Sostituzione vasca con doccia: consigli utili per capire come fare

sostituzione vasca con doccia

Pensando a come rinnovare il bagno di casa tua, può esserti capitato di ipotizzare la sostituzione vasca da bagno con una doccia, soprattutto se il tuo intento è quello di eseguire interventi di ristrutturazione finalizzati al recupero di spazio, in vista della collocazione di un elettrodomestico come la lavatrice o l’asciugatrice.

I motivi che inducono a compiere questa scelta possono essere i più disparati e – oltre alla questione dello spazio cui abbiamo appena accennato – a farci protendere per la sostituzione in questione ci sono le abitudini quotidiane: tra ritmi frenetici e assenza di tempo è molto più veloce e pratico fare la doccia rispetto al lungo rituale del bagno. Senza contare il rilevante aspetto economico e, quindi, i costi previsti per utilizzare la vasca, riempita da litri e litri di acqua calda a ogni immersione.

Inoltre, potrebbero sorgere delle ulteriori difficoltà con l’aumentare dell’età dei membri della famiglia o con la presenza di un disabile in casa: scavalcare il bordo vasca può rivelarsi rischioso, il pericolo di un infortunio, talvolta anche grave, causato da un banale scivolamento è sempre in agguato!

Mentre, rinunciare alla vasca e al rituale che comporta può significare abolire definitivamente un momento di relax tra schiuma da bagno e bollicine, magari con della buona musica di sottofondo o privarsi di un elemento essenziale per la cura del corpo quando si hanno dei bambini piccoli che necessitano di fare il bagno spesso.

Prima di prendere questa decisione può esserti utile capire come effettuare questo intervento e con quali costi.

Sostituzione vasca con doccia: come intervenire per effettuare questa operazione

Per realizzare questa operazione di sostituzione vasca con doccia, o più precisamente di sostituzione vasca con box doccia, o ancora, di sostituzione vasca con piatto doccia è necessario rivolgersi a dei professionisti.

Un’impresa del settore può darci tanti utili consigli su come agire, limitando al massimo gli interventi in muratura, qualora la nostra intenzione fosse semplicemente quella di attuare la sostituzione senza ulteriori lavori di ristrutturazione che coinvolgano lo spazio del bagno.

Un aspetto importante da valutare sono le dimensioni da comparare per vedere se c’è una totale coincidenza e/o una compatibilità tra quelle della vecchia vasca da sostituire e della nuova doccia da collocare.

Nel caso in cui non ci sia alcuna corrispondenza, bisogna mettere in conto anche dei lavori di adattamento parziale o di rifacimento totale del rivestimento del bagno.

Per partire con l’intervento di sostituzione è necessario un sopralluogo dell’impresa, volto a verificare in loco tutta una serie di elementi e di condizioni per la sua realizzazione come lo spazio disponibile, la struttura del bagno, la tipologia e la superficie totale dei rivestimenti da collocare, fino alle condizioni dell’impianto idraulico ed elettrico.

Una volta accertati questi aspetti, l’impresa può stendere un preventivo e fare una stima dei tempi di intervento.

La prima operazione pratica è la rimozione della vasca da bagno che avviene generalmente in poco tempo ed è condotta dall’impresa scelta per i lavori, la quale provvederà anche allo smaltimento della stessa secondo norme di legge.

La seconda fase è la preparazione della superficie dove sistemare il piatto doccia, un lavoro sia di muratura e livellatura che di idraulica. Infatti può presentarsi l’eventualità di adattare anche l’impianto idraulico alla nuova installazione della doccia in sostituzione della vasca.

A seconda della tipologia del box doccia che si decide di installare potrebbe essere necessario intervenire anche per l’adattamento o il rifacimento dell’impianto elettrico.

Dopo si passa alla collocazione del piatto doccia. Dalle dimensioni e dalle eventuali coincidenze tra vasca da bagno e piatto doccia deriva la possibilità di dover rifare totalmente il rivestimento del bagno e di effettuare altri lavori di adattamento.

Infine, avviene il montaggio completo del box doccia con la relativa colonna doccia, rubinetteria, eventuali luci interne e altri accessori.

Terminate queste operazioni, occorre assicurarsi che l’impresa incaricata di svolgere la sostituzione vasca da bagno con doccia provveda a rimuovere tutti i residui della lavorazione e rilasci la certificazione dell’impianto.

sostituzione vasca con doccia

Sostituzione vasca con doccia: prezzi

Per quanto riguarda la sostituzione vasca con doccia costo, esso può variare molto a seconda della necessità di compiere opere murarie aggiuntive causate dalle differenze tra le dimensioni della vasca rimossa e il nuovo piatto doccia da installare in bagno.

Se prendiamo in considerazione un intervento molto semplice con opere murarie minime, rivestimento della parete all’interno del box doccia, installazione di box doccia semplice, munito soltanto di colonna doccia e box (funzioni base), di piatti doccia dalle misure standard (senza ricorrere a piatti doccia fatti su misura), la cifra si aggira tra i 1200,00 euro e i 1500,00 euro, compresa la consegna e lo smaltimento dei residui della lavorazione e una durata dell’intervento di sostituzione vasca con doccia di circa tre giorni.

Se invece ci spostiamo verso una scelta di qualità più elevata e prendiamo in considerazione un box doccia accessoriato con maggiori prestazioni e dotato di più funzioni, la spesa per la sostituzione vasca con doccia può aumentare.

In questo caso, la sostituzione vasca con doccia prezzo varierà a seconda dei materiali scelti, arrivando intorno a una spesa compresa tra i 1500,00 euro e i 3000,00 euro con una cabina doccia munita di sedile pieghevole, maniglie di sicurezza, lastre di diverso spessore con trattamento anticalcare.

La spesa da affrontare può crescere ancor di più raggiungendo una cifra compresa tra i 3000,00 euro e i 5000,00 euro se si desidera sostituire la vecchia vasca da bagno con una moderna cabina doccia multifunzione che sia in grado di trasformare il box doccia in un vero e proprio angolo per il benessere e per la cura del corpo, dotato di sauna, idromassaggio, cromoterapia, musicoterapia, ecc.

Sostituzione vasca con doccia: detrazione

La sola sostituzione vasca da bagno con doccia non dà diritto ad alcuna agevolazione fiscale. Purtroppo questo tipo di intervento non rientra nelle casistiche previste dall’Agenzia delle Entrate per ottenere una detrazione fiscale pari al 50% della spesa sostenuta (detrazione Irpef).

Questo intervento di sostituzione – che può configurarsi come semplice sostituzione di sanitari e accessori – fa parte degli interventi di manutenzione ordinaria.

La detrazione Irpef sul totale della spesa sostenuta, al contrario, è valida soltanto per interventi che rientrano nell’elenco dei casi di manutenzione straordinaria.

Se invece, l’intervento di sostituzione vasca con box doccia fa parte di un più ampio intervento di ristrutturazione che prevede, per esempio, anche il rifacimento dell’impiantistica (di impianto idraulico e impianto elettrico), allora l’intervento che si sta eseguendo è considerato a pieno titolo tra quelli che danno il diritto all’agevolazione della detrazione fiscale pari al 50% sulla spesa sostenuta.

Per poter godere di questo beneficio è necessario esibire tutta la documentazione relativa agli interventi svolti e aver effettuato il pagamento dell’impresa per mezzo di “bonifico parlante” con la causale esplicitata. Il rimborso del 50% ottenuto verrà suddiviso in quote annuali per un arco di tempo della durata di dieci anni.

Tutti i dettagli sulle detrazioni per la ristrutturazione puoi trovarli in questo articolo:Detrazione ristrutturazione: di cosa si tratta e come funziona

Oltre agli eventuali incentivi fiscali di cui si può usufruire solo nell’ambito di un intervento di ristrutturazione più radicale, assimilabile a un intervento di manutenzione straordinaria con la sostituzione dell’impiantistica, si può cercare comunque di risparmiare con un’accurata ricerca tra diverse imprese del settore e una comparazione dei preventivi offerti in seguito a un sopralluogo.

Non fermarti qui! Leggi anche:

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here