Lettera di disdetta affitto: cosa scrivere?

0
334
lettera di disdetta affitto

La lettera di disdetta affitto deve essere preparata e inviata in caso di cessazione dell’accordo con il locatore in una situazione di recesso anticipato del contratto di locazione.

Teniamo presente che i contratti di locazione, sia per uso abitativo che commerciale, si distinguono in contratti di 4 più 4, a canone concordato con particolari agevolazioni, in 3 più 2, contratti transitori per studenti universitari o lavoratori fuori sede, da un minimo di 30 giorni ad un massimo di 18 mesi.

La lettera di disdetta affitto di un affitto deve rispettare sempre determinati tempi e può essere accettata soltanto se sussistono delle cause gravi stabilite dalla legge.

In questo articolo ti spiegheremo come funziona la disdetta dell’affitto e ti forniremo dei fac simile di modo tale che tu possa avere tutte le info e gli strumenti che ti servono.

Prima di proseguire ti segnaliamo la lettura di un articolo che tratta il tema della disdetta d’affitto che ti potrebbe essere molto utile:Disdetta contratto di locazione: di cosa si tratta e cosa scrivere!

La lettera di disdetta affitto da parte dell’inquilino

La disdetta del contratto di locazione da parte dell’inquilino deve essere effettuata mandando una comunicazione scritta al locatore tramite raccomandata.

La lettera di disdetta del contratto di affitto deve essere inviata 6 mesi prima della data in cui si vuole lasciare l’immobile preso in locazione.

Nella lettera di disdetta del contratto d’affitto in questo caso devono essere indicati i dati del contratto, la data di stipula del contratto, la data a partire dalla quale deve essere considerato il recesso, l’indicazione dei motivi gravi per cui si effettua la disdetta.

Inoltre la lettera di disdetta dell’affitto casa deve contenere l’invito rivolto al proprietario dell’immobile a recarsi qualche giorno prima della fine del contratto ad effettuare una constatazione delle condizioni dell’abitazione. Il locatore deve essere invitato a restituire la caparra.

La lettera di disdetta affitto anticipato deve concludersi con la firma dell’inquilino che la invia con raccomandata con ricevuta di ritorno.

I gravi motivi per cui l’affittuario può disdire l’affitto possono essere diversi:

  • problemi che riguardano l’infrastruttura dell’immobile affittato, quando il conduttore non ne è a conoscenza;
  • andamenti economici dell’azienda del conduttore che possono essere sia favorevoli che sfavorevoli, che sopraggiungano all’improvviso e che impongano l’ampliamento o la riduzione dell’azienda stessa;
  • mancata autorizzazione amministrativa per esercitare nell’immobile un’attività in accordo con il locatore.

Il modello della lettera di disdetta affitto in questo caso deve essere compilato specificando come oggetto la disdetta del contratto di locazione e comunicando l’intenzione di recedere anticipatamente dal contratto di locazione stipulato in una specifica data e relativo all’immobile sito in un determinato indirizzo.

Va scritto nel modulo anche che l’immobile verrà riconsegnato al proprietario libero da persone o cose, dopo che siano trascorsi 6 mesi dalla ricezione della lettera stessa.

Disdetta contratto di affitto da parte del locatore

Il locatore, prima che scada il contratto di affitto di un immobile per uso abitativo o commerciale, può avere la possibilità di non rinnovare il contratto.

In questo caso deve mandare una lettera all’inquilino per raccomandata con un preavviso di almeno 6 mesi.

Se non si attiene a questa regola, il recesso imposto potrà essere considerato nullo.

I motivi per cui il locatore può chiedere il recesso anticipato del contratto di affitto sono diversi:

  • se l’immobile deve essere destinato ad un altro uso, che può essere abitativo, commerciale, professionale, sia per il locatore stesso che per il coniuge, i genitori, i figli o i parenti entro il secondo grado;
  • se il locatore come società o ente pubblico o come altra organizzazione che persegue finalità pubbliche, sociali, assistenziali o culturali vuole destinare l’immobile all’esercizio di queste attività (offrendo all’inquilino un altro immobile idoneo alle sue esigenze);
  • se l’immobile fa parte di un edificio danneggiato in maniera grave e che deve essere ricostruito o deve essere messo in sicurezza;
  • se l’immobile dato in affitto deve essere demolito per procedere a costruire nuovi edifici;
  • se l’inquilino occupa l’immobile senza un giustificato motivo o senza legittima successione nel contratto;
  • se il locatore vuole vendere l’immobile ad una terza parte e non ha altre proprietà ad uso abitativo. In questa situazione il conduttore può esercitare il diritto di prelazione.

Se la disdetta del contratto da parte del locatore avviene per grave danneggiamento dell’edificio o quando questo deve essere demolito, può essere realizzata soltanto se viene concessa l’autorizzazione edilizia. Quando il proprietario, dopo il termine dei lavori, decide di concedere nuovamente l’immobile in locazione, l’inquilino ha il diritto di prelazione.

Se la disdetta dell’affitto avviene da parte del locatore, ecco cosa deve essere indicato nel modello della lettera raccomandata con ricevuta di ritorno da spedire all’inquilino 6 mesi prima della scadenza del contratto.

Le domande sulla disdetta del contratto di affitto

Naturalmente se ci addentriamo dentro la faccenda le motivazioni che possono portare un locatore a dover richiedere la disdetta dell’affitto e a preparare una lettera di disdetta affitto, possono essere varie e molto diverse tra di loro.

Di conseguenza i dubbi e le domande possono essere tanti!

Vediamo alcuni esempi:

  • Disdire un contratto di affitto prima della scadenza è possibile?
  • Recedere contratto affitto prima della scadenza…. come si fa?
  • Disdetta contratto affitto cedolare secca: ci sono differenze o particolarità?
  • Modulo disdetta contratto di locazione: FAC SIMILE O ESEMPIO?

La migliore risposta che possiamo dare a queste risposte consiste nel fornirti dei fac-simile di modelli che potresti utilizzare per richiedere la disdetta dell’affitto!

Lettera di disdetta affitto: MODULI E FAC SIMILE

Ecco alcuni esempi di lettera di disdetta affitto, Modelli o Fac Simile per disdettare il contratto di affitto correttamente.

1) Modulo di disdetta anticipata di Affitto: prevista dal contratto

Raccomandata con Ricevuta di Ritorno: A/R

Egregio Signor______________

Via/Piazza__________________

Oggetto: Richiesta di disdetta di contratto di affitto

La presente per informarla circa  la mia volontà di voler recedere anticipatamente il contratto di affitto relativo all’immobile di Sua proprietà situato in via ________________________________

Avvalendomi di quanto previsto dall’articolo ______________ del contratto di affitto.

Pertanto l’immobile Le verrà riconsegnato libero da cose o persone una volta trascorsi i 6 mesi dalla ricezione della presente.

La ringrazio anticipatamente per l’attenzione dimostrata e rimango in attesa di un Suo riscontro.

Cordiali Saluti

Data________________

Firma_______________

2) Modulo di disdetta di affitto per gravi motivi 

Raccomandata con Ricevuta di Ritorno: A/R

Egregio Signor______________

Via/Piazza__________________

Oggetto: Richiesta di Recesso del Contratto di Affitto per Gravi Motivi

Egregio Sig.

La presente per comunicarLe, ai sensi dell’art. 6 della legge 431 del 1998, la mia volontà di recedere dal contratto di affitto stipulato in data __________ e relativo all’appartamento di sua proprietà situato in __________________ piano a causa della seguente motivazione insorta dopo la stipula del contratto:_________________________

Pertanto l’immobile Le verrà riconsegnato libero da cose o persone una volta trascorsi i 6 mesi dalla ricezione della presente.

La ringrazio anticipatamente per l’attenzione dimostrata e rimango in attesa di un Suo riscontro.

Cordiali Saluti

Data________________

Firma_______________

3) Modulo di Risoluzione anticipata del contratto

Raccomandata con Ricevuta di Ritorno: A/R

Egregio Signor______________

Via/Piazza__________________

Oggetto: Richiesta di recesso anticipata del contratto di affitto

La presente per informarla circa la mia volontà di recedere anticipatamente il contratto di affitto che intercorre tra di noi relativo all’immobile di Sua proprietà situato in via______________ ai sensi di quanto previsto dall’articolo 3 comma 6 della legge 9/12/1998 n.431

Rimango in attesa si un Suo riscontro e La ringrazio anticipatamente per l’attenzione dimostrata.

Cordialmente

Data________________

Firma_______________

4) Modulo di disdetta consensuale del contratto di affitto

Il sottoscritto – in qualità di Locatore __________________ nato a  ____________ il _____________CF_______________ Residente in ___________________ via_________________

Il sottoscritto – in qualità di conduttore _________________ nato a _____________il ___________ CF_______________ Residente in ________________ via _____________________

Premettendo che:

con scrittura privata ______________ registrata a _____________ il _____________ stipularono il  contratto di affitto dell’unità immobiliare situata in via ___________ piano _____________ interno ________città____________ PR______ per la durata di anni _____________ e col canone annuo di _________________

STABILISCONO DI COMUNE ACCORDO

Di disdettare anticipatamente senza richiedere alcun corrispettivo a carico di nessuna delle due parti, il contratto di affitto stipulato in data _____________ registrato a ____________ in data ___________ al n._____________ atti privati _______________ con decorrenza dal ____________ e termine al_____________ a far tempo della data di firma della presente scrittura.

Registrazione e spese a carico di _____________

Data_______________

Il conduttore________________

Il locatore__________________

5) Modulo di disdetta affitto con successione del contratto di affitto

Raccomandata con Ricevuta di Ritorno: A/R

Egregio Signor______________

Via/Piazza__________________

La presente per informarLa che a seguito del decesso del Sig._____________ conduttore dell’immobile di Sua proprietà sito in ___________________ ho diritto a succedere allo stesso in qualità di _____________________ e chiedo pertanto di procedere alla formale regolarizzazione della locazione a mio nome.

RingraziandoLa anticipatamente per l’attenzione rimango di attesa di un Suo riscontro.

Cordialmente

Data________________

Firma_______________

Disdetta contratto di affitto ad uso abitativo

Queste indicazioni valgono per i contratti 4 più 4, per i contratti con canone concordato e per quelli di carattere transitorio.

Nel modello deve essere indicato l’oggetto, che deve riportare la seguente definizione: “Disdetta a contratto di locazione ad uso abitativo (o ad uso commerciale)”.

Ci si rivolge direttamente indicando il nome e il cognome dell’inquilino e si fa riferimento al contratto di locazione che riguarda l’immobile situato in uno specifico indirizzo, che deve essere scritto.

Si devono indicare la decorrenza e la scadenza del contratto di locazione. Il locatore deve segnalare la necessità di ottenere la disponibilità dell’immobile e deve specificare il motivo per cui nega il rinnovo del contratto.

Quindi invita l’inquilino ad indicare le modalità con le quali intenda provvedere al rilascio dell’alloggio. Il locatore specifica che la cauzione sarà rilasciata al conduttore dopo l’esito della verifica dello stato dell’immobile. Alla fine indica il luogo e la data e firma la lettera.

Disdetta contratto di affitto ad uso commerciale

Il modulo da utilizzare vale anche per i contratti di locazione ad uso commerciale, quando il locatore non vuole rinnovare il contratto, sempre per i motivi stabiliti dalle norme in vigore. Anche in questo caso si può fare riferimento al voler utilizzare l’immobile come abitazione per sé, per i coniugi o per i parenti entro il secondo grado.

In alternativa si può pretendere il rilascio dell’immobile perché il locatore stesso, il coniuge o i parenti di secondo grado abbiano la necessità di esercitare una specifica attività.

Il locatore può richiedere anche il rilascio di un locale affittato ad uso commerciale, se deve provvedere alla sua demolizione per ricostruirlo o ad una sua integrale ristrutturazione.

Un altro motivo che può far valere al locatore il diritto di rientrare in possesso dell’immobile affittato consiste nella volontà di ristrutturazione per rendere il locale adibito alla vendita conforme a quanto previsto dai relativi piani comunali.

Sull’affitto ti consigliamo la lettura di alcuni articoli:

Oppure scegli gli articoli che ti interessano di più cercando nella nostra pagina completamente dedicata alla locazione: CLICCA QUI!

LEGGI ANCHE



LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here