Bonus Mobili ed elettrodomestici: ecco come funziona e come ottenerlo

119

Nella nuova legge di bilancio è stato inserito il bonus mobili ed elettrodomestici valido per l’anno 2019.

Il bonus sopra citato consiste in una detrazione del 50% su una spesa massima di 10mila euro per l’acquisto di mobili ed elettrodomestici di classe A.

Bonus Mobili ed elettrodomestici: ecco come funziona e come ottenerlo

La detrazione per quanto concerne il bonus mobili ed elettrodomestici spetta solo ai contribuenti che hanno iniziato la ristrutturazione del proprio immobile a partire dal 1º gennaio 2018.

Ovviamente il riferimento è all’acquisto di mobili e degli elettrodomestici da installare nella casa in ristrutturazione.

A poter usufruire del beneficio sono: i proprietari di immobili; gli usufruttuari; in caso di nuda proprieta; gli affittuari; in comodato d’uso, i soci di cooperative; gli imprenditori individuali a patto che l’immobile non sia ad uso strumentale; le società semplici in nome collettivo e imprese familiari se l’immobile non sia ad uso strumentale.

Per avere la detrazione del bonus mobili ed elettrodomestici 2019 occorre effettuare i pagamenti con bonifico o carta di debito o credito. Se il pagamento è disposto con bonifico, non è necessario utilizzare quello appositamente predisposto da banche e Poste S.p.a. per le spese di ristrutturazione edilizia.

Bisogna, inoltre, specificare al momento del pagamento nella causale del versamento relativa ai lavori di ristrutturazione, il codice fiscale del beneficiario della detrazione e il numero di partita Iva o codice fiscale del soggetto del venditore o del produttore.

La causale del bonifico parlante per il bonus deve essere:”Spese per arredi o elettrodomestici ai sensi dell art. 16, comma 2, DL 63/2013″. Pagamento della fattura n XY del giorno/mese/anno”.

Il bonus si può usufruire per l’acquisto di mobili e di grandi elettrodomestici di classe non inferiore alla A e A+ destinati ad arredare un immobile oggetto di ristrutturazione.

Il bonus mobili ed elettrodomestici vale anche per l’acquisto di una caldaia, perché la sostituzione della caldaia rientra tra gli interventi di “manutenzione straordinaria”.

Si tratta di un bonus importante e di un ausilio che può spingere molti italiani ad effettuare i lavori di ristrutturazione tanto attesi.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here