Categoria Catastale C5: Cosa Identifica, Requisiti e Tasse da Pagare!

categoria_catastale_c5_requisiti

È molto importante conoscere quali edifici e strutture rientrano nella categoria catastale C5.

In generale conoscere la classe catastale di appartenenza è davvero essenziale per sapere anche quante tasse si devono pagare.

Ci sono alcune imposte, come per esempio l’Imu, che sono strettamente collegate alla categoria catastale di appartenenza di un fabbricato.

Proprio questo discorso vale anche per la categoria catastale C5.

Occorre quindi definirla con molta precisione, se si vuole essere regolari a livello fiscale.

Ti sei mai chiesto che cosa rientra nella categoria catastale C5 e quali fabbricati questa classe comprende?

Abbiamo preparato una guida che ti spiega con esattezza tutto ciò, aiutandoti a definire in maniera molto precisa le strutture edilizie che fanno parte della categoria catastale C5.

Iniziamo subito a scoprire tutti i dettagli!

Definizione

La categoria catastale C5 comprende gli stabilimenti balneari e quelle di acque curative.

Sono compresi nella stessa categoria gli edifici costruiti e adattati per questi scopi, che non sono suscettibili di destinazione diversa, se non vengono applicate radicali trasformazioni.

Importante è anche il fatto che non devono avere fini di lucro.

Requisiti

Ma veniamo adesso a precisare quali sono i requisiti fondamentali che devono essere definiti per la categoria catastale C5.

Più precisamente possiamo dire che rientrano in questa categoria catastale anche quelle strutture che presentano delle destinazioni che appaiono coerenti con i servizi elementari che si rendono disponibili ai bagnanti, come per esempio l’affitto di ombrelloni e di sedie sdraio, come ha stabilito anche la nota numero 38067 del 21 maggio 2008.

Invece in altri casi non si possono considerare come facenti parte della categoria catastale C5 strutture che si caratterizzano per una certa complessità degli organismi edilizi, come per esempio la presenza di ristoranti, la presenza di palestre, di ambienti destinati allo svago o al riposo notturno.

In questo caso, secondo la nota 38067 del 21 maggio 2008, se gli edifici non si possono suddividere in unità immobiliari separate, si può attribuire invece la categoria D8.

Se ci sono delle attrezzature ad uso pubblico in cui è richiamato un esercizio gratuito, come ad esempio gli stabilimenti gestiti in maniera gratuita dagli enti locali anche tramite delle cooperative di gestione, secondo la circolare C3/10980 del 21 febbraio 2001, queste strutture sono da censire nella categoria E3.

A cosa prestare attenzione

È molto importante fare attenzione a quale categoria catastale appartenga un fabbricato di nostra proprietà.

Questo discorso, sentiamo di ribadirlo ancora una volta, vale anche per la categoria catastale C5.

Infatti, secondo una combinazione di vari fattori e di calcoli precisi, proprio le tasse da pagare su una struttura edilizia vengono decise in base alla categoria catastale di appartenenza.

Se non vuoi rischiare di pagare di più o di meno, devi esserne consapevole.

Tasse

Quando parliamo di tasse o di imposte che sono applicate alle case (più precisamente in riferimento a quegli edifici che vanno oltre la prima abitazione), ci riferiamo in particolare all’Imu.

Fondamentale da questo punto di vista è riuscire a riconoscere i moltiplicatori, chiamati anche coefficienti, che si applicano per il calcolo dell’Imu e che variano in base alle diverse categorie catastali.

In particolare per il calcolo dell’Imu si parte dalla rendita catastale, che viene rivalutata del 5%.

Il valore così ottenuto viene moltiplicato per il coefficiente della categoria C5, che corrisponde al moltiplicatore 140.

Calcolare le tasse

Calcolare l’Imu non è un’operazione complessa.

In ogni caso è necessario raccogliere tutte le informazioni utili e seguire alcuni passaggi fondamentali.

Per questo motivo noi di Likecasa abbiamo preparato una guida dettagliata che ti accompagna nel calcolo dell’Imu.

Se vuoi imparare a calcolare l’Imu ti consigliamo di leggere la guida specifica che abbiamo preparato: Calcolo Valore Imu da Rendita Catastale: Guida al Calcolo dell’Imu del Tuo Immobile!

I nostri consigli

Noi di Likecasa ti abbiamo fornito tutte queste spiegazioni attraverso il proporti questa guida specifica, per riuscire ad indicarti quali sono i fattori da considerare nel pagamento delle tasse, in modo che i calcoli possano risultare più precisi possibili.

Fai sempre molta attenzione a vedere quali edifici rientrano nella categoria catastale C5, anche da questo punto di vista.

La guida sulle categorie catastali

In questa guida ti abbiamo fornito tutte le informazioni fondamentali sulla categoria C5.

Se vuoi rimanere sempre aggiornato o semplicemente se sei alla ricerca di informazioni aggiuntive riguardanti le categorie catastali ti consigliamo di leggere la guida che abbiamo preparato.

Oltre  a trovare tutte le informazioni e caratteristiche su tutte le categorie catastali troverai tabelle pratiche e riassuntive molto utili.

Non perderla: Categoria Catastale: Elenco di Tutte le Categorie Catastali A B C D E F! Caratteristiche e Differenze! La Guida Completa!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here