Guida all’acquisto sicuro

Provvigione agenzia immobiliare: di cosa si tratta e quando pagarla

546
provvigione agenzia immobiliare quando pagare

 

Quando si ha a che fare con un’agenzia immobiliare, una delle prima cose alle quali si pensa è: Provvigione agenzia immobiliare come funziona?

Domanda del tutto lecita e soprattutto importante, visto che come diciamo sempre bisogna farsi bene i calcoli prima di comprare casa.

Le “provvigioni agenzia immobiliare” sono un tema da non sottovalutare e soprattutto da esaminare con precisione sin da subito.

Per questo motivo abbiamo scritto questo articolo in cui ti forniamo tutte le informazioni e gli approfondimenti che ti servono.

Affidarsi ad una agenzia immobiliare per l’acquisto o la vendita di un immobile ha sicuramente i suoi importanti vantaggi: dobbiamo oggettivamente preoccuparci di meno questioni importanti, e anche il rischio che qualcosa vada storto è fortemente ridotto.

Le agenzie e gli agenti immobiliari non sono però enti di beneficenza, e devono essere pagati con la famigerata provvigione.

Una percentuale del prezzo di compravendita finirà nelle tasche dell’agente, andando ad aggiungere altre spese ad una compravendita che probabilmente avrà già dissanguato i nostri risparmi.

Non c’è modo di scappare: ci stiamo rivolgendo a dei professionisti (si spera) e devono giustamente essere pagati per il servizio prestato.

Nella guida di oggi ci occuperemo proprio di questo, ovvero di analizzare l’ammontare della provvigione, il momento del pagamento, eventuali sconti che possiamo ottenere e le questioni di natura più squisitamente fiscale.

Ovviamente non ci limitiamo a darti tutte le informazioni utili riguardo la provvigione dell’agenzia immobiliare.

Se hai visto una casa che ti è piaciuta molto e della relativa vendita se ne sta occupando un’agenzia immobiliare ti consigliamo di leggere questa guida nella quale troverai informazioni che sicuramente ti saranno utili:

Agenzia immobiliare provvigione: che cos’è

La provvigione dell’agenzia immobiliare  (costo agenzia immobiliare) è il compenso che questa riceve, in genere espresso in percentuale sul prezzo totale della compravendita.

È nient’altro che il compenso dell’agenzia che ha seguito tutta la compravendita, possibilmente già dalla prima scrittura privata di accordo tra le parti fino alla firma dell’atto.

Come avremo modo di vedere più avanti, la provvigione non è stabilita in misura fissa, nel senso che oltre ad essere una percentuale sul totale, anche la stessa percentuale può variare da zona a zona, da compravendita a compravendita e da agenzia ad agenzia.

Non c’è modo di evitare di pagare la provvigione, nel senso che si tratta di un compenso per dei professionisti che hanno prestato la propria opera. L’unica alternativa che abbiamo a disposizione è di tentare una compravendita immobiliare tra privati, dove non dovremo sicuramente pagare alcuna provvigione alle agenzie, e al tempo stesso non avremo però accesso ai loro servizi.

Come si calcola la percentuale della provvigione dell’agenzia immobiliare

Arriviamo al punto in cui ti spieghiamo con esattezza come funziona la percentuale provvigione agenzia immobiliare.

La provvigione dell’agenzia immobiliare deve essere calcolata sul valore reale della compravendita, che potrebbe essere in alcuni casi diverso dal prezzo di compravendita.

In via generale possiamo dire che, su tutto il suolo nazionale, la provvigione dell’agenzia immobiliare nel caso della vendita si aggira mediamente tra il 2% e il 3% del valore reale della compravendita, anche se purtroppo non mancano casi dove viene chiesto fino al 5% del valore reale.

La quantità percentuale di provvigione da pagare deve essere sempre stabilita per via contrattuale: dovrai metterti d’accordo con l’agenzia nel momento in cui consegni il mandato nelle loro mani. Questa percentuale non può essere in alcun modo modificata successivamente, a meno che entrambe le parti non siano d’accordo sul cambiamento della stessa.

Nel caso, si può fare anche riferimento alle tariffe degli usi locali, che puoi consultare presso la locale Camera di Commercio. Vale la pena di ricordare in questa circostanza che l’accordo tra le parti supera gli usi, nel senso che anche se gli usi locali dovessero imporre una provvigione del 2%, un contratto tra le parti che dovesse indicare il 5%, sarebbe comunque valido.

Quando pagare la provvigione dell’agenzia immobiliare

La provvigione è dovuta dal momento in cui è firmato il preliminare di vendita e non l’atto conclusivo dal notaio. Questo in quanto ad essere retribuita è l’attività di mediazione possibile: se dopo il preliminare di vendita dovessero insorgere dei problemi, cominciano a gravare penali importanti sulla parte inadempiente, perché il negozio si può considerare come virtualmente concluso.

L’agenzia va pagata dunque per aver messo in contatto le parti e per aver indirizzato l’affare verso la conclusione, non potendo rilevare la conclusione effettiva del negozio o meno, per il quale sono ovviamente responsabili le parti.

Quindi nel momento in cui firmi il preliminare di vendita, sappi che dovrai quanto pattuito all’agenzia immobiliare.

Chi deve pagare la provvigione?

La provvigione è a carico, a meno che non esista un accordo in senso contrario, di entrambe le parti. Il contratto può prevedere, laddove si volesse, che la provvigione debba essere a carico del venditore o dell’acquirente in modo esclusivo.

Anche questo è indicato a livello contrattuale durante il conferimento del mandato: prestaci la dovuta attenzione, perché si tratta di una questione non di poco conto.

Provvigione agenzia immobiliare: si paga l’IVA?

Sì. L’IVA deve essere pagata anche sulla provvigione dell’agenzia immobiliare. È in misura del 22% nel momento in cui ti scriviamo e deve essere aggiunta, ovviamente, soltanto alla percentuale riscossa dall’agenzia.

Avremo dunque il 22% del 2-3% da pagare in IVA.

Vale la pena di ricordare che il pagamento deve essere emesso a fronte di regolare fattura.

La provvigione è dovuta anche per l’acquirente?

Certamente sì.

A meno che non esista accordo che preveda la provvigione a carico esclusivamente del venditore, l’acquirente deve necessariamente sobbarcarsi il costo della provvigione, che deve essere prontamente comunicata all’inizio delle trattative.

Nel caso in cui questa dovesse essere prevista dal contratto, anche l’acquirente non può scappare.

Valutarla sin dall’inizio è fondamentale per farsi bene i calcoli e per provare a scendere un po’ sulla percentuale della provvigione.

Come evitare di pagare la provvigione sulla compravendita?

La provvigione sulla compravendita non può essere evitata, in quanto, come abbiamo detto in apertura, è il compenso per professionisti che hanno effettivamente reso possibile la conclusione del negozio tra noi e la controparte.

Puoi provare a risparmiare però qualcosa andando a trattare la percentuale di provvigione dell’agenzia immobiliare in sede di conferimento di mandato: non funziona quasi mai, ma potrai spuntare un piccolo sconto soprattutto se le richieste dell’agenzia dovessero essere parecchio fuori mercato.

Prima di affidare il mandato ad una certa agenzia, contatta anche le altre della zona e fatti proporre una provvigione più bassa: spesso puoi riuscire a portare a casa un costo più basso, con un risparmio che finisce direttamente nelle tue tasche.

In alternativa, puoi scegliere di andare a effettuare una compravendita tra privati, evitando completamente l’agenzia.

Si tratta di un metodo del quale abbiamo parlato diffusamente sulle pagine del nostro sito e che presenta vantaggi (soprattutto a livello di costi) e svantaggi (soprattutto a livello di comodità).

Se il costo di commissione e provvigione dell’agenzia è per te troppo alto, puoi sicuramente valutare di muoverti in questo senso.

In tutti gli altri casi, ricordati anche che in genere il mandato è esclusivo e che dunque dovrai pagare la provvigione dell’agenzia immobiliare anche nel caso in cui dovessi contattare un privato al di fuori dei circuiti di agenzia.

Ti Vogliamo dare ancora un consiglio! Comprare casa è un’operazione complessa ma fattibile. E’importante spendere bene i propri i soldi e pertanto scegliere se vuoi comprare casa da privato o da agenzia è una scelta che dovrai fare fin da subito se non vuoi avere brutte sorprese.

Ti spieghiamo tutto nella nostra guida: COMPRARE CASA: LA GUIDA COMPLETA! L’unica guida che ti fornirà tutte le info che ti servono veramente! Troverai 20 PASSI per COMPRARE CASA IN SICUREZZA!

Non finisce qui! In questo articolo ti segnaliamo le commissioni d’agenzia previste nelle varie regioni:

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here