I pannelli termodinamici: scopriamo come funzionano, le opinioni a riguardo e i quali sono i prezzi necessari

365
pannelli termodinamici prezzi

Le forme di energia non tradizionali esistenti ai giorni d’oggi sono svariate, basti pensare all’energia eolica, ovvero quella ricavata dal vento o a quella ricavata dal sole con i più classici pannelli solari o con quelli termodinamici, il cui funzionamento andremo ad approfondire nel corso di quest’articolo, insieme all’analisi dei prezzi e alla considerazione delle opinioni da parte di chi già fa uso di questa tecnologia d’avanguardia, green e attenta al risparmio.

Il pannello solare termodinamico rappresenta una novità assoluta nella produzione d’acqua calda e riscaldamento tramite fonti rinnovabili e, anche a livello industriale, ha un grosso potenziale da sfruttare.

Il suo funzionamento è continuo per tutti i dodici mesi dell’anno, notte e giorno, pioggia e nuvole, poiché questa tecnologia è capace di sfruttare il calore dell’ambiente esterno, oltre agli efficaci raggi solari e alla forza della pompa di calore e dei collettori solari termici.

Il materiale usato nella costruzione dei pannelli è l’alluminio; ciò rende i pannelli leggeri anche nelle grandi dimensioni agevolando così l’installazione che a breve andremo a vedere. Il resto dell’apparecchio è composto da un compressore, un serbatoio d’accumulo e un tubolare in rame.

Prima di procedere, voglio però riassumere in modo semplice e comprensibile il funzionamento dei pannelli termodinamici: il calore viene assorbito dall’esterno, un fluido refrigerante a bassa temperatura si riscalda, la temperatura aumenta, il fluido passa da uno stato liquido a uno gassoso, viene aspirato dal compressore e da lì entra nel condensatore, un tubo di piccole dimensioni. In tal modo, rilascia il suo calore e ritorna in fase liquida.

Come detto in precedenza, il termodinamico sfrutta soprattutto il calore e non solo la luce esterna, motivo che lo rende efficace pure durante la notte, a condiziona che ci sia una temperatura superiore allo zero e mai sotto.

L’ideale sarebbe una costante di 5°C nei mesi e in quei giorni di grande freddo. Inoltre, se piove ottiene un buon rendimento sfruttando il vapore acqueo e in caso di vento trae vantaggio dall’energia cinetica. Ecco perché la sua caratteristica è di funzionare 365 giorni all’anno, nessuno escluso, nel rispetto del ambiente e nella salvaguardia del portafoglio.

Facciamo il punto: pannelli solari termodinamici costo

Iniziamo col dire che quando parliamo di prezzi è sempre opportuno prendere in considerazione preventivi fatti da esperti del settore, magari rivolgendosi a brand diversi per fare un confronto tra loro, in modo da valutare le varie alternative e la concorrenza presente sul mercato.

Questo non esclude comunque la possibilità di esporre da parte nostra dei costi orientativi da tenere come punto di riferimento e di partenza, almeno per farsi un’idea di cosa si sta parlando, non solo da un punto di visto del funzionamento dei panelli solari termodinamici, ma anche da parte dei pannelli termodinamici forum (sempre in riferimento all’aspetto dei costi).

Installare pannelli solari termodinamici da 3 kWh, soluzione pensata principalmente per una famiglia di quattro persone, comporta più o meno pannelli termodinamici costi che vanno dai 3.000 ai 10.0000 euro riguardo a pannelli e materiali, va aggiunta l’istallazione pari a 1.500, 2.000 euro più l’IVA.

Sconsiglio vivamente il fai da te per questo tipo d’installazioni; il primo motivo è di tipo tecnico: per montare dei pannelli solari termodinamici occorre avere una conoscenza idraulica, oltre al fatto che lo stato italiano vieta totalmente che tali mansione vengano svolte da non professionisti, attraverso il fai da te.

Poi vanno considerati i lavori in altura che possono diventare rischiosi se non si è attrezzati in modo sicuro. I tempi d’installazione richiedono grosso modo una giornata o anche meno di lavoro.

I pannelli possono essere installati su qualsiasi superficie, sulle facciate sia di un palazzo o di una villetta e anche sulle ringhiere di un balcone, ovviamente in accordo col vicinato laddove ci siano spazi condivisi.

Inoltre, è possibile integrarli con impianti tradizionali, quali scaldabagni e caldaie, avendo la possibilità di ridurre i costi addirittura fino al 70%. Da pannelli termodinamici opinioni si deduce che abbinare al termodinamico un riscaldamento a soffitto o a pavimento (mi riferisco a soluzioni tradizionali) può far ottenere un rendimento maggiore.

Va calcolato che l’investimento iniziale che ai più potrà sembrare oneroso viene ripaga in tempi stimati dai cinque, dieci anni, a secondo dell’impianto e la sua durata è di minimo venticinque, trent’anni. Direi niente male come pannelli solari termodinamici prezzi e panelli termodinamici prezzi.

Pannelli termodinamici di cosa si tratta esattamente

I pannelli termodinamici lavorano sfruttando soprattutto il calore esterno e riscaldando un fluido refrigerante.

Il loro utilizzo è dedicato alla produzione di acqua calda sanitaria, riscaldamento dell’ambiente, elaborazione di grossi volumi d’acqua in ambito industriale, riscaldamento di piscine, ma non solo attraverso i raggi del sole come fa il solare termico.

Viene utilizzato in primis per l’acqua calda sanitaria (siamo attorno al 80%) e il 18% come integrazione del riscaldamento.

Ma perché non andare a vedere meglio Vantaggi e svantaggi? Così da avere una visione ancor più ampia dell’argomento trattato fin ad ora.

Quali sono i vantaggi dei pannelli termodinamici?

  • È il caso di parlare di manutenzione zero? Sì, è proprio il caso! Fatte eccezioni va controllato solo lo stato di carica del gas.
  • Maneggevolezza ai massimi livelli per via del peso leggero dato dal materiale: l’alluminio.
  • Possibilità di metterli anche all’ombra e senza nessun tipo di sostegno.
  • Nessun pericolo d’installazione dei liquidi.
  • Niente surriscaldamento durante i mesi estivi.
  • Nessun sistema anticongelamento per i mesi invernali.
  • E quanto già sapete: produzione d’acqua calda continua, di notte e di giorno, brutto tempo incluso.

Quali sono gli svantaggi dei pannelli termodinamici?

  • Poca efficienza con temperatura sotto lo zero.
  • Consiglio una buona estensione per assorbire un alta quantità di calore.

Eccoci giunti alla fine dell’articolo. Ora hai un quadro abbastanza completo dei pannelli termodinamici, a tal punto da considerare seriamente un preventivo e, chissà, passare a questa fonte d’energia alternativa, scegliendo uno stile di vita sostenibile e godendo di quel risparmio tanto desiderato.

Non fermarti qui! Visita la nostra pagina completamente dedicata agli IMPIANTI e scopri come puoi risparmiare sui costi dell’energia!| CLICCA QUI!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here