Preliminare di compravendita: come funziona e fac simile!

preliminare di compravendita immobiliare

Il preliminare di compravendita, detto anche più specificamente contratto preliminare di compravendita, è un accordo che viene stipulato tra due parti, il venditore e l’acquirente.

Il preliminare di compravendita è conosciuto anche come preliminare di vendita e pertanto se hai venduto casa o vuoi venderla o stai per acquistarla sei sulla pagina giusta.

Entrambi si mettono d’accordo per concludere un processo di compravendita entro una determinata scadenza e per questo stabiliscono un preliminare di compravendita immobiliare.

Il preliminare di compravendita può essere considerato una forma di tutela stabilita dal nostro ordinamento giudiziario e per la quale è richiesta la forma scritta da compilare seguendo per il contratto preliminare di compravendita un fac simile, secondo un determinato schema.

Ma in che cosa consiste il fac simile del preliminare di compravendita?

Come va compilato un contratto preliminare di compravendita tra privati?

Inoltre, che cosa prevedono le norme in tema di registrazione del preliminare di compravendita?

Vediamo tutti questi dettagli in maniera particolareggiata.

Che cos’è il preliminare di compravendita

Nel processo di compravendita, non è detto che le due parti, il venditore e l’acquirente, arrivino a mettersi d’accordo subito per concludere l’affare.

In particolare è difficile che si arrivi subito a stabilire il rogito notarile.

Magari l’acquirente non ha ancora a disposizione subito la somma di denaro necessaria a pagare l’acquisto dell’immobile oppure può accadere che il venditore non sia ancora pronto con tutti i documenti a disposizione, per passare direttamente all’atto davanti al notaio.

Proprio per questo motivo le due parti si accordano nel darsi un po’ di tempo reciprocamente, per avere tutto pronto.

Si fa allora il contratto preliminare di compravendita immobiliare, che è un atto attraverso il quale le due parti si impegnano a concludere l’affare entro una data precisa di tempo.

Naturalmente il preliminare di compravendita dell’immobile mette sia il venditore che l’acquirente di fronte a delle precise responsabilità.

Infatti, come abbiamo già avuto modo di specificare, i due si impegnano con un senso di responsabilità a definire poi il tutto davanti al notaio successivamente.

Sia il venditore che l’acquirente acquistano quindi degli obblighi, che comportano anche specifiche conseguenze nel caso in cui si dovesse arrivare al recesso del preliminare di compravendita immobiliare.

Stabilendo il contratto preliminare, chiamato anche compromesso, il venditore per esempio non può decidere di vendere ad una terza parte l’immobile.

L’acquirente stesso si obbliga a far fronte al preliminare di compravendita tra privati, arrivando al rogito entro dei termini stabiliti.

Che cosa inserire nel preliminare

Sia nel preliminare di compravendita di un terreno agricolo che nel preliminare che si riferisce alla compravendita di un immobile vanno inserite alcune informazioni fondamentali.

Si deve compilare il preliminare di compravendita con un fac simile preciso, in modo da non tralasciare nulla.

La forma deve essere rigorosamente scritta, perché, se non si procede a scrivere il contratto e a registrare il preliminare di compravendita presso l’Agenzia delle Entrate, il contratto può anche essere considerato nullo.

In particolare la registrazione del contratto preliminare di compravendita è molto importante, perché altrimenti si può incorrere anche nella risoluzione del contratto preliminare di compravendita con un fac simile dalle informazioni rigorose anche questo.

Nel contratto deve essere indicata l’immissione nel possesso e nel godimento dell’immobile, in modo da indicare come, dopo l’atto notarile, tutti gli oneri, ma anche i frutti ricavati dall’immobile, passino dal venditore all’acquirente.

Poi si devono indicare, anche come tutela del compratore, altre informazioni.

Innanzitutto il venditore deve dichiarare che non ci siano degli arretrati nel pagamento delle tasse sull’immobile.

Deve dichiarare che non ci siano dei pignoramenti pendenti, dei sequestri o delle operazioni che gravino sull’immobile sia a carattere civile che penale.

Il venditore inoltre deve dichiarare che non ci siano degli arretrati da pagare nella gestione del condominio.

Il venditore si deve impegnare a far avere al notaio tutti i documenti necessari per stipulare il rogito e deve dichiarare che l’immobile sia regolarmente iscritto nei registri catastali.

Se si segue per il preliminare di compravendita immobiliare un fac simile preciso, sarà facile inserire tutti questi dati.

Preliminare di compravendita Fac Simile

Compromesso acquisto casa fac simile? Ci siamo! Qui puoi trovare il contratto di compravendita fac simile che ti servirà per l’acquisto o la vendita della tua casa.

Uno strumento pratico e valido che ti offriamo per aiutarti nella compravendita.

Vediamo adesso un esempio, un fac simile di compromesso di vendita, che ti permetterà di effettuare correttamente la scrittura privata.

Preliminare di compravendita tra

__________________ nato il __________________ a __________________ e residente in __________________ in via __________________ n. __________________ (codice fiscale __________________ ) (denominato di seguito promittente venditore)

e

__________________ nato il __________________ a __________________ e residente in __________________ in via __________________ n. __________________ (codice fiscale __________________ ) (denominato di seguito promissario acquirente).

Con questa scrittura privata, che vale come effetti di legge tra venditore ed acquirente, i due soggetti predetti stipulano quanto segue.

Il promittente venditore è proprietario dell’immobile seguente, indicato nella planimetria che si allega alla presente scrittura privata:

(descrivere l’immobile, inserendo anche i dati catastali).

Il venditore promette la vendita dell’immobile all’acquirente, che promette a sua volta di acquistare l’immobile al prezzo di __________________ euro.

Colui che vende l’immobile assicura che lo stesso immobile viene ceduto libero da vincoli, ipoteche o pignoramenti e che non è occupato o oggetto di contratti di locazione.

Il trasferimento della proprietà sarà effettuato con rogito notarile che sarà stipulato entro e non oltre il __________________, termine che viene dichiarato essenziale dalle parti.

Una qualsiasi delle due parti potrà decidere la convocazione davanti ad un notaio specificando un preavviso di almeno 20 giorni.

Al momento dell’atto alla presenza del notaio avverranno anche il pagamento del prezzo stabilito e la consegna dell’immobile.

Al momento della firma della scrittura privata è versata una caparra confirmatoria corrispondente a __________________ euro.

Letto, approvato e sottoscritto.

Città, data: __________________

Firme __________________

Al fondo dell’articolo puoi trovare il preliminare di compravendita in formato doc, che potrai scaricare o semplicemente compilare e stampare.

Prima però vogliamo fornirti altre informazioni che ti possono servire!

La proposta e l’accettazione

Il processo di compravendita si rivela piuttosto lungo da portare avanti.

Infatti tutto si svolge secondo una trattativa che a volte può rivelarsi anche piuttosto complessa.

Nell’ambito di questa trattativa il preliminare di compravendita costituisce soltanto una fase, insieme ad altri momenti che consistono anche nella proposta e nell’accettazione del preliminare.

Proprio nel momento in cui le due parti si mettono d’accordo per l’accettazione del preliminare, devono anche attendere a degli altri elementi fondamentali.

Tra questi c’è la caparra.

Quest’ultima è una somma di denaro che viene versata nel momento dell’accettazione della proposta come impegno per giungere poi all’atto notarile vero e proprio che chiude il processo di compravendita dell’immobile.

All’accettazione del preliminare si deve stabilire anche l’acconto che l’acquirente darà al venditore per l’acquisto dell’immobile.

Si stabilisce anche a quanto ammonta la penale che entra in gioco nel caso una delle due parti decida di recedere dal compromesso.

Inoltre, con molta precisione, si stabiliscono i termini entro i quali si deve procedere con il passaggio di proprietà e con il pagamento della somma stabilita.

Per tutte queste operazioni, che devono essere compiute in forma scritta, potrebbe essere molto importante rivolgersi ad un consulente, ad uno specialista che possa occuparsi anche della redazione del contratto.

Anche le agenzie immobiliari mettono a disposizione questo servizio.

Di solito l’agente immobiliare segue un modello standard.

A questo modello si possono fare poi delle aggiunte, in modo da coprire tutte le specificità che riguardano la promessa di compravendita.

È logico che però si deve prestare molta attenzione a tutto ciò che viene fatto da chi offre il servizio, specialmente quando il processo di compravendita si configuri come particolarmente lungo e complicato.

Una certa attenzione è sempre d’obbligo, per non rischiare di ritrovarsi ad avere a che fare con equivoci che possono sorgere nel corso del tempo.

Registrazione preliminare compravendita

Il contratto di compravendita deve essere registrato entro 20 giorni dalla sottoscrizione.

Le imposte da corrispondere sono le seguenti:

imposta di registro di 200 euro

imposta di bollo di 16 euro ogni 4 facciate e ogni 100 righe

Diversa la faccenda nel caso in cui il preliminare preveda un pagamento in quanto a quel punto l’imposta di registrò dovrà risultare pari allo 0.50 % delle somme previste per la caparra confirmatoria e al 3% della somma prevista per l’acconto.

La risoluzione

Può accadere anche che le due parti, venditore ed acquirente, non arrivino a mettersi d’accordo e quindi non diano seguito a ciò che è stato stabilito nel preliminare di compravendita.

Proprio in questo caso allora si può procedere ad una risoluzione consensuale del compromesso.

Anche questa risoluzione deve venire stabilita in forma scritta e deve riportare alcune informazioni essenziali.

Devono essere riportati i dati del contratto di compravendita, l’immobile oggetto della questione, la data di stipula del preliminare e le generalità di entrambe le parti, perché tutto sia valido.

Preliminare di compravendita da scaricare: IL MODELLO

Come ti abbiamo già accennato prima, per aiutarti a non commettere errori abbiamo pensato di fornirti un valido strumento ossia il formato doc del preliminare di compravendita che potrai scaricare e salvare o compilare e stampare:


Approfondimenti utili:

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here