Ristrutturare casa: ecco tutti i bonus fiscali a disposizione per la ristrutturazione edilizia nel 2019

0
15

Per tutti coloro i quali intendono ristrutturare casa possono usufruire di una serie di importanti bonus fiscali in questo 2019

Ristrutturare casa: ecco i dati

La detrazione è pari al 50% per gli interventi di ristrutturazione e al 65% per quelli di riqualificazione energetica.

Secondo i dati del Cresme, la crescita degli investimenti veicolati dai bonus edilizia sono cresciuti del 170%.

Tra le regioni che hanno fatto maggiore ricorso agli incentivi fiscali per la ristrutturazione e la riqualificazione edilizia c’è la Lombardia, seguita da Emilia Romagna e Veneto.

L’analisi delle compravendite, realizzate dall’Ufficio studi del Gruppo Tecnocasa, ha  evidenziato che il 79,3% di esse ha interessato tipologie usate, la restante parte le nuove costruzioni.

Anche le nuove costruzioni, che dalla crisi sono state penalizzate, hanno iniziato lentamente ad essere riconsiderate visti i prezzi più bassi. Soprattutto nell’hinterland delle grandi città dove si era tanto costruito negli anni del boom.

Dalla’analisi delle compravendite per quanto riguarda le nuove costruzione si evince che il 22,5% delle operazioni ha interessato proprio questos ettore. La percentuale scende nei capoluoghi di provincia dove si porta al 19% e nelle grandi città dove si attesta intorno al 18,6%.

Rispetto al semestre precedente le percentuali relative al nuovo sono in leggero aumento in tutte le realtà.

Infatti anche le soluzioni nuove o ristrutturate di recente hanno comunque subito un ribasso dei prezzi che dal 2008 si aggira intorno al 31,6%, sette punti percentuali in meno rispetto all’usato.

Ristrutturare casa: ecco tutti i bonus fiscali a disposizione 

I bonus riguardano gli interventi di efficientamento energetico, ma in base alla riduzione già introdotta lo scorso anno, secondo la quale la detrazione del 65% scende al 50% per la sostituzione di finestre e impianti di climatizzazione.

Per quanto rigurda il bonus verde la percentuale delle detrazioni è del 36%. Prorogato anche per il 2019 per quanto riguarda l’acquisto di nuovi elettrodomestici in classe A e A+ e mobili.

Secondo il documento programmatico di bilancio nel 2018 sono attesi 600 milioni di dismissioni immobiliari, di cui 50 milioni dal patrimonio dello Stato, 380 milioni da beni degli enti locali e 170 milioni da enti previdenziali.

LEGGI ANCHE



LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here