Cosa Significa Intera Proprietà?

intera-proprietà-significato

Cos’è l’intera proprietà immobiliare e perché si dimostra un concetto interessante nel momento in cui realizziamo una compravendita immobiliare?

Di solito pensiamo, quando ci riferiamo alla proprietà, a quella che più specificamente si dovrebbe chiamare piena proprietà, ovvero un’intera proprietà immobiliare.

La intendiamo come un diritto senza molte sfaccettature, invece dovremmo cominciare a capire qualche differenziazione anche a questo proposito.

Vediamo che cosa c’è da sapere su questo argomento.

Leggi la nostra guida per restare informato su che cosa vuol dire intera proprietà.

Cosa vuol dire intera proprietà immobiliare

Quando ci riferiamo all’intera proprietà dobbiamo pensare più che altro non ad un concetto univoco, ma ad un insieme di più reali diritti di godimento.

Per esempio in questo senso si potrebbe operare una distinzione fra usufrutto e nuda proprietà.

Intera proprietà: cosa vuol dire?

L’intera proprietà, nei dettagli, è la somma che deriva da questi due concetti e che poi comunemente viene chiamata con il termine generico di proprietà.

Quindi possiamo dire che in questo senso, proprio con la differenziazione che abbiamo operato, viene intesa la proprietà in senso giuridico.

Il pieno proprietario di una casa si intende come colui che detiene l’utilizzo intero e pieno dell’oggetto stesso del suo diritto.

Diritto di proprietà immobiliare

Per capire ancora esattamente che cosa si deve intendere con intera proprietà dobbiamo rifarci a ciò che affermano le norme in vigore nel nostro Paese.

In particolare dobbiamo risalire all’articolo 832 del Codice Civile.

Questa norma afferma che il pieno proprietario ha il diritto di godere e disporre delle cose in maniera piena entro i limiti stabiliti dall’ordinamento giuridico.

Quindi possiamo dire, riferendoci al diritto di proprietà su un immobile, che questo risulta come la somma di più diritti.

Il primo di tutti è il diritto di godere e di decidere quindi come e quando utilizzare il bene.

Questo diritto è in correlazione con la destinazione d’uso dell’immobile.

Il pieno proprietario, inoltre, può decidere di vendere, affittare, ristrutturare l’immobile o di darlo in donazione.

Quindi ci sono alcune caratteristiche imprescindibili, come per esempio:

  • l’autonomia
  • l’indipendenza
  • la mancanza di limiti temporali.

Tutte queste caratteristiche si devono considerare quando si parla di diritto di intera proprietà.

L’intera proprietà non potrebbe essere tale, se mancano queste caratteristiche.

Diritto di proprietà: limiti

Ma ci sono dei limiti nel diritto dell’intera proprietà?

A livello giuridico esistono tali limiti, che assumono più un concetto di carattere legale.

Infatti il diritto di proprietà non deve essere inteso in senso assoluto, perché bisogna vedere quali siano le tutele dell’interesse pubblico e dell’interesse privato.

Rientra nei limiti per interesse pubblico per esempio l’espropriazione, quando intervengono delle necessità pubbliche, civili o militari.

Per quanto riguarda i limiti, invece, dell’interesse privato, più che altro si deve fare riferimento ad una serie di molteplici fattori.

Per esempio la distanza tra le costruzioni, con norme che impongono distanze necessarie in base al piano regolatore.

Ci sono poi delle norme specifiche per le luci e per le vedute, perché necessariamente un immobile deve ricevere aria e luce.

Esiste un altro fattore inoltre che si deve considerare, che è il divieto di atti di emulazione.

Significa che non si possono operare le stesse azioni messe in atto da un vicino di casa, se queste finiscono col nuocere al vicino stesso.

Modi di acquisto della proprietà

Dopo aver definito più chiaramente il concetto dell’intera proprietà, vediamo adesso quali sono i modi di acquisto della proprietà stessa.

Dobbiamo rifarci in questo senso a ciò che dice l’articolo 922 del Codice Civile.

Secondo questa norma, possiamo distinguere un titolo originario e un titolo derivativo.

Il primo non dipende da un uguale diritto di colui che lo aveva precedentemente.

Il secondo, al contrario, dipende dall’esistenza del diritto di un precedente proprietario ed è tutto ciò che rientra nella compravendita immobiliare.

Azioni a difesa della proprietà

Quali sono le azioni che un proprietario può mettere in prima linea per difendere la sua proprietà?

In gergo tecnico si tratta di azioni che vengono definite petitorie.

Una di queste azioni consiste nella rivendicazione, quando il proprietario vuole far accertare il suo diritto di proprietà su una cosa che appartiene ad altri.

Un’altra azione petitoria si può definire come negatoria, quando il proprietario dichiara che terze persone, a differenza di quanto affermano, non hanno diritti sulla sua proprietà.

Un’altra azione ancora è chiamata regolamento dei confini e infine esiste l’azione per apposizione di termini.

Quest’ultima consiste nella richiesta di ripristinare i segni materiali che possano delineare un confine preciso del bene rispetto al confine di un vicino.

La guida per vendere casa

Comprendere più specificamente cosa significhi intera proprietà ti aiuta sicuramente a tenere più in considerazione tutti i delicati processi che rientrano nella procedura della compravendita immobiliare.

In effetti ci sono molti aspetti che spesso vengono trascurati in tal senso, ma sarebbe importante considerarli, per evitare che subentrino dei problemi in seguito, quando già l’azione della compravendita si è conclusa.

Ecco perché noi di Likecasa abbiamo messo a punto una specifica guida per vendere casa.

Se leggi la nostra guida per vendere casa, potrai saperne di più sulla compravendita immobiliare, anche tenendo conto di quelle azioni di tutela che riguardano il diritto di proprietà immobiliare.

Muoversi nel mercato immobiliare non è sempre così facile come si pensa.

Per questo abbiamo deciso di mettere a tua disposizione uno strumento utile che puoi utilizzare a seconda delle tue finalità, se il tuo interesse è quello di vendere facilmente, per esigenze di carattere abitativo che possono subentrare nel corso del tempo oppure se vuoi realizzare un investimento che possa essere per te piuttosto remunerativo.

Tutti i dettagli sono contenuti nella nostra guida su vendere casa, che ti spiega esattamente come devi agire e come devi predisporre le condizioni più opportune per riuscire a realizzare una compravendita immobiliare nel migliore dei modi, senza ostacoli e senza particolari difficoltà.

Anche sapere le differenze tra i diversi tipi di proprietà immobiliare ti può essere d’aiuto per considerare tutti gli aspetti che dovrebbe essere alla base di ogni contratto di compravendita, anche se ti rivolgi alla consulenza di un’agenzia specializzata.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here