Cucine americane: tipologie,consigli, idee

0
477
cucine americane

Quante volte, al cinema o nelle serie tv, vi è capitato di vedere scene ambientate in magnifiche cucine americane pensando a quanto vi piacerebbe ricrearne lo stile inconfondibile tra le mura di casa?

Appaiono sempre spaziose, accoglienti, dotate di ogni confort e soprattutto divertenti. Sono davvero il pilastro di casa, la zona in cui non solo si preparano abbondanti colazioni a base di pancake, ma il luogo in cui si svolgono i momenti di vita in comune della famiglia.

Se desideri anche tu una cucina che incarni questo ideale e hai a disposizione un ambiente di ampie dimensioni da adibire eventualmente a zona living, la cucina americana può essere la soluzione giusta!

Ti permetterebbe di sbizzarrirti coniugando lo stile americano con quello più adatto all’arredamento di casa tua. Vediamo insieme come.

cucine amercane moderne

Arredamento cucine americane

La cucina in stile americano, come appare evidente dalle foto che troviamo in rete (cucine americane foto) è caratterizzata dalla presenza di alcuni elementi e materiali specifici che possono essere rivisitati in chiave diversa, come avremo modo di vedere più avanti.

Il marmo è di sicuro uno dei materiali che più le contraddistingue, utilizzato come rivestimento per i ripiani e come raffinato paraschizzi.

A seconda dell’arredamento e del gusto, si può scegliere quale tipo o colore prediligere, ma di sicuro una scelta che si adatta sia a una cucina americana classica che a una cucina americana moderna è la variante del marmo di Carrara. Mentre, l’elettrodomestico sovrano di ogni cucina americana è il frigorifero a doppia anta, di solito in acciaio; quindi se volete che anche in casa vostra si respiri la stessa aria delle cucine delle vostre serie tv preferite, via i frigoriferi mini e largo spazio alle provviste settimanali da disporre su decine di ripiani!

Altro must che ci viene in mente appena pensiamo a una cucina americana è l’isola. Non esiste cucina americana che si rispetti senza un’ampia struttura centrale che funge da spazioso appoggio, su cui consumare pranzi veloci e colazioni.

Le sue ampie proporzioni permettono anche di posizionare numerosi mobili contenitori nella parte inferiore.

Se decidete di aderire ancor di più allo stile americano, nella vostra cucina non può assolutamente mancare il parquet con il suo effetto a contrasto rispetto ai mobili di tonalità più chiare. Vi starete chiedendo se rinunciare alla comodità delle piastrelle per prediligere un pavimento in legno? Il risultato potrebbe convincervi a rispondere di sì!

Questi sono gli elementi imprescindibili dello stile americano in cucina che potrete rivisitare a vostro piacimento, ma il consiglio che vale su tutto è la scelta di preferire i mobili su misura a scapito di quelli industriali per realizzare esattamente quello che avete in mente.

Nonostante la cucina americana ormai sia molto diffusa sul mercato anche per le cucine modulari, solo i mobili su misura possono permettervi di personalizzare e avere in casa vostra la cucina che avete sempre desiderato guardando la vostra serie tv preferita.

Prima di proseguire ti consigliamo la lettura di questi articoli:

cucine americane classiche

Cucine americane classiche

Le premesse del nostro discorso hanno messo in luce alcuni complementi d’arredo, strutture ed elettrodomestici indispensabili per ricreare una cucina americana, ma ciò non toglie che la cura dei dettagli dia a ogni cucina un tocco diverso.

L’abbondanza di mobili che caratterizza le cucine americane si presta a uno stile classico se si sceglie come materiale il legno (magari nelle tonalità più chiare rispetto al parquet più scuro) e un arredo fatto di ante e pensili lavorate, con cornici, modanature e vetri anch’essi più o meno lavorati da abbinare al materiale prediletto per la cucina americana, cioè il marmo, capace enfatizzare l’interpretazione classica della cucina in stile americano.

cucine americane

Cucine americane moderne

La versatilità della cucina in stile americano permette di passare con facilità dal gusto più classico a una rivisitazione in chiave contemporanea.

Proprio una delle strutture più emblematiche della cucina americana, cioè l’isola può dare un tocco moderno alla cucina se la si sceglie di un colore differente rispetto al resto dell’arredo: è possibile giocare su forti contrasti tra bianco e nero con mobili dalle linee essenziali per una cucina d’ispirazione americana in stile minimale da abbinare al parquet in grigio molto di tendenza oppure si optare per un’isola dai colori vivaci in contrasto con la cucina in bianco per un tocco più pop, magari accompagnata da richiami sulle superfici delle pareti o parati dai motivi grafici.

cucine americane anni 50

Cucine americane anni 50

Se sei un nostalgico degli anni 50, amante dello stile rockabilly e dell’universo delle pin up non rinunciare a interpretare la tua cucina americana in stile anni 50.

Punta su colori vivaci come il rosso e il bianco e smorza queste tonalità con un delicato color tiffany, abbina un pavimento in bianco e nero, cospargi l’ambiente di tende e accessori a pois, inonda le pareti di cartelli pubblicitari fifties o stampe che ritraggono sensuali e ironiche pin up e il gioco è fatto!

Vedrai quanti benefici effetti avrà sul tuo umore risvegliarsi e fare colazione avvolto da un’atmosfera così giocosa, magari seduto su comode poltroncine verde acqua o su colorati sgabelli in pelle, mentre ammiri l’ultimo oggetto vintage acquistato.

Cucine americane prezzi

I prezzi per una cucina americana possono essere più alti rispetto a una cucina tradizionale, ma il motivo non è dettato dalla scelta di questo stile.

I costi più elevati per la progettazione, i materiali e i mobili dipendono in parte dalle ampie dimensioni, in parte dalla scelta di una cucina su misura che, come abbiamo visto, si presta meglio alla realizzazione di una cucina americana.

Se invece si opta per una cucina modulare dallo stile americano, di cui ormai sono disponibili in commercio numerose varianti, la spesa può non subire alcuna variazione.

Oltre a questo, i possibili aumenti possono essere determinati dal costo degli elettrodomestici e, in questo caso, è chiaro che un frigorifero a doppia anta sia più costoso di uno standard. Per tutta questa serie di motivi, la spesa parte dai 4000-5000 euro circa fino ai 6000-7000 euro, includendo in queste cifre circa 130 euro al metro quadrato per la sua realizzazione.

Non finisce qui! Puoi trovare altre idee, consigli e foto sulle cucine tra questi articoli:

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here