Impianti termodinamici prezzi e opinioni: scopriamoli insieme per orientarci e scegliere!

250
Impianti termodinamici prezzi

Prima di parlarvi nello specifico degli impianti solari termodinamici prezzi e di darvi la possibilità di farvi un’idea concreta attraverso le opinioni, voglio introdurvi nel mondo dell’impiantistica del termodinamico con qualche breve cenno storco su questa tecnologia che ha profonde radici italiane, sì, avete capito bene, proprio italiane!

Non te lo aspettavi vero?

Invece è proprio così.

Non stiamo facendo allusioni vaghe, ma mi riferisco a dei dati molto precisi, sto pensando esattamente alle figure di Alessandro Battaglia (1942 – n.d.) e di Giovanni Francia (1911-1980). Del Battaglia, nel 2008, è stato riscoperto dal GSES, Gruppo per La storia dell’energia solare un suo importante lavoro.

In Francia, invece, è considerato il padre assoluto delle centrali solari termoelettriche. Siete sorpresi!? Io sì, molto!

A partire dagli anni 2000 le loro scoperte sono tornate alla ribalta, tracciando dei punti d’unione coi sistemi STC.

Ma non vogliamo esagerare con la storia e l’origine della tecnologia, queste nozioni vi bastino per soddisfare questa iniziale curiosità, ora andiamo ad affrontare le tematiche centrali di quest’articolo che stai leggendo ed entriamo nel vivo del discorso sugli impianti termodinamici domestici prezzi con informazioni che riguardano anche gli importanti aspetti economici, decisivi quando dobbiamo prendere una decisione sulle modalità di produzione dell’energia per vivere la quotidianità e svolgere qualsiasi azione.

Impianti termodinamici: cosa sono e come sono fatti

Prima di approfondire i costi e di conoscere i pareri di chi ha già dimestichezza con questa tecnologia o l’ha scelta da tempo, chiariamo le idee sulla natura del solare termodinamico. Si tratta di un impianto termodinamico che rappresenta l’evoluzione dei tradizionali pannelli solari termici.

Esso, in ambito domestico e industriale è capace di produrre acqua calda sanitaria durante tutta la giornata, di notte, anche se il cielo è cosparso di nubi e la pioggia è incessante.

Lo stesso vale per il riscaldamento e per l’elettricità, con l’uso degli impianti termodinamici potrai ottenere risparmi vantaggiosi e in modo altamente sostenibile.

Abbiamo appena pronunciato una parola magica in questi casi: vantaggi! Vediamo quali sono rispetto agli impianti tradizionali.

Per prima cosa possiamo anticiparti che sono numerosi e riguardano in particolar modo la sfera della sicurezza e dell’altrettanto importante manutenzione ridotta.

I tempi d’installazione, inoltre, sono parecchio brevi, possono consistere all’incirca in una giornata lavorativa.

Ovviamente possono esserci delle differenze a seconda delle esigenze del cliente, in questo caso per maggiori informazioni è opportuno rifarsi al preventivo ufficiale dell’installatore.

Abbiamo  appena pronunciato un’altra parola magica molto utile per fare valutazioni e prendere una soluzione definitiva: preventivo. Sappiamo che sei curioso di sapere quanto spenderesti se decidessi di passare al solare termodinamico.

Ma calma che ora arriviamo ai prezzi del termodinamico, non avere fretta e scoprire se le tue tasche possono trarre beneficio da una scelta simile.

Prezzi e opinioni del termodinamico

Impianti termodinamici prezzi? Ci siamo!

Riguardo al costo entrano in gioco fattori differenti che ora ti elenchiamo e che possono fare la differenza.

Innanzitutto a incidere sul prezzo c’è il marchio scelto, la tipologia specifica di tecnologia utilizzata, gli incentivi a disposizione di cui puoi usufruire passando al termodinamico e il numero dei componenti del nucleo famigliare.

Come già detto e non ci stancheremo di ripeterlo è sempre meglio farsi fare un preventivo da un esperto.

Però ti dico subito, al di là dei preventivi dettagliati, che i pannelli termodinamici hanno un costo superiore rispetto a quelli tradizionali.

Forse l’unica pecca del termodinamico, che però dall’altro canto offre notevoli vantaggi.

I prezzi vanno grosso modo da un minimo di 2,000 euro a un massimo di 10,000 euro considerando un famiglia media, costituita da un nucleo che va dalle tre alle quattro persone.

Al prezzo dei pannelli va aggiunto il costo dell’installazione che si aggira intorno ai 1,500-2,000 euro a cui si va a sommare un’altra cifra: l’IVA.

Per ottenere dei risparmi è essenziale prendere in considerazione e non rinunciare assolutamente agli incentivi fiscali introdotti dalla nuova legge di stabilità.

Quindi quando dovere valutare in che misura conviene passare al termodinamico, non tralasciare di considerare il loro costo iniziale, sottraendo i benefici fiscali dall’investimento iniziale che dovete affrontare

La nuova legge di bilancio del 2017 dice che c’è un aumento delle detrazioni del 65% per la riqualifica energetica alla quale hanno diritto tutti i condomini e tutte le imprese che hanno sostenuto spese per delle implementazioni rinnovabili e di cui fa parte a pieno titolo anche l’istallazione dei pannelli termodinamici.

Solo per i condomini è possibile usufruire delle detrazioni del 65% fino al 2021. E si tratta di una grossa e vantaggiosissima novità direi.

In pratica ciò vuol dire che se si ha intenzione di installare dei pannelli termodinamici, la possibilità di recuperare l’investimento iniziale è reale e fattibile, considerando anche il risparmio energetico che consegue dall’utilizzo di tale tecnologia in un tempo oggettivamente lungo.

L’opinione di chi ha già deciso di passare ai pannelli termodinamici è compatta nell’affermare un risparmio effettivo che fin da subito si è concretizzato in una riduzione dei costi pari al 35% rispetto ai tradizionali impianti di produzione dell’energie.

Altre caratteristiche poste in rilievo da chi ha già installato il termodinamico nella propria abitazione sono l’innovazione e l’ecosostenibilità.

Inoltre, ciò per cui sono utilizzati maggiormente e a cui si prestano questi impianti sono il riscaldamento della casa e l’acqua.

L’aspetto interessante è che i pannelli non sfruttano solo i raggi del sole, ma anche l’aria calda dell’atmosfera e l’evaporazione della pioggia.

Unico limite potrebbe essere la temperatura esterna sotto lo zero, ma se si affianca ad altri sistemi più tradizionali può essere utilizzato anche in zone fredde. I

noltre, la durata di un impianto è di circa 25/30 anni, altro dato a favore dell’investimento iniziale che può essere comunque sostanzioso.

Ora che hai qualche informazione in più e sei consapevole delle spese da mettere in conto per l’installazione del termodinamico, puoi valutare la tua situazione personale e decidere.

Affidati a un professionista, confronta i preventivi, pensa alle tue necessità e pensa agli aspetti di ecosostenibilità insiti, così da prendere una decisione con consapevolezza per il tuo bene e per quello del pianeta.

Approfondisci l’argomento:

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here