Visura Ipocatastale: Che Cos’è, Come si Richiede e Quali Sono i Costi di un’Ispezione Ipotecaria di un Immobile!

visura ipocatastale online

La visura ipocatastale è un’azione fondamentale quando occorre effettuare una vera e propria verifica dello stato giuridico di un immobile.

Con questo strumento, infatti, è possibile risalire al proprietario originario dell’edificio e allo stesso tempo controllare l’eventuale presenza di pendenze che gravano sull’immobile stesso.

Si può trattare ad esempio di ipoteche che sono state messe a punto a causa di un decreto ingiuntivo o di un mutuo, ma anche di sequestri o di donazioni.

La visura ipocatastale è un’azione di ricerca molto importante per diverse ragioni.

È da specificare che anche terze parti possono venire a conoscenza di operazioni giuridiche effettuate sugli immobili, in modo che si possa tenere conto dell’accordo che è stato stabilito tra le parti.

Quella della visura ipocatastale è un’operazione che viene effettuata in molti casi, specialmente quando acquisti un immobile oppure quando compi un’operazione di usufrutto.

Cerchiamo quindi di analizzare nel dettaglio come funziona questa visura e perché viene richiesta.

INIZIAMO!

Che cos’è

La visura ipocatastale cos’è?

Per prima cosa dobbiamo specificare che non ci sono differenze tra le visure ipocatastali e le visure ipotecarie.

Volendo analizzare della visura ipocatastale il significato e la definizione, dobbiamo specificare che si tratta di un controllo che viene realizzato presso la conservatoria dei registri immobiliari.

Effettuando una visura di questo tipo si visualizzano gli atti che si trovano proprio nell’ufficio della conservatoria.

La conservatoria è un ufficio provinciale, che in genere si trova presso la sede dell’Agenzia delle Entrate, nel quale puoi rintracciare tutte le informazioni sugli atti riguardanti gli immobili.

In questo ufficio si trovano infatti i registri immobiliari e ipotecari.

Tramite l’azione di questo ufficio, anche terze persone possono consultare gli atti in questione, visto che si tratta di atti pubblici.

In generale bisogna osservare che chiunque può effettuare una visura.

In questo ufficio vengono conservate tutte le informazioni sui passaggi di proprietà degli immobili e, man mano che vengono effettuate delle modifiche che riguardano i diritti reali, viene aggiornata la banca dati.

Quando viene richiesta

Sono diversi i motivi per i quali è possibile richiedere una visura ipocatastale.

Con questa azione di ricerca è possibile infatti visualizzare lo stato di un immobile dal punto di vista giuridico.

È un’operazione fondamentale nel momento in cui si vuole acquistare un immobile.

Il potenziale acquirente, infatti, deve essere messo a conoscenza di eventuali ipoteche presenti sull’immobile o di altri gravami pendenti, come ad esempio possibili sequestri.

La visura di un immobile consente anche di visualizzare le quote di proprietà del bene, oltre alla descrizione catastale.

È possibile anche richiedere una visura ipocatastale ventennale, per rendersi conto del quadro completo dei trasferimenti di diritti reali che riguardano l’immobile nei venti anni precedenti rispetto alla data della richiesta della visura.

Costi

Ma qual è della visura ipocatastale il costo?

Se sei titolare di un diritto reale sull’immobile per il quale richiedi l’azione di ricerca, puoi ottenere la visura ipocatastale gratis, senza dover sostenere il pagamento di tributi.

Se chi richiede la visura, invece, è una terza parte che non ha diritti sull’immobile oggetto di ricerca, dovrà sostenere le spese relative ai tributi, a seconda della tipologia di certificato che viene richiesto, sulla base di una specifica tabella.

Le visure ipocatastali che vengono effettuate online prevedono un aumento del 50% dei costi rispetto alle spese che dovresti sostenere se richiedi una visura in ufficio presso la sede dell’Agenzia delle Entrate del territorio di riferimento.

Ovviamente se richiedi l’aiuto di un professionista per ottenere il documento che ti interessa, devi calcolare anche le spese relative all’onorario dell’intermediario.

In ogni caso la visura ipocatastale online base di un immobile può avere un costo di circa 30 euro. Il costo aumenta a seconda che si chieda una visura ipocatastale ventennale o semplicemente completa. In questi due ultimi casi i costi potrebbero superare i 100 euro.

Come fare la richiesta online

La richiesta di una visura ipocatastale all’Agenzia delle Entrate può essere effettuata negli appositi uffici della conservatoria.

È disponibile un apposito modulo che devi compilare per ottenere i documenti che ti servono.

Puoi effettuare una visura per immobile o per soggetto.

Puoi anche richiedere una visura ipocatastale online, tramite il sito dell’Agenzia delle Entrate.

In questo caso devi accedere al servizio “Consultazione personale”, se sei titolare di uno specifico immobile.

Per utilizzare questo servizio devi essere registrato ai servizi telematici delle Entratel/Fisconline.

I tempi per la richiesta delle visure ipocatastali

I tempi per la richiesta di una visura ipocatastale possono essere molto variabili.

Se ti affidi alla ricerca presso l’ufficio provinciale dell’Agenzia delle Entrate, i tempi potrebbero essere più lunghi.

È possibile però effettuare la ricerca dello stato giuridico di un immobile online, anche tramite il sito dell’Agenzia delle Entrate oppure affidandosi ad un intermediario abilitato.

In questi casi i tempi sono molto più rapidi ed è possibile consultare i documenti che servono nel giro di pochi minuti.

Se non sei titolare nemmeno in parte dell’immobile, puoi usare sempre un servizio online sul portale dell’Agenzia delle Entrate, che prende il nome di “Ispezione ipotecaria online”.

In questa situazione devi registrarti ai servizi finanziari di Poste Italiane, per il pagamento dei tributi necessari.

Ricordati sempre che per effettuare la richiesta di un’ispezione per immobile devi avere a disposizione alcuni dati specifici, come la provincia e il Comune, il foglio e la particella.

Con una richiesta per soggetto, devi invece conoscere nome, cognome e codice fiscale.

Perché viene richiesta un’ispezione ipotecaria

Abbiamo specificato che l’ispezione ipotecaria può essere richiesta ad esempio nel caso della compravendita di un immobile.

Chi vuole acquistare un’abitazione deve conoscere nei dettagli se il venditore ha tutti i diritti sul bene o se è presente ad esempio un’ipoteca.

Ma ci sono altri motivi per i quali può essere richiesta un’ispezione ipotecaria.

Con un’ispezione si possono visualizzare gli estremi dell’atto di un immobile e allo stesso tempo vedere anche la nota di trascrizione nell’apposito registro.

Visualizzando le informazioni presenti negli uffici della conservatoria, potrai anche visualizzare l’atto in tutti i suoi dettagli, se per esempio vuoi saperne di più sulla compravendita precedente o sulla donazione di un immobile.

È possibile effettuare un’ispezione ipotecaria anche nel caso in cui ad esempio un creditore vuole agire nei confronti di un debitore, per avere un’esecuzione coatta e quindi stabilire un’ipoteca sul bene.

Terze parti possono accedere ad una visura anche quando vogliono saperne di più sulle condizioni relative alla proprietà di un immobile di un’altra persona, se ad esempio vogliono intraprendere un rapporto di collaborazione o di affari.

Con una visura ipocatastale ci si può infatti rendere conto delle situazioni patrimoniali di un’altra persona.

ABBIAMO SELEZIONATO PER TE:

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here