Vendere Casa e Andare in Affitto Conviene? E’ Sbagliato? La Nostra Opinione!

vendere_casa_e_andare_in_affitto_conviene

Molti si chiedono se valga la pena di vendere casa e andare in affitto.

Una domanda sempre più diffusa dovuta a diversi fattori.

Negli ultimi anni il settore immobiliare ha attraversato diversi periodi di crisi che a volte hanno comportato una perdita di valore degli immobili.

Le variabili che entrano in gioco

Proprio da qui nasce l’opinione che non sempre può risultare conveniente possedere un immobile in quanto le variabili dalle quali dipende il valore di un immobile non sono poche.

Ubicazione e Tasse

Inutile nascondere che la posizione, il quartiere, il paese o la città in cui si trova un immobile contano parecchio e non è detto che tali variabili, a distanza di 30 anni dall’acquisto, apportino sempre lo stesso valore aggiunto per l’immobile.

Inoltre se consideriamo anche le spese di gestione ordinarie e straordinarie e le tasse da pagare è inevitabile che sorgano molti dubbi.

La mentalità delle nuove generazioni

Dobbiamo anche considerare che i Millennials, ovvero la generazione dei nati tra il 1981 e il 2000 non mostrano più quell’attaccamento al mito della casa di proprietà.

La loro mentalità è più flessibile e meno incline a prendersi un impegno di lunga durata e in tal senso la scelta dell’affitto offre loro la possibilità di poter cambiare casa a seconda del lavoro e degli spostamenti liberandoli da vincoli di un luogo specifico in un orizzonte temporale.

Perché allora vendere casa e optare per l’affitto?

 I tempi sono cambiati e continuano a cambiare.

Da qui derivano diverse ragioni che possono portare un individuo a vendere casa per andare in affitto.

Vediamo insieme solo alcune delle ragioni possibili:

  • Trasferimento in un’altra città per esigenze di lavoro
  • Bisogno di liquidità
  • Rottura di relazione di coppia
  • Volontà di investire il capitale ricavato dalla vendita.

Cosa pensiamo noi di Likecasa

Abbiamo deciso di scrivere questa guida perché molti nostri lettori ci hanno posto questa domanda:” E’ corretto vendere per andare in affitto o potrebbe essere un grosso errore?”.

Partiamo dall’inizio!

“Andare in affitto non è detto che sia un errore”

Anche se vendere casa per andare a vivere in affitto può sembrare un’assurdità, ma non è proprio così.

Lo sappiamo sei abituato a sentirti dire che nella tua casa di proprietà ci vivi gratuitamente e andando in affitto dovresti pagare il canone di locazione e dopo vent’anni ti ridurresti ad aver speso una cifra considerevole senza essere in possesso di un immobile.

Questo ragionamento non è del tutto corretto e ti spieghiamo perché!

Le opzioni che ti indichiamo noi di Likecasa sono 3!

Leggile tutte e saprai cosa fare!

Partiamo dalla prima!

1. Reinvestire il capitale ricavato dalla vendita

Se sai investire i tuoi soldi vendere casa per reinvestire il capitale ricavato potrebbe essere corretto.

Del resto tenere fermo il proprio capitale non avrebbe molto senso, ma i tempi stanno cambiando e fare piccoli investimenti redditizi è possibile.

Ultimamente il mondo digitale sta favorendo lo sviluppo di piattaforme online tramite le quali investire anche con gli immobili.

In particolare nell’ambito del settore immobiliare è possibile investire piccole cifre con rendimenti che hanno una media del 7%.

Stiamo parlando del crowdfunding immobiliare  un’opportunità per colore che vogliono investire nel mattone.

Ovviamente come diciamo sempre è importante diversificare sempre i propri investimenti per abbassare la soglia di rischio e ottenere un ritorno economico considerevole.

Se stai pensando pertanto di andare in affitto e investire il capitale ricavato dalla vendita non stai sicuramente sbagliando.

2. Trasferirsi perché cambiano le esigenze

Se invece stai pensando di vendere casa perché devi trasferirti all’estero o in un’altra città e vuoi prenderti del tempo per valutare bene il mercato immobiliare ti diciamo sin da subito che fai bene.

Comprare una casa è un’operazione costosa e molto delicata.

Conoscere molto bene l’andamento del mercato immobiliare di riferimento della città o del paese dove si vuole comprare casa è molto importante.

Inoltre prenderti del tempo per capire se effettivamente vuoi comprare, scegliere in quale zona o quartiere, e fissare un budget preciso richiede un po’ di tempo.

Ti consigliamo di prendere in affitto un appartamento confortevole, ma che non costi molto mensilmente.

Farsi bene i calcoli è fondamentale per non perdere soldi.

Molti ti diranno che in questi mesi di affitto stai buttando i soldi e molto probabilmente è così, ma sarebbe molto peggio comprare un appartamento o una casa nella zona sbagliata non in grado di garantirti confort nella tua quotidianità e magari destinato a svalorizzarsi in breve tempo.

Comprare la casa sbagliata è un fenomeno che succede molto spesso e molte volte la causa consiste nell’aver fatto valutazioni scorrette e frettolosamente.

3. Possedere un immobile in un quartiere ricercato

Un’altra opzione possibile che dobbiamo considerare è proprio questa.

Se vivi in un quartiere residenziale molto richiesto in forte espansione il cui valore negli ultimi anni ha iniziato ad aumentare forse non ti converrà venderlo.

Sono in pochi i fortunati che vivono in appartamenti o case in quartieri molto richiesti e ricercati ai quali senza dubbio conviene conservare l’immobile.

Spesso questa tipologia di immobili risulta confortevole e rara nel tempo soprattutto se il quartiere in cui è situato l’immobile si caratterizza per la presenza dei servizi.

E’ molto difficile che una casa in affitto in una zona differente riesca a soddisfarti a pieno rispetto all’immobile di cui sei già proprietario.

Inoltre non dimenticare che qualora dovessi cambiare città potresti comunque affittarlo molto bene.

Conviene vendere casa e andare in affitto?

Sicuramente possiamo dirti che se sei fortemente capace di reinvestire il tuo capitale questa operazione potrebbe rivelarsi profittevole.

In questo caso dunque la risposta sarebbe positiva.

Se invece sono cambiate le tue esigenze personali o lavorative è chiaro che rimanere legato ad un appartamento che si trova magari in una nazione diversa o lontana rispetto a quella dove andrai a vivere potrebbe essere molto complicato.

A meno che tu non abbia molto tempo a disposizione e molte abilità con gli immobili forse ti converrà vendere, come ti abbiamo spiegato in precedenza.

Se vivi in un quartiere di prestigio molto richiesto sul mercato immobiliare cambiare appartamento non sarebbe il massimo.

E’ veramente raro vivere in un quartiere rinomato. Conservare l’immobile potrebbe essere la mossa giusta.

La guida per vendere casa

In questa guida abbiamo risposto ad una domanda dei nostri lettori chiarendo le opzioni disponibili per fare le giuste valutazioni e intraprendere la strada giusta.

Se stai pensando di vendere casa, noi di Likecasa  sappiamo bene che questa operazione è molto delicata e per questo motivo abbiamo preparato una guida che ti permetterà di compiere errori e trovare tutte le informazioni utili: Vendere Casa: LA GUIDA PRATICA che Ti Accompagna nella Vendita della Tua Casa!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here