Mandato a Vendere: Come Funziona, Differenze con Incarico di Mediazione e Fac Simile!

mandato-a-vendere-immobile

Considerando il mandato a vendere, dobbiamo fare una distinzione molto importante tra l’incarico di mediazione, molto più conosciuto, e il mandato a vendere di un immobile.

Anche il mandato a vendere immobili fa parte di tutti quei documenti che si mettono in atto quando si ricorre ad un processo di compravendita.

È un documento molto importante che lega il venditore all’agente immobiliare.

Ma qual è la differenza fra questo tipo di incarico e l’altro, che è conosciuto comunemente come incarico di mediazione nei confronti dell’agente immobiliare?

Scoprine di più attraverso questa guida!

Come funziona il mandato a vendere di un immobile

Il mandato a vendere si può considerare come un contratto, tramite il quale una parte, che si chiama mandante, concede ad un’altra parte, che si definisce mandatario, il potere di compiere delle azioni giuridiche per conto proprio.

È come se attraverso il contratto di mandato a vendere il mandante delegasse il mandatario che acquisisce un potere decisionale nella conclusione di alcuni affari.

Nel caso del mandato di vendita immobiliare, si tratta di affari che riguardano la realizzazione della compravendita di un immobile.

Secondo quello che stabilisce la legge in base agli articoli del Codice Civile che vanno dal 1703 al 1730, il mandato attribuisce al mandatario un potere di rappresentanza molto importante.

Dobbiamo però distinguere due tipologie di mandato a vendere.

La prima è quella con rappresentanza, la seconda senza rappresentanza.

Ma quando si può considerare estinto il mandato a vendere?

Ci sono varie circostanze in cui si può considerare non più valido questo contratto.

Infatti il mandato a vendere può scadere secondo i termini prefissati a livello temporale, può non valere più perché c’è stata una revoca da parte del mandante o una rinuncia svolta dal mandatario o per interdizione di una delle due parti.

Come funziona l’incarico di mediazione per vendita immobiliare

Abbiamo già detto fin dall’inizio che, seppure esistano delle analogie fra i due tipi di contratti, ci sono delle differenze.

Prima di vedere nel dettaglio in che cosa consistono questi punti in cui i contratti si discostano, cerchiamo di comprendere come funziona l’incarico di mediazione.

L’incarico di mediazione non trasferisce un vero e proprio potere decisionale, ma viene definito un mediatore a cui viene delegato il compito di mettersi in contatto con un’altra parte per concludere un affare.

In riferimento al mercato immobiliare, per fare un esempio pratico, il mediatore è l’agente immobiliare che mette in contatto due parti, il venditore e l’acquirente, per concludere la compravendita di un immobile o per trovare per esempio un affittuario.

Tuttavia il mediatore non può decidere per conto tuo, perché, come abbiamo specificato, non ha potere decisionale per conto del mandante.

Differenza tra mandato e incarico

L’elemento fondamentale per capire la differenza tra il mandato a vendere e l’incarico di mediazione rivolto ad un agente immobiliare consiste proprio nel potere decisionale, perché con il mandato un altro soggetto può compiere atti giuridici al posto tuo.

Al contrario, quando dai un incarico di mediazione, sei sempre tu a dover prendere le decisioni.

Ma c’è un’altra sottile differenza che bisogna evidenziare tra il mandato a vendere e l’incarico, visto che il mediatore si pone come equidistante tra le parti, facendo gli interessi sia del venditore che dell’acquirente.

Il mandatario, nel mandato a vendere, invece non è imparziale, ma fa soltanto gli interessi di colui da cui è stato delegato.

Inoltre, per comprendere ancora più precisamente la differenza, bisogna dire che gli atti giuridici compresi nel mandato sono non soltanto quelli per i quali è stato dato, ma riguarda anche tutto ciò che è strettamente necessario da realizzare per arrivare all’obiettivo finale.

Chi è il mandante e chi è il mandatario

Nel mandato a vendere il mandante è colui che conferisce l’incarico di rappresentanza, un incarico che è decisionale.

Il mandatario è colui che riceve ed accetta l’incarico che gli è stato conferito, potendo compiere atti giuridici per conto del primo.

Obblighi del mandatario e del mandante

Poiché nel mandato a vendere viene trasferita una responsabilità anche a livello giuridico, ci sono degli obblighi anche in termini di legge che hanno sia il mandante che il mandatario.

Il mandante deve:

  • mettere a disposizione tutti gli strumenti che servono per la conclusione dell’incarico, come per esempio i documenti della casa.
  • è tenuto a dare un compenso economico comprensivo del rimborso delle spese che il mandatario sostiene.
  • è obbligatorio che faccia valere il diritto di prelazione del mandatario sui crediti.

Molto importanti sono anche gli obblighi del mandatario:

che deve condurre la compravendita con diligenza, rispettando i limiti del mandato a vendere e comunicando tempestivamente le azioni realizzate.

Pro e contro

Quando si sceglie un mandatario sicuramente si compie un atto che può essere molto utile e che può risultare vantaggioso specialmente se si ha poco tempo da dedicare alla conclusione di un affare, nello specifico la compravendita immobiliare.

Insomma possiamo dire che il vantaggio principale è quello di liberarsi da una serie di incombenze che potrebbero rendere difficile il tuo compito.

Ti raccomandiamo però di fare molta attenzione nella scelta del mandatario.

Deve essere infatti una persona nella quale riponi una grande fiducia.

Devi assicurarti che il mandatario non agisca per suo interesse, ma esclusivamente nel conto del tuo vantaggio.

Mandato a vendere fac simile

Ti proponiamo del mandato a vendere fac simile e modello, per permetterti di scoprire tutti i dettagli sugli elementi che non dovrebbero mancare all’interno di questo documento, che, come abbiamo osservato in precedenza, è molto importante nella fase della compravendita immobiliare.


La guida per vendere casa

Vendere casa non è sempre un’operazione semplice, per questo bisogna avere a disposizione sempre gli strumenti giusti per compiere questa scelta nel modo corretto.

Devi avere sempre le idee chiare su come agire in tutte le fasi della compravendita immobiliare, dal momento in cui decidi di vendere la tua casa fino a quando concluderai le operazioni.

Per questo noi di Likecasa abbiamo preparato una guida per vendere casa, un utile strumento che ti permette di saperne di più su tutte le informazioni che devi conoscere su questo argomento.

Consulta la guida di Likecasa per conoscere tutti i dettagli!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here