Rivestimento Bagno Moderno: Cosa Fare e Cosa Non Fare. Le Ultime Tendenze

Quando si tratta di ristrutturare il bagno molte persone decidono di approfittarne non solo per migliorare l’impianto idraulico, ma anche quello estetico, scegliendo un rivestimento bagno moderno e gradevole.

I bagni ristrutturati negli ultimi anni si caratterizzano per le mattonelle, contraddistinte da linee pulite: ma come scegliere le piastrelle del bagno?

Nei prossimi paragrafi potete trovare idee bagno moderne per arredare questa stanza della casa, oltre a focalizzare l’attenzione su quali potrebbero essere gli errori da evitare.

Per creare un bagno in stile moderno basta davvero poco, scegliendo colori, rubinetteria e accessori di vario tipo secondo determinati standard.

L’importante è avere le idee chiare e sapere qual è il risultato finale che si vuole ottenere, obiettivo che non è sempre facile da perseguire: ad esempio è possibile che le vostre idee non si adattino ad un bagno troppo piccolo, poichè potrebbero dare un eccessivo effetto di riempimento.

Rivestimento bagno: da dove iniziare?

Il primo passo impone di valutare quali piastrelle usare e quali e sanitari installare.

Le mattonelle non devono avere un vecchio stile: vanno perciò lasciate da parte quelle monocromatiche che si snodano lungo tutta la parete; piuttosto è preferibile optare su rivestimenti in pvc o in legno/parquet. Un’altra alternativa consiste nell’uso del cemento.

Anche il rivestimento moderno mosaico, con effetto antico e pietra, è molto ambito, anche da strutture come centri estetici che magari sono costretti a fare ricorso al meno estetico bagno alla turca.

mattonelle moderne

Per non rendere il bagno troppo buio è meglio favorire colori pastello e toni neutri: piuttosto optate per colori neri e scuri soltanto su una parete.

E i sanitari? Anche questa scelta va curata. I sanitari per il bagno in stile moderno vanno scelti eleganti e con forma tondeggiante, completamente bianchi con rubinetteria in acciaio, non importa se lucido oppure opaco, oppure bianca come il resto del pezzo.

In Italia possiamo trovare imprese che producono componenti hi-tech in grado di completare il bagno, permettendo al cliente di ascoltare musica mentre ci si fa un bagno, usufruendo di elementi di cromoterapia.

Voltate pagine per proseguire nella lettura e trovare nuovi consigli per un bagno moderno!

Arredamento e illuminazione e bagno moderno: quale scegliere

Gli stessi principi ispiratori valgono per la scelta dei complementi d’arredo: le linee vanno morbide e i colori chiari, che diano luce.

Ci sono diversi stratagemmi per ottenere un effetto luminoso naturale: usare specchi è uno di questi stratagemmi, così come aggiungere piccoli led sul soffitto per dare l’impressione di un cielo stellato, ottima idea soprattutto se il tema dominante è il blu.

bagno stile moderno

Puntate magari sui contrasti e usate molti specchi e aggiungete sedie, dove possibile.

Sempre per quanto riguarda l’illuminazione scegliete un lampadario tondo analoghi a quelli ideati per il soggiorno.

Avete optato per un lampadario importante? Forse sarebbe meglio evitare di mettere appliques per la stanza, come alcuni esperti dello stile moderno invece suggeriscono: o uno o l’altro.

Per l’arredo, non dimenticate infine di mettere una pianta, scegliendo con cura il vaso,a anch’esso parte dell’arredamento.

Se volete altri consigli su questo tema, visitate la nostra sezione dedicata all’arredamento!

Rivestimenti bagno moderno: piastrelle

Le tendenze degli ultimi mesi per le mattonelle del bagno moderno puntano moltissimo al mosaico, insieme alle piastrelle con decori in rilievo, quelle che danno un effetto legno oppure effetto pietra.

Non mancano le possibilità di personalizzare il proprio bagno. Come abbiamo detto, però, la scelta che va per la maggiore è quella che prevede l’uso di ceramiche effetto mosaico.

Tali ceramiche sono scelte per lo più in color avorio, bianco e  beige, ma anche il blu notte è molto amato, magari da applicare esclusivamente sulle mattonelle all’interno del box doccia.

bagni moderni

Anche i rivestimenti a rilievo sono amati, per la vasta scelta nei decori. Infatti vi troviamo sia semplici linee geometriche sia disegni complessi che creano fiori e altri disegni.

Altro effetto molto desiderato è il gres porcellanato smaltato effetto: esso dona un tocco elegante e raffinato all’ambiente. Le venature del finto legno sono molteplici: possiamo scegliere sia striature in marrone, sia striature in grigio o turchese.

Le mattonelle in marmo si adattano molto bene ai bagni piccoli: poichè fanno apparire la stanza più grande e luminosa.

Rivestimenti bagno moderni: quanto costano?

Infine vogliamo concludere analizzando un tema molto caro a chi sta ristrutturando il bagno: quanto può venire a costare ristrutturare o costruire ex novo un bagno adoperando rivestimenti e rubinetteria in stile moderno?

Sappiamo che questo genere di lavori ha un prezzo di per sè non indifferente: aggiungervi elementi così chic potrebbe alzare il preventivo, ma potrebbe essere una spesa che il cliente ha già messo da conto e per cui ha risparmiato.

Il prezzo delle piastrelle bagno moderno varia moltissimo in base al materiale prescelto e alla superficie che si intende ricoprire.

In linea di massima si parla di un preventivo che si aggira tra 20 e i 30 euro circa  a metro quadro, tuttavia non è da escludere che alcune imprese offrano un preventivo più basso e conveniente.

Se il vostro bagno è molto spazioso e voi non avete problemi economici, allora potreste spendere circa 2100 euro.

Questo vuole dire che potrete comunque scegliere tra mattonelle molto più economiche, sebbene siano comunque molto belle e personalizzabili in forma, colore e effetto finale.

Bisogna comunque considerare che la messa in posa di una piastrella 20 x 20 cm può costare circa 15 euro al metro quadro.

In altre parole considerando manodopera e materiale la spesa dovrebbe aggirarsi intorno ai 2000-2500 euro; tuttavia vi consigliamo di spendere di più e approfittarne per cambiare anche le tubazioni, informandovi sul costo che comporta un impianto idraulico.

Tale spesa potrebbe in parte essere coperta dagli incentivi fiscali per la ristrutturazione: non perdete altro tempo e verificate se potete ottenere queste agevolazioni!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here