tariffa_fissa

 

  • Risparmio assicurato!
  • Non dovrai più preoccuparti dei consumi

 

SCOPRI TUA1 ENERGIA: INIZIA A RISPARMIARE!

Se non conosci TUA Fibra Energia puoi trovare tutte le informazioni utili nella nostra recensione:Tua Fibra Energia: Opinioni, Recensioni, Costi e Vantaggi! Scopri il Nuovo Fornitore di Luce, Gas e Fibra che Ti Fa Risparmiare!

2. Punta sull’isolamento termico della tua abitazione

Come risparmiare sul riscaldamento domestico?

Se vuoi sapere come rispondere a questa domanda, ti consigliamo di valutare un fattore molto importante.

Si tratta dell’isolamento termico della casa in cui vivi.

Dovresti sempre garantirti la possibilità di vivere in ambienti più confortevoli possibili, puntando sull’isolamento.

Per giungere ad un buon livello di isolamento termico si possono adottare varie strategie.

Per esempio si possono mettere a punto dei lavori di coibentazione, agendo sull’involucro esterno dell’abitazione oppure sulle pareti direttamente dall’interno.

Di solito sono dei lavori che mirano ad utilizzare dei particolari materiali isolanti da disporre nelle intercapedini, per evitare le eccessive dispersioni di calore verso l’esterno.

Inoltre potresti puntare sulla sostituzione dei vecchi infissi e dei serramenti con quelli di nuova generazione, che garantiscono di consumare meno per il riscaldamento, oltre a creare un certo comfort abitativo che non dispiace.

Magari per gli interventi spenderai un po’ di più, però è un investimento che si ripaga in tempi piuttosto rapidi risparmiando proprio sulla bolletta.

3. Installa le valvole termostatiche

Per sapere come risparmiare sul riscaldamento ti consigliamo anche di prendere in considerazione l’installazione delle valvole termostatiche.

Spesso queste si dimostrano molto utili in caso di riscaldamento centralizzato.

Servono a regolare bene la temperatura dei termosifoni: QUI ti spieghiamo come si usano.

Le valvole infatti vengono installate in ogni termosifone e, in base alla temperatura dell’ambiente, possono essere aperte o chiuse a vari livelli.

Oggi le valvole termostatiche per i termosifoni sono dotati anche di appositi ripartitori, in modo che la bolletta venga calcolata in base all’effettivo consumo realizzato.

4. Imposta la temperatura del termostato

Impara ad evitare anche gli sprechi di energia, differenziando bene i vari momenti della giornata.

Sicuramente avrai riflettuto sul fatto che non sia conveniente mantenere la stessa temperatura quando non sei in casa.

Per questo ti consigliamo di impostare bene la temperatura del termostato (QUI ti diciamo quali sono i migliori in commercio), in modo da adattarsi alle tue esigenze e di distinguere i consumi che puoi fare quando sei in casa da quelli che invece si possono raggiungere quando non sei presente nel tuo appartamento.

In questo modo nelle ore della giornata in cui non sei in casa puoi sprecare meno energia, raggiungendo davvero consumi minimi.

È stato stimato che l’uso sapiente del termostato permette di ridurre il consumo di energia fino al 25%.

A livello generale sarebbe una buona regola impostare il termostato a 20 gradi per le ore del giorno e a 19 gradi per la sera, magari facendo attenzione a spegnere il riscaldamento nel corso della notte.

5. Pulisci costantemente i termosifoni

È sempre molto importante, per voler puntare a come risparmiare sul riscaldamento autonomo e domestico, pulire con regolarità i termosifoni.

Spesso infatti può capitare che all’interno di questi ultimi ci sia la presenza di aria che impedisce la circolazione dell’acqua calda.

Quindi tutto ciò può determinare l’effetto dell’avere un termosifone parzialmente freddo, anche quando la caldaia è accesa.

Devi provvedere a sfiatare o a spurgare i termosifoni, in modo da garantire la circolazione dell’aria.

Inoltre non porre mobili davanti ai termosifoni, perché impediscono la diffusione del calore.

I termosifoni devono essere oggetto di una periodica manutenzione e lo stesso discorso vale per la caldaia.

6. Punta sull’efficienza energetica della caldaia

Se vuoi sapere come risparmiare sul riscaldamento a gas o a metano, ti consigliamo, in presenza di una caldaia obsoleta, di sostituirla, per ottenere una maggiore efficienza energetica.

Magari potresti sostituire la tua caldaia vecchia, installandone una a condensazione, che è più efficiente.

Proprio per l’installazione delle caldaie a condensazione sono previste delle agevolazioni basate sulle detrazioni fiscali.

È molto importante la manutenzione della caldaia per riuscire a risparmiare fino al 12% annuale sul consumo del gas.

Inoltre far controllare periodicamente e con regolarità la caldaia ti aiuta a puntare sull’efficienza, ma anche sulla sicurezza.

7. Installa riscaldamenti elettrici innovativi

C’è chi invece del gas per il riscaldamento domestico utilizza l’energia elettrica.

Un esempio molto pratico è rappresentato dalle classiche stufe elettriche, ma queste possono consumare davvero molto e non permettono certo di avere la possibilità di sapere come risparmiare sul riscaldamento.

Devi sapere, però, che esistono dei sistemi di riscaldamento elettrico molto innovativi, che si caratterizzano per una certa efficienza.

Per esempio ti possiamo ricordare a questo proposito il riscaldamento elettrico ad infrarossi.

Questo tipo di impianto produce calore sfruttando radiazioni infrarosse attraverso le onde elettromagnetiche.

Il vantaggio consiste nel fatto che non viene riscaldata l’aria, ma vengono riscaldate le superfici.

Quindi il calore viene assorbito dalle pareti, dal pavimento e dai mobili in modo uniforme e rimane costante nel tempo.

Inoltre potrebbe essere una buona soluzione anche l’installazione di un impianto fotovoltaico, attraverso il quale dai una mano anche all’ambiente, sfruttando fonti di energia pulita.

8. Evita gli spifferi

Ci sono comunque dei piccoli gesti quotidiani che ti consentono di mettere in atto una vera e propria strategia su come risparmiare sul riscaldamento.

Per esempio potresti regolare la temperatura dell’acqua calda della tua caldaia a circa 55 gradi o 60 gradi e, se utilizzi lo scaldabagno, arriva ad una temperatura di 60 gradi in inverno, evitando consumi inutili, accendendo l’impianto soltanto quando necessario.

Fai la doccia, invece di usare il bagno, anche per evitare gli sprechi d’acqua, compresa quella calda.

Mantieni chiuse le porte e le finestre per ridurre la fuoriuscita del calore interno.

Evita gli spifferi, ma naturalmente questo non significa che le finestre non vanno mai aperte.

Bisogna provvedere alla giusta aerazione degli ambienti, specialmente al mattino, per poi chiudere, riducendo le dispersioni di calore.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here