Appartamento Uso Ufficio: Come Funziona La Locazione! Vantaggi, Svantaggi e Consigli!

appartamento-uso-ufficio-cosa-significa

Quando si tratta di affittare un appartamento uso ufficio ci si pone spesso molte domande.

Ci possono essere delle abitazioni uso ufficio da utilizzare in tal senso?

Per rispondere a queste domande su un immobile uso ufficio, bisogna esaminare che cosa dicono le norme a questo riguardo l’abitazione uso ufficio.

L’appartamento uso ufficio può essere davvero un’ottima occasione anche per riuscire a metterlo a rendita, se hai un immobile vuoto e vorresti ricorrere a questo tipo di locazione, per riuscire a guadagnare.

Che cosa c’è da sapere quindi da questo punto di vista?

Leggi la nostra guida per saperne di più!

Appartamento uso ufficio cosa significa

Appartamento uso ufficio cosa significa?

Partiamo innanzitutto dalla definizione.

Come può essere facile immaginare, la definizione consiste nell’utilizzare un appartamento, come per esempio nel caso della locazione, non per abitazione di una famiglia, ma come possibilità di adibirlo all’utilizzo come studio professionale, ad uso ufficio appunto come indica lo stesso termine.

Ma cerchiamo di fare chiarezza, visto che la legge dispone che un contratto di affitto deve essere regolarmente registrato, altrimenti può risultare nullo.

La registrazione deve essere fatta dal locatore entro 30 giorni e poi è lo stesso locatore che deve dare la comunicazione al conduttore nell’arco di tempo di 60 giorni.

Nel contratto devono essere indicati i dati catastali dell’immobile, che servono poi ad applicare il pagamento delle imposte.

Non indicare i corretti dati catastali può portare a delle sanzioni, le quali sono previste anche quando in base alla categoria catastale l’utilizzo dell’immobile è diverso rispetto a quello indicato.

Quindi possiamo dire che anche nel caso dell’appartamento uso ufficio la categoria catastale lo deve indicare e non è possibile affittare un immobile per un uso differente rispetto a quello riportato nel contratto.

Come funziona affittare un appartamento uso ufficio

L’affitto uso ufficio come funziona?

Per l’affitto di un appartamento uso ufficio, ci sono alcune informazioni molto importanti che bisogna assolutamente conoscere.

È vero che le parti, anche se si accordano, non possono affittare un appartamento uso ufficio, se questo non è previsto a livello catastale.

Tra l’altro nemmeno l’inquilino può trasformare l’appartamento ad uso ufficio senza comunicarlo al locatore, perché potrebbe subire anche uno sfratto.

Bisogna essere sempre consapevoli dell’accatastamento dell’immobile che nel caso di un ufficio deve corrispondere alla categoria A10.

Poi bisogna anche che le parti, locatore ed inquilino, siano d’accordo.

Al limite, se le categorie catastali sono diverse e comunque il locatore vuole affittare un appartamento uso ufficio, deve disporre prima della stipula del contratto una variazione catastale.

In questo modo può indicare la nuova categoria catastale nel contratto di locazione.

Contratto di locazione per un immobile uso ufficio

Per quanto riguarda la locazione di un appartamento uso ufficio, come deve essere impostato il contratto?

Ti diamo anche informazioni più precise su questo argomento.

Innanzitutto specifichiamo la durata.

Solitamente un contratto di questo tipo non può essere inferiore a 6 anni, quando si parla di un ufficio.

Comunque poi le parti possono anche di comune accordo stabilire una durata inferiore oppure possono indicare una scadenza precisa.

In queste situazioni interviene in ogni caso la legge per determinare sempre la durata prevista secondo le norme di 6 anni.

Se si stabilisce un contratto a canone concordato, la durata può essere prolungata di altri 6 anni, in genere secondo le condizioni che valgono per gli anni precedenti.

Nel caso in cui l’inquilino non vuole rinnovare il contratto automaticamente per l’ufficio, entro 12 mesi prima della scadenza deve inviare al locatore una lettera raccomandata.

Deve essere comunque indicata la categoria catastale precisa, come abbiamo già specificato, e deve essere precisato che l’appartamento è affittato uso ufficio.

Per quanto riguarda il canone di locazione, le parti stabiliscono l’importo tenendo conto dell’aggiornamento annuale del canone, che viene di solito calcolato considerando il 75% delle variazioni indicate periodicamente dall’Istat.

Quali sono i rischi

Bisogna stare molto attenti nell’affitto di un appartamento uso ufficio, perché ci sono dei rischi che vanno tenuti presenti.

Per esempio l’inquilino potrebbe essere soggetto ad un recesso dal contratto, se non è stato messo al corrente della precisa destinazione dell’immobile.

Ci può essere il recupero delle tasse da parte del Comune per quanto riguarda l’Imu e la Tasi, se queste non vengono versate correttamente, con l’applicazione eventuale di sanzioni.

Inoltre il Comune potrebbe anche contestare queste destinazioni d’uso, se non si seguono adeguatamente le regole, applicando una sanzione amministrativa.

La sanzione va dal 120% al 240%, calcolata sulla base dell’imposta di registro che si sarebbe dovuta versare indicando l’esatta categoria catastale.

Quali sono i vantaggi

La locazione di un appartamento uso ufficio può comportare comunque dei vantaggi che non sono affatto da sottovalutare.

Infatti, se non si riesce a trovare un inquilino che vuole utilizzare l’immobile come abitazione, garantirsi l’opportunità di una locazione come ufficio amplia le potenzialità del tuo immobile.

In questo modo puoi assicurarti una rendita importante, se decidi di cambiare la categoria catastale, nel caso in cui tu trovi l’esigenza di chi ha bisogno di uno studio professionale.

I nostri consigli

Sicuramente, se vuoi affittare un appartamento come ufficio, devi valutare attentamente se puoi procedere su questa strada.

Infatti, come ti abbiamo indicato, affittare un appartamento da utilizzare come studio professionale può essere una possibilità in più.

In ogni caso devi comunque rispettare tutte le regole previste dalla situazione, non cercando soluzioni frettolose basate soltanto su comuni accordi che potrebbero non valere a livello legislativo.

Rispettando tutte le regole previste dalle norme di legge, anche quelle che ti abbiamo indicato attraverso questa guida, puoi tranquillamente affittare un appartamento come ufficio, senza incorrere in eventuali problemi che potrebbero ostacolare la procedura e l’uso stesso dell’appartamento da parte dell’inquilino.

È sempre meglio sapere come muoversi in maniera precisa, anche per evitare sanzioni che potrebbero essere applicate nel caso del non rispetto delle norme.

2 Commenti

  1. Buongiorno, al netto degli adeguamenti catastali,
    un appartamento ad uso uffico è soggetto a cambio d’uso con conseguente pagamento di oneri presso il comune e reperimento dei pargheggi necessari o monetizzazione di questi?

    Grazie

    • Buongiorno,
      riguardo l’eventuale pagamento di oneri aggiuntivi deve chiedere informazioni al comune in cui si trova l’immobile!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here